Pinterest LinkedIn

Il Gorgonzola, il formaggio re degli erborinati italiani e non solo, è più che mai in salute. La conferma arriva dai dati di produzione e di export diffusi dal Consorzio per la Tutela del Formaggio Gorgonzola Dop. Nel 2021 sono state prodotte 158.405 forme di Gorgonzola Dop in più, una crescita del 3,1% rispetto al 2020, per una produzione complessiva che ammonta a 5.258.828. Bene anche le esportazioni, oltre 1,5 milioni le forme di Gorgonzola che hanno preso la via dell’estero da gennaio a settembre dello scorso anno, segnando un aumento del 5,4% rispetto del 2020.

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

 

Anche quest’anno i numeri ci lasciano particolarmente soddisfatti con una crescita costante che va sempre più consolidandosi e colloca il Gorgonzola Dop tra i formaggi italiani più amati – conferma il presidente del Consorzio Gorgonzola Antonio Auricchio -Sono anni che lavoriamo per far conoscere al meglio il nostro prodotto, davvero unico, puntando sulla qualità e su un’informazione corretta e trasparente grazie anche alla serietà e all’esperienza di tutte le 40 aziende associate”.

Riconosciuto dall’ Unione Europea e registrato nella lista dei prodotti Dop nel ’96,  il formaggio Gorgonzola per rientrare nella denominazione, deve sottostare ai requisiti di conformità richiamati dal disciplinare di produzione. Nel 1970 è stato instituito il Consorzio per la tutela del formaggio Gorgonzola con sede a Novara che con propri funzionari vigila per il pieno rispetto e l’applicazione delle norme vigenti in Italia ed all’estero dove la denominazione di origine “Gorgonzola” è protetta.

Un formaggio dalla storia antica, alcuni affermano che il Gorgonzola sarebbe stato fatto per la prima volta, nella località omonima alle porte di Milano, nell’anno di grazia 879. Secondo altri la nascita ebbe luogo a Pasturo nella Valsassina, grande centro caseario da secoli, grazie alla presenza di quelle ottime grotte naturali la cui temperatura media è costante tra i 6°C ed i 12°C e consente, pertanto, la perfetta riuscita del Gorgonzola, così come di vari altri formaggi.

La produzione degli ultimi anni conferma lo spostamento dell’asse produttivo dalla Lombardia verso il Piemonte. Tra le tre maggiori provincie produttrici, Novara raccoglie oltre il 65 %, Pavia il 15 % e Milano l’8%. Il resto si divide tra le altre provincie dell’area tipica di produzione e di stagionatura indicata dalle leggi di tutela di denominazione. Sempre molto attiva anche l’attività di promozione del Consorzio per la tutela del formaggio Gorgonzola Dop, con l’obiettivo di incrementare in maniera costante la notorietà del Gorgonzola DOP, in Italia come all’estero, a 25 anni esatti dal riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta da parte dell’Unione Europea. Il Consorzio Gorgonzola è presente a Expo 2020 Dubai, insieme a una collettiva di Consorzi di tutela italiani, nello spazio M-Eating Italy, per trasmettere a 360° l’esperienza italiana nelle sue aree di eccellenza, tra le quali, le più importanti produzioni casearie DOP.

INFO www.gorgonzola.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina