0
Pinterest LinkedIn

Il 2007 è stato ancora un anno positivo per il Gruppo Italiano Vini che si conferma ai vertici del settore vitivinicolo nazionale. Nel 2007, infatti, il fatturato consolidato del Gruppo – che controlla 14 cantine per una produzione di 85 mlioni di bottiglie – ha raggiunto i 294 milioni di euro, con un incremento del 10% sull’esercizio precedente (266 mio), mentre il fatturato della capogruppo si è portato a 194 milioni di euro. A determinare l’importante risultato hanno concorso soprattutto i positivi andamenti delle controllate italiane ed estere e il fatturato dell’acquisita Cantine Bolla in Valpolicella

Analizzando le vendite si rileva un aumento del 2% a volume e del 5,4% a valore sul mercato interno, con una sostanziale tenuta del canale tradizionale ed un incremento del canale moderno. Il fatturato dei mercati esteri si attesta a 123 milioni di euro, il 70% sul fatturato totale e rappresenta il punto di forza del Gruppo. All’aumento del fatturato estero hanno concorso in modo sostanziale l’acquisizione della Cantina Bolla e l’avvio di un nuovo progetto denominato “Bivio” attraverso una joint-venture realizzata in California per la commercializzazione di vini italiani di produzione del Gruppo.

Alla crescita del fatturato si accompagna anche la crescita del margine di contribuzione lordo, sia a livello della capogruppo che a livello consolidato, il che lascia presagire una buona chiusura del bilancio al 31.12.2007, nonostante l’aumento degli oneri finanziari e l’andamento negativo della gestione cambi, dovuta all’ulteriore svalutazione del dollaro statunitense rispetto all’euro, avvenuta nel 2007. Positivi gli andamenti di tutte le società controllate, di produzione in Italia e di commercializzazione all’estero. In Italia si è già detto del positivo andamento dell’acquisita Cantina Bolla di Pedemonte di Valpolicella. Ancora in leggera crescita le bottiglie prodotte dalle tre cantine del Sud: Tenute Rapitalà, Castello Monaci e Terre degli Svevi, che raggiungono i 6 milioni di pezzi su un totale di 85 milioni prodotti e commercializzati dal Gruppo.

All’estero positivi gli andamenti delle due principali società controllate: Frederick Wildman & Sons in Usa (100 milioni di US$ di fatturato) e Carniato Europe in Francia e Belgio (quasi 50 milioni di euro di fatturato). Entrambe le società chiudono positivamente i loro bilanci.Nel corso del 2007 sono state rafforzate le due agenzie del Gruppo che operano a Londra e a Monaco di Baviera. Positivi anche i risultati delle partecipate in Canada e a Praga, nella Repubblica Ceca. Infine un particolare impegno è stato rivolto ai mercati dell’est, Russia in primis, e dell’Estremo Oriente: Giappone, Cina e Corea. In tutti questi nuovi mercati le vendite registrano incrementi significativi.

Numerosi i premi ricevuti dal Gruppo a riconoscimento del grande sforzo profuso in direzione della qualità. Sono i Tre bicchieri, i 5 grappoli, l’Oscar Nazionale e l’Oscar Qualità/Prezzo per sette diversi vini oltre ai riconoscimenti ricevuti dalle principali guide, nei principali concorsi nazionali ed internazionali ed i positivi commenti di degustazione apparsi sulle testate più importanti del settore: Gambero Rosso, Wine Spectator, Wine Enthusiast e Decanter.



Il Gruppo Italiano Vini possiede vigneti, cantine e

centridi imbottigliamento nelle regioni viticole più importanti

Piemonte


zona Monferrato: Ca’Bianca ad AliceBel Colle.

Lombardia

zona Valtellina Superiore: NinoNegri a Chiuro.

Veneto

zona Bardolino eValpolicella classico:

Lambertie Folonaria Pastrengo, Santia Illasi,

Tenute Galtarossaa San Pietro in Cariano,

GivVerona – CantinaBollaa Pedemonte in Valpolicella.

Friuli

zona Collio: ContiFormentini a SanFloriano del Collio.

Toscana

zona Chianti Classico:Melini aPoggibonsi e a S. Gimignano,

Fattoria Machiavellia S. Andrea in Percussina.

Umbria

zona Orvieto classico: Bigia Orvieto.

Lazio

zona Frascati: FontanaCandida aMonteporzio Catone e Frascati.

GivSud

Basilicata

zona Vulture: Terredegli Svevi aVenosa.

Puglia

zona Salento: CastelloMonaci a SaliceSalentino.

Sicilia

zona Alcamo: TenutaRapitalàa Camporeale.


+INFO: Sig.ra Tiziana Mori, tel. 045 6269600 – t.mori@giv.itwww.giv.it

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

LE ALTRE DOCUMENTI DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

5 × quattro =