Pinterest LinkedIn

Foodness, l’azienda che ha fatto del wellness la sua missione, ha deciso di sostenere i Bambini delle Fate, un’impresa sociale rivolta ad aiutare ragazzi e famiglie con autismo e altre disabilità.

Fondata da Franco Antonello nel 2005, i Bambini delle Fate si occupa di assicurare sostegno economico a progetti e percorsi di inclusione sociale gestiti da associazioni e realtà del terzo settore sui temi della disabilità. Franco Antonello ha fondato i Bambini delle Fate a seguito del contatto personale con il mondo della disabilità e delle sue carenze. «Quando la disabilità grave entra in famiglia è come se si scatenasse un terremoto. Solo che è un sisma che dura tutta la vita. Non sai che fare e nessuno ti aiuta» dichiara Franco, padre di Andrea Antonello.

 

Scarica Gratis l'ebook annuario Coffitalalia con tutti gli operatori del settore caffè italia

 

Foodness ha aderito al progetto de i Bambini delle Fate perché desidera avere un ruolo di responsabilità concreto nel sociale. “Creare una società nella quale le persone disabili siano integrate è una grande sfida, che può essere vinta solo con l’impegno di tutti. La differenza è una ricchezza che deve essere riconosciuta e accolta.” dichiara Sara Lusetti, Responsabile Marketing di Foodness Spa.

Foodness ha scelto i Bambini delle Fate per la trasparenza e la serietà con cui affianca le famiglie e le aziende nella costruzione di una rete sociale matura e coesa, mantenendo sempre un atteggiamento sorridente e positivo.

 

+info: www.foodness.it

Scheda e news: Foodness S.p.A.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina