Pinterest LinkedIn

E’ in arrivo una grande novità per il Gruppo Meregalli, per la prima volta dopo 155 anni entrano a far parte del listino VinoèArte anche le Birre! La birra è una bevanda dalla grande storia legata soprattutto ad alcune aree e paesi del nord Europa. Negli ultimi anni, però, la produzione di birra artigianale sta prendendo piede anche in Italia e il numero di birrifici di birra artigianale è cresciuto notevolmente. Questa della birra artigianale è una nuova moda che sta appassionando un pubblico sempre più ampio e più preparato.


Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Si tratta negli ultimi anni di un vero e proprio “fenomeno birra artigianale”, che ha visto nascere corsi di degustazione, lezioni di abbinamento birra/cibo e per conoscere e apprezzare questo tipo di birra, sicuramente molto diversa da quella commerciale e di largo consumo. In ogni caso si può definire con il termine “birra artigianale” la birra prodotta dai cosiddetti microbirrifici, stabilimenti con impianti di piccole dimensioni. Perché Meregalli ha scelto una birra artigianale da inserire a listino? Perché la birra artigianale è un prodotto che si differenzia dalla birra industriale innanzitutto per il fatto di non essere pastorizzata, il che la rende più ricca di aromi in quanto la pastorizzazione rimuove gran parte delle sostanze aromatiche della birra. Inoltre, la birra artigianale viene prodotta per un pubblico di intenditori e quindi ha caratteristiche di gusto e aroma non commerciali, molto più marcate ed esprime in genere la personalità e il gusto del birraio che la produce. Dunque, ci sono moltissime varietà di birre artigianali con sapori e aromi molto diversi tra loro, come nel vino. A Meregalli è piaciuto particolarmente lo stile e l’originalità del birrificio Hibu, situato sulle sponde dell’Adda immerso nel verde del parco omonimo. Questo “Micro Birrificio Hibu”, che prende vita nel 2007 ha iniziato con un “kit Birra” che ha acceso quella scintilla, diventata poi stimolo indispensabile ad intraprendere la loro avventura.

Il vantaggio di iniziare l’attività senza un vero impianto di proprietà, situazione atipica per un micro birrificio, gli ha permesso di fare birre sperimentando e crescendo a livello qualitativo e sensoriale. Oggi la produzione in loco con un efficiente impianto e la condivisione di idee ed esperienze con altri mastri birrai li ha portati a produrre diverse tipologie di birre, utilizzando tecniche particolari. “Le difficoltà degli inizi sono state superate da tanta passione e tanto impegno; non è stata impresa facile indirizzare il gusto dell’appassionato medio, abituato alla birra industriale, pastorizzata, priva di olfatto e standard nel gusto, verso profumi sconosciuti e sapori esuberanti.” Dicono Gianluca, Raimondo e Rox i proprietari di questa piccola, grande realtà, e ancora “La nostra idea guida è quella di non lasciare nulla al caso; tutto ciò che facciamo o scegliamo ha una motivazione precisa, perché la birra ci piace pensarla come qualcosa di importante , di particolare, di personale, qualcosa di speciale da condividere con piacere e gioia.”

Meregalli ha puntato sulla creatività italiana per questa nuova scelta di introdurre la birra artigianale nel listino VinoèArte, e nello specifico la scelta è andata verso birrificio Hibu perché, come dice Marcello Meregalli “Abbiamo valutato con interesse le proposte arrivateci nell’ultimo periodo di birrifici artigianali, ma abbiamo deciso di iniziare questo percorso parallelo al vino con il birrificio Hibu di Cornate d’Adda. La velocità d’azione commerciale dimostrata, l’immagine moderna del prodotto e lo stile delle birre Hibu oltre che la vicinanza con le nostre sedi hanno permesso questo sodalizio che speriamo porti a grandi frutti! Ci aspettiamo molto dalle birre artigianali, una distribuzione nazionale e capillare come la nostra, può essere il trampolino di lancio con il servizio, a rendere Hibu un brand nazionale con un plan di crescita annuo importante. Una nuova sfida per il Gruppo Meregalli, dopo 155 anni di storia nel vino, servono sempre stimoli nuovi, questi stimoli arrivati nel 2011 prima con le soda ed ora con le birre artigianali continueranno a stuzzicare la fantasia ed il nostro impegno nel garantire il miglior servizio ed assortimento al canale horeca”

Databank Birrifici Birra Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Aziende Produttori

INFOFLASH/MERAGALLI

L’azienda nasce nel 1856 quando Giovanni Meregalli trasferisce la sua Osteria con mescita da Vedano a Villasanta, un paese nei pressi di Monza, iniziando le prime vendite vinicole. Giuseppe dal 1887 gestisce l’attività cambiandola in fiaschetteria e vendita all’ingrosso. L’epoca moderna comincia nel 1932, quando Isidoro inizia a gestire un locale tipico sito in Monza, la Polaia, che sarà la base per ingrandire e rafforzare la distribuzione moderna. Il figlio Giuseppe nel 1969 fonda la Meregalli Giuseppe srl, per la distribuzione di vini e liquori ed acquisisce la distribuzione dei più famosi nomi del mondo, imprimendo una svolta storica all’impresa. L’azienda è oggi rafforzata dalla presenza della quinta generazione rappresentata da Marcello a cui si devono le nuove iniziative ed aperture di consociate del moderno Gruppo Meregalli. Oltre duemila specialità in esclusiva dal mondo vino e spirits sono presenti nei cataloghi del Gruppo nelle società di distribuzione italiane ed estere. Ed ora per l’appunto si aggiungono anche le birre artigianali. Una selezione unica e di eccellenza. Il gruppo è specialista nella distribuzione nel canale horeca, dove gestisce ben oltre 10.000 clienti, le migliori enoteche e wine bar, i migliori ristoranti, i prestigiosi lounge bar, passando per gli hotel e le raffinate gastronomie e pasticcerie che ricercano qualità e servizio. +info: www.meregalli.com

eil_

NatAle_

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Ice Cube - Made of Coolness - Ghiaccio alimentare

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

otto + nove =