Pinterest LinkedIn

A distanza di poco tempo dalla scomparsa del grande Piero Angela, anche i fratelli Franco e Mauro Bazzara, titolari della storica torrefazione triestina, hanno scelto di condividere un pensiero alla memoria di uno dei più grandi nomi della divulgazione della cultura italiana.

 

 

Franco: “A un mese dalla sua scomparsa anche noi ci siamo chiesti come poter dare un nostro contributo e ringraziamento a Piero Angela. Ci siamo resi conto, infatti, che “da sempre” abbiamo accompagnato, fin da giovani, molte delle nostre serate con la visione dei suoi programmi. Probabilmente non ne abbiamo persa una se non per assenze giustificate e, se da un lato è comprensibile il motivo per cui le trasmissioni di Piero Angela hanno appassionato e formato milioni di italiani, nel nostro caso e, come abbiamo scoperto, non solo nostro ma di moltissimi altri, sono servite da impulso a quanto è diventato poi per Mauro e me uno degli aspetti portanti della nostra vita, ovvero il concetto stesso di divulgazione. Nelle sue trasmissioni, infatti, ha sempre sottolineato anche quanto l’opera di divulgazione fosse basilare nella crescita di ogni comparto del Paese Italia, di quanto aiuti a far conoscere, anche all’estero, se non proprio in tutto il mondo, la grande bellezza, e ha inoltre reso più consapevoli anche noi “eredi” di questa consapevolezza di quanto sia utile, indispensabile e necessario, conoscerla e riportarla agli altri.

Mauro: “Come sappiamo, Piero Angela è riuscito con signorilità, professionalità e profonda conoscenza non solo a entrare nelle case degli italiani, ma anche ad aprire loro nuove prospettive, nuove strade da percorrere, e questo ha sicuramente lasciato il segno in molti di noi, ma soprattutto un seme; nel nostro caso, infatti, anche grazie a lui, ci siamo spinti in un terreno sicuramente non facile, quello della comunicazione e ammirando costantemente le trasmissioni, i format e le tante incredibili scoperte, anche noi abbiamo trovato in tutto ciò un grande sostegno nel nostro desiderio di costante divulgazione del meraviglioso mondo del caffè. Questo, con i 5 libri scritti e tutte le loro riedizioni, con gli oltre 600 video realizzati a tema caffeicolo, con le collaborazioni con alcune tra le più grandi testate prima italiane e ora internazionali, ad argomento caffè, nel creare un evento biennale che nel 2023 giungerà alla sua sesta edizione come il Trieste Coffee Experts, unione di menti e ideali e altro ancora. E se sappiamo che benché fosse naturale, che prima o poi ciò avvenisse, in una vita spesa fino all’ultimo momento a portare a compimento continui progetti, rimane comunque un senso di smarrimento per aver perso un maestro per noi e della comunicazione tutta.

 

 

Franco: “Una delle caratteristiche che contraddistingueva Piero Angela era quella di riunire grandi personaggi, grandi esperti nei settori più disparati, e quello era ed è un modo vitale per riuscire in una delle azioni che noi Bazzara, nel nostro piccolo, riteniamo fondamentali per il nostro settore, ovvero quella di fare rete. Lo abbiamo fatto con personaggi che ci credevano e che purtroppo ci hanno lasciato; ricordo Flavio Urizzi e Raffaello Calabrese, con molti tra i più grandi nomi del caffè in veste di relatori, con altri amici storici quali Barbi della Club House, Carubelli della Pulycaff, Morello della Cimbali, e continuiamo a farlo, ad esempio, con l’anteprima della decima edizione della TriestEspresso Expo. Sicuramente notiamo che questa necessità di fare rete nel comparto, pur rimanendo stringente, ha ancora molta strada da fare, basti pensare agli sviluppi del caffè espresso patrimonio dell’Unesco, la necessità dell’aumento di prezzo della tazzina di caffè grazie alla sua valorizzazione e la costante utilità della formazione dei futuri baristi ad alto livello.

Mauro: “Tutto ciò per ricordarci, però, che se da un lato abbiamo perso un grande maestro, ci resta la grande fortuna di vedere già il futuro della miglior divulgazione davanti a noi, naturalmente con il figlio Alberto che, al pari di suo padre, da tanti anni, ha affiancato la sua importante opera di propagazione della conoscenza. Il nostro augurio, quindi, è quello di riuscire, come comparto del caffè, a parlare e confrontarsi di più anche grazie a qualcuno dei nostri giovani, come ad esempio Francesco Sanapo, Davide Cobelli e Andrea Antonelli, ma anche ad alcuni nostri “senior” come Luigi Odello, Gianfranco Carubelli e Luigi Morello, solo per fare degli esempi, perché per fortuna i nostri esperti sono molti e molti di più, giovani e meno giovani, costanti e di altissimo valore, proprio come il figlio di Piero, Alberto, il quale potrà raccogliere l’onerosa eredità del padre. Quindi un saluto a Piero, e soprattutto, un grandissimo e sincero grazie.

 

Franco e Mauro Bazzara

www.bazzara.it

Scheda e news: Bazzara s.r.l.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Scrivi un commento

diciannove − 8 =