Pinterest LinkedIn

Trentino uguale Trento, inteso come metodo classico. Che cresce e cresce bene, per numeri e qualità. Ma la regione regala anche magnifici rossi. E poi i bianchi fermi. Anticipazione ufficiale per i Tre Bicchieri trentini.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Il Trentino si muove. E si muove bene. Tiene banco il metodo classico, il Trento: 39 cantine, 7 milioni di bottiglie, prendono luce nuove cuvée, affinano in stile e identità le etichette classiche. E cresce il Trentino dei vini fermi. Cominciamo con una novità, per la prima volta in Trentino un Müller Thurgau si aggiudica i Tre Bicchieri, con un vino che racchiude al meglio una visione e uno stile di freschezza, finezza e tensioni dolomitiche.

Ottima prova per i vini da uve teroldego: la 2011 ha donato vini succosi, centrati, molto godibili, cui si aggiungono anche altri grandi rossi. Ma premi al Trenino arrivano anche da altri vini rossi.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso

I TRE BICCHIERI 2014

Carmenère ’07 Tenuta San Leonardo

Fratagranda ’10 Pravis

Granato ’10 Foradori

Pinot Nero Rodel Pianezzi ’09 Pojer & Sandri

Teroldego Rotaliano Pini ’09 Roberto Zeni

Trentino Müller Thurgau Vigna delle Forche ’12 La Vis/Valle di Cembra

Trento Brut Altemasi Graal Ris. ’06 Cavit

Trento Brut Domini ’08 Abate Nero

Trento Brut Letrari Ris. ’08 Letrari

Trento Extra Brut Perlé Nero ’07 Ferrari

Trento Rotari Flavio Ris.’06 MezzaCorona

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Sanbittèr Frizz Sanpellegrino: Tutti i colori dell'Aperitivo

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

20 − 14 =