0
Pinterest LinkedIn

Oltre 9,6 milioni di bottiglie vendute nel corso dl 2008 con un incremento del 16% rispetto al 2007, che a sua volta aveva registrato un forte incremento sull’anno precedente. Il fatturato ha toccato i 165 milioni di euro, con un incremento dell’11%. Questi i dati ufficiali dei vini Franciacorta per la brillante annata che si è appena chiusa. Le esportazioni, che sono per il momento limitate, rappresentano comunque circa il 15 per cento dell’intero fatturato e sono state sostanzialmente stabili rispetto al 2007. Tra i paesi principali in cui si esporta questo vino rientrano: la Germania, Giappone, Stati Uniti, Inghilterra e Svizzera


A confermare la crescita del sistema Franciacorta anche l’aumento della superficie vitata sul territorio della denominazione, salito a 2.215 ettari (+5% rispetto al 2007) e l’aumento dei soci aderenti al Consorzio: 15 i nuovi iscritti, fra i quali 7 viticoltori e 8 imbottigliatori, per un totale di 366 associati. Un dato che testimonia il crescente successo sul mercato e la tendenza, sempre più diffusa, che vede la destagionalizzazione del consumo: il Franciacorta resta una scelta d’eccellenza per i brindisi delle feste di fine anno, ma diventa sempre più accompagnamento ideale a tutto pasto anche durante il resto dell’anno. Le guide dei vini 2009 hanno confermato la leadership qualitativa del Franciacorta: fra i vini spumanti a “metodo classico” sono stati 33 – su un totale di 53 vini- i Franciacorta premiati con i massimi riconoscimenti dalle diverse guide del settore.

“I risultati raggiunti – dichiara Ezio Maiolini, Presidente del Consorzio per la tutela del Franciacorta – sono soddisfacenti. Il mercato sta riconoscendo ai produttori la giusta notorietà del Franciacorta, nato da un Disciplinare di produzione unico, che ne è prerogativa fondamentale”. I produttori di questo vino infatti hanno puntato molto su questo nuovo disciplinare di produzione, in assoluto il più rigido al mondo a parità di metodo produttivo, che introduce anche la novità della Riserva Vendemmiale, ovvero la facoltà concessa ai produttori, in annate favorevoli in termini qualitativi o con carichi produttivi superiori ai 100 quintali, di vinificare il 20 per cento in più d’uva.

I1 Franciacorta è stato il primo brut italiano, prodotto esclusivamente con il metodo della fermentazione in bottiglia, ad avere ottenuto nel 1995 la Denominazione di Origine Controllata e Garantita. E’ un vino prodotto con uve Chardonnay e/o Pinot nero, ma è consentito anche l’uso del Pinot bianco fino a un massimo del 50 per cento dell’uvaggio.
Secondo Maiolini: “Il Franciacorta rappresenta oggi un punto di riferimento per il consumatore che vuole vivere un’esperienza di assoluto prestigio, sinonimo di qualità superiore, cultura e tendenza”.

Fonte: www.franciacorta.net

Logo Consorzio Per La tutela del franciacortaINFOFLASH SUL CONSORZIO PER LA TUTELA DEL FRANCIACORTA
Il Consorzio per la tutela del Franciacorta con il suo logo inconfondibile – una effe merlata, simbolo delle antiche torri medievali che caratterizzano il territorio – nasce il 5 marzo 1990 a Corte Franca, in provincia di Brescia, come aggregazione di un gruppo di viticoltori, interessati alla tutela, alla valorizzazione e alla promozione della vitivinicoltura franciacortina e del territorio nel suo insieme. Si tratta di un’organizzazione consortile interprofessionale, indipendente, in grado di fornire quel supporto di servizi, d’immagine, di aggregazione forte e uguale per tutti. Al Consorzio aderiscono le tre categorie professionali dei viticoltori, vinificatori e imbottigliatori che sono interessati alla filiera produttiva delle denominazioni Franciacorta Docg, Curtefranca Doc e Sebino Igt. Il Presidente del Consorzio è Ezio Maiolini, mentre il Direttore è Adriano Baffelli + INFO: Consorzio per la Tutela del Franciacorta – Via G. Verdi, 53
-25030 Erbusco BS – tel. +39 030 7760477 – fax +39 030 7760467 – info@franciacorta.netwww.franciacorta.net

Se volete ricevere con regolarità la segnalazione di tutte le nostre news sul settore del beverage, iscrivetevi gratuitamente alla nostra bevernews. –> ISCRIZIONE

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

LE ALTRE DOCUMENTI DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

caffepagato.com - Il tuo bar a portata di App - Ancora non sei affiliato?

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quindici − 13 =