beverfood
| Categoria Notizie Birra | 11717 letture

HEINEKEN ITALIA CEDE LO STABILIMENTO DI MESSINA ALLA FAMIGLIA FARANDA

Heineken Italia Stabilimento Messina Famiglia Faranda

Messina Stabilimento Heineken Faranda Italia Famiglia

Ad inizio anno Heineken Italia aveva manifestato l’intenzione di chiudere il proprio stabilimento della Birra Messina. La famiglia imprenditoriale dei Faranda, che storicamente era stata tra i fondatori della birra Trinacria (poi diventata birra Messina), avevano manifestato l’interesse a riacquistare l’unità produttiva e, proprio in questi giorni, è stato concluso l’accordo per il riacquisto del sito produttivo, che si dovrebbe formalizzare in breve tempo, entro la fine dell’anno.

Comune e sindacati dei lavoratori hanno manifestato la propria soddisfazione per l’operazione. I lavoratori sono stati rassicurati personalmente dal dottor Francesco Faranda che si è impegnato per la salvaguardia degli attuali livelli occupazionali. Il marchio “Birra Messina” resterebbe, tuttavia, in mano di Heineken Italia che, inizialmente lo farà ancora imbottigliare nell’unità di Messina, per poi passare definitivamente in produzione presso lo stabilimento pugliese di Massafra.

In prospettiva la famiglia Faranda sembrerebbe orientata ad un rilancio dello storico marchio “Trinacria” (nome originale della birra Messina), eventualmente con una estensione di competenza anche nel settore dei soft drinks. Si tenga conto al riguardo che la famiglia Faranda attualmente è impegnata nel settore delle acque minerali, in quanto è proprietaria della SIBAM, produttrice della nota acqua oligominerale Fontalba.

INFOFLASH/BIRRA MESSINA
La Birra Messina fu fondata dalla famiglia Lo Presti-Faranda nel 1923; inizialmente portava il nome di Birra Trinacria e solo successivamente il nome fu modificato in Messina “birra di Sicilia”. Nel 1988 la società messinese fu acquisita dalla Dreher spa di Milano, nel frattempo divenuta Heineken Italia. Nel 1990 Heineken aveva chiesto agli Enti Locali la disponibilità di un altro sito in zona e, al rifiuto da parte delle autorità competenti, 9 anni dopo nel 1999, il gruppo aveva già deciso di utilizzare lo stabilimento messinese solo come impianto di imbottigliamento, con una produzione di circa 500.000 hl l’anno, gran parte dei quali destinati al mercato siciliano, dove il marchio Messina è noto e apprezzato da oltre 80 anni. A inizio 2007 la decisione da parte di Heineken Italia di chiudere definitivamente il sito produttivo, ora riacquistato dalla famiglia Faranda, fondatrice dello storico marchio.

Bevernews elaborata sulla base di dati e documenti aziendali e di informazioni sulla stampa economica e settoriale – ©BEVERFOOD Srl –La presente bevernews può essere ripresa su altri media solo a condizione di citare in chiaro la fonte: Annuari del Bere® www.beverfood.com

VISITA LA NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —-> Birre

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> Birre

+ COMMENTI (0)

DonQ Rum distribuito da Ghilardi Selezioni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Messina Faranda Stabilimento Italia Heineken Famiglia


Annuario Birra Birritalia beverfood

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

7 − tre =