0
Pinterest LinkedIn

Genagricola, la più estesa azienda agroalimentare italiana che fa capo a Generali Italia, ha acquisito a Grezzana (Vr), 35 ettari di terreni di cui 18 vitati, nel territorio di produzione dell’Amarone.

genagricola-tenuta-amarone

Grazie a questa acquisizione Genagricola intende arricchire la propria gamma di rossi di prestigio con l’Amarone, il Ripasso e il Valpolicella che vanno a completare l’offerta dei vini rossi di eccellenza prodotti in Piemonte nella tenuta di Bricco dei Guazzi in Monferrato.

Philippe Donnet, Presidente di Genagricola ha commentato: “Siamo molto soddisfatti di questa acquisizione che aggiunge un importante tassello alla strategia di sviluppo di lungo termine di Genagricola e rappresenta un ulteriore passo verso l’eccellenza nel settore vitivinicolo. ”

Il settore vitivinicolo riveste per Genagricola un ruolo centrale, i cui obbiettivi primari sono l’affermazione tra i più importanti produttori vinicoli italiani, attraverso la costante attenzione alla qualità dei propri prodotti, e l’ampliamento dei mercati internazionali.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

Alessandro Marchionne, CEO di Genagricola dalla metà del 2014, commenta così: “L’acquisizione di una tenuta nel territorio dell’Amarone, una delle tipologie di vini italiani di maggior successo internazionale, rientra nella strategia di Genagricola per l’ ampliamento dell’offerta dei vini rossi di alta qualità.”

Articolata in 24 diverse Aziende agricole, per un totale di 14.000 ettari di terreno tra Italia e Romania e più di 760 ettari di vigneti, Genagricola è attiva principalmente in 4 settori: colture erbacee, allevamento, produzione energie rinnovabili e viticoltura.

Nel 2015 è stato avviato un piano strategico per il rilancio di Genagricola, che ha compreso l’immagine, i processi aziendali, intervenendo soprattutto in vigneto avvalendosi anche della competenza dell’enologo Riccardo Cotarella.

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

I primi risultati cominciano a essere tangibili già da quest’anno, con la conferma per Torre Rosazza dei tre bicchieri Gambero Rosso e l’inclusione del Pinot Grigio COF DOC 2014 come unico vino bianco italiano nella TOP100 di Wine Spectator.

Oggi l’offerta vinicola di Genagricola abbraccia diversi territori ad alta vocazione vinicola, che vanno dal Monferrato con Bricco dei Guazzi al Friuli con Torre Rosazza, Poggiobello e Borgo Magredo all’Emilia Romagna con Gregorina a Tenuta Sant’Anna in veneto a Solonio (Lazio), fino in Romania nella provincia di Arad.

 

LE TENUTE DI GENAGRICOLA:

Le Tenute di Genagricola è il nome della divisione vitivinicola di Genagricola SpA, la Holding agroalimentare del Gruppo Generali Assicurazioni. Le Tenute di Genagricola si sono formalmente costituite nel 2004, quando le varie Aziende vitivinicole amministrate da Genagricola vennero accorpate a livello amministrativo a formare un Gruppo unico, con lo scopo di ottimizzare il servizio al cliente e adottare una gestione manageriale delle singole realtà produttive. Le Tenute sono nate tuttavia “già adulte”, e hanno raccolto l’eredità delle singole Aziende, da anni radicate nel territorio e nella mente dei consumatori. Attualmente, il portafoglio de Le Tenute di Genagricola si compone di 8 Aziende, dislocate su tutto il territorio nazionale, per una produzione complessiva annua che supera i 4 milioni di bottiglie, distribuite in Italia – principalmente – ed in oltre trenta paesi al Mondo. Uno dei punti di forza della produzione de Le Tenute, è la possibilità di vantare un totale controllo di filiera: i vini del Gruppo si ricavano infatti dai vigneti di proprietà delle singole Aziende, coltivati da personale dipendente altamente qualificato e vengono vinificati da enologi dedicati. Una garanzia di genuinità non trascurabile. Ancora, Le Tenute vantano un portafoglio che supera le 80 referenze, 70 delle quali a Denominazione di Origine Controllata e/o Garantita, in grado di coprire qualsiasi esigenza di consumo. Infine, una distribuzione capillare chiude il cerchio del servizio al cliente, e lo riporta al centro dell’operato dell’Azienda

 

+info: www.letenutedigenagricola.it/info@letenutedigenagricola.itexport@genagricola.it

 

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

due × tre =