Giulia Navarra
| Categoria Notizie Vino | 629 letture

Guida Cantine d’Italia 2019 di Go Wine per coloro che ritengono che il vino valga un viaggio

Guida Cantine D'italia Coloro Viaggio Valga Go Wine Turismo Del Vino Wine Cantine Italia Ritengono Enoturismo Vino Guida

Ritengono Cantine Coloro Vino Go Wine Viaggio Italia Wine Enoturismo Valga Turismo Del Vino Guida Cantine D'italia Guida


Alcuni numeri del volume: oltre 750 cantine selezionate, 230 “Impronte d’eccellenza” per l’enoturismo, oltre 4.200 vini segnalati, 1.600 indirizzi utili per mangiare e dormire. Un volume che racconta luoghi e storie di uomini e donne del vino. Conduce al vino attraverso la cantina come sito da visitare e come fattore che concorre alla promozione del turismo del vino.

 

La Guida tende a valorizzare la cantina come luogo inserito nel contesto di un territorio vinicolo e come dimora ove uomini e donne operano. Essi realizzano quella virtuosa opera di promuovere il territorio mentre promuovono se stessi. Una Guida che pertanto non vuole rivolgersi soltanto ai “super appassionati”, ma che desidera essere un’occasione per creare cultura a favore del vino e dei suoi territori. E per far riflettere sull’ importante ruolo che la viticoltura italiana sta svolgendo a favore della bellezza e della valorizzazione di tanti territori. “Continua la crescita di investimenti e attenzioni da parte delle aziende vinicole verso il turismo del vino – ha evidenziato Corrado nel suo intervento. In Guida sono numerose le realtà che si presentano sia attraverso attività parallele come agriturismo, b&b, sia attraverso iniziative che rendono la cantina un luogo aperto per incontri, eventi culturali, manifestazioni legate al gusto. Al contempo la Guida richiama una maggiore attenzione per l’ enoturista italiano: in questa direzione si segnala il fattore “D”: D come domenica. Ovvero un simbolo posto a fianco di quelle cantine che manifestano disponibilità effettiva ad accogliere i visitatori alla domenica: direttamente o su appuntamento.

 

Wine Marketing Agra
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

 

Sono in totale 230 le “Impronte Go Wine” nella edizione 2019: rappresentano un segno di “eccellenza” nel campo dell’enoturismo nazionale e costituiscono una sorta di segno ideale che Go Wine assegna alle cantine che hanno conseguito un alto punteggio nella valutazione complessiva su sito, accoglienza e profilo produttivo. Si tratta dei tre fattori su cui si compone la presentazione delle aziende vinicole e su cui si va a definire una loro valutazione. Sito da intendere come luogo ove si trova la cantina, guardando anche alla cantina medesima dal punto di vista architettonico. Ma sito anche come patrimonio di vigneti complessivo di cui dispone la cantina. Accoglienza per valorizzare la vocazione della cantina verso una parallela attività: sia per attività come agriturismo, B&B o ristorazione, sia per iniziative culturali che denotano un atteggiamento di “apertura” della cantina verso il mondo esterno. Vino, come profilo produttivo dell’azienda valutato nel tempo, al di là dell’exploit di una singola vendemmia; dunque anche tenendo conto del carattere della produzione, della eccellenza di alcune etichette, di una particolare cura verso specifiche tipologie di vini.

 

Nella speciale classifica per regioni ai vertici troviamo la Toscana con 49 impronte, seguita da Piemonte (41) e Veneto (34). Sono 17 le Cantine che raggiungono il vertice delle “Tre Impronte Go Wine”:

Badia a Coltibuono (Toscana);

Bellavista (Lombardia);

Bisol (Veneto);

Ca’ del Bosco (Lombardia);

Capezzana (Toscana);

Castello di Modanella (Toscana);

Castello di Verduno (Piemonte);

Ceretto (Piemonte);

Donnafugata (Sicilia);

Ferrari (Trentino);

Florio (Sicilia);

Fontanafredda (Piemonte);

Lungarotti (Umbria);

Malvirà (Piemonte);

Masciarelli (Abruzzo);

Planeta (Sicilia);

Tenuta Vicchiomaggio (Toscana).

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Uno spazio importante nella cerimonia è stato riservato alla consegna dei 7 “Premi Speciali”, che si rivolgono a Resort e Tavole aziendali d’eccellenza, vini “storici” e “autoctoni”, Enocultura, EnoArchitetture. Ecco i premi speciali di Cantine d’Italia 2019:

Premio “Alto Confort” per il Relais aziendale dell’anno: Albergo Real Castello di Verduno  (Verduno, Piemonte);
Premio “Cantine Golose” per la Tavola aziendale dell’anno: Agriturismo Salae Domini Antonio Caggiano (Taurasi, Campania);
Premio “Cantine Meravigliose” per l’EnoArchitettura dell’anno: Conte Collalto (Susegana, Veneto);
Premio Enocultura: Premio Casato Prime Donne, Donatella Cinelli Colombini (Montalcino, Toscana);
Premio “Autoctono si nasce”: Nerobufaleffj Nero d’Avola, Gulfi (Chiaramonte Gulfi, Sicilia);
Premio “Buono…non lo conoscevo!”: Bianco d’Alessano, I Pastini (Martina Franca, Puglia);
Premio “Vini Storici d’Italia”: Ferrari Perlè Trentodoc, Ferrari  (Trento, Trentino).

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

La Guida Cantine d’Italia 2019 è edita dall’associazione Go Wine; conferma l’impegno dell’associazione volto ad affermare, anche attraverso la Guida, i principi ispiratori dell’attività associativa. La redazione Go Wine cura la redazione di tutto il volume e del repertorio delle cantine selezionate, con i contributi e le segnalazioni di giornalisti e delegati Go Wine in Italia. Le oltre 700 cantine presenti nel volume sono state scelte in base all’esperienza diretta. Per ogni cantina una pagina ricca di notizie: dall’anagrafica aziendale ai dati sulla produzione, ai referenti interni da contattare; dai giorni e gli orari di visita alle informazioni stradali; dal racconto delle suggestioni che la cantina e il suo contesto offrono al visitatore a una serie di utili appunti sui vini aziendali con indicazione del vino top e degli altri vini da conoscere. Ogni cantina è presentata attraverso una valutazione in stelle (su scala 5), suddivisa nei tre aspetti che sono ritenuti rilevanti dalla Guida: il sito, l’accoglienza e i vini. Inalterato è sempre lo spirito dell’opera: spingere l’appassionato a viaggiare per conoscere il fascino del territorio del vino italiano attraverso il racconto di molti suoi interpreti d’elezione.

 

 

+info  redazione Go Wine Editore,

rif. Silvia Pezzuto,

Elisa Nota,

tel. 0173 364631

gowine.editore@gowinet.itwww.gowinet.it

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Ritengono Cantine Guida Cantine D'italia Wine Turismo Del Vino Coloro Guida Vino Viaggio Go Wine Enoturismo Valga Italia


BEER ATTRACTION - 16-19 febbraio 2019 Rimini fiera - specialità birrarie, alle birre artigianali e al food per il canale Horeca

ARTICOLI COLLEGATI:

Trend del Turismo del Vino nelle varie regioni d’Italia

09/10/2018 - Trend Enoturismo 2018: una vacanza italiana all’insegna del buon vino tra nomi di fama mondiale e realtà turistiche emergenti In occasione del periodo della vendemmia di...

Enoturismo: cronaca di una wine-experience alla cantina I Pastini in Puglia

29/07/2018 - Un fenomeno in crescita continua quello dell’enoturismo nel settore del vino italiano. Molte cantine si sta attrezzando per ospitare i visitatori e far provare loro un’es...

Ronco Calino: tanti gli eventi tra il Giro D’Italia e il Franciacorta Summer Festival

08/05/2018 - ​Cinque settimane di festa nelle cantine della Franciacorta, tra le terre del vino più attente all'accoglienza enoturistica. Gli eventi ideati a margine della tappa del G...

Go Wine – I grandi terroir del Barolo a Monforte d’Alba

02/05/2018 - Puntuale anche in questa primavera la frizzante Go Wine propone “I grandi terroir del Barolo”, un weekend dedicato al Re dei Vini. Per la 9° edizione e stata scelta la co...

Barolo, Barbaresco, Roero: quando il vino è BarBaRo con GoWine

05/03/2018 - Mentre mi accingevo a scrivere il pezzo sulla degustazione di Go Wine che ha portato insieme a Milano lo scorso 22 febbraio Barolo, Barbaresco e Roero, mettendo insieme l...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

diciotto + 12 =