Pinterest LinkedIn

Heineken N.V. ha pubblicato il primo Sustainability Report focalizzato su ‘Brewing a Better Future’, il nuovo approccio integrato alla sostenibilità lanciato dal Gruppo Olandese nell’aprile del 2010. “Brewing a Better Future”, un titolo perfetto in Inglese, ma che tradotto letteralmente in Italiano significa “Fermentare un futuro migliore” perché “to brew” rappresenta appunto il processo di fermentazione che sta alla base della produzione della birra. Per questo Heineken Italia per non snaturarne il significato ha deciso di mantenere in inglese il nome “Brewing a Better Future”, titolo efficace per un progetto di portata globale attraverso il quale Heineken vuole incentivare il management e gli operatori del Gruppo a rendere l’attività dell’azienda sostenibile e socialmente utile, per garantire migliori prospettive ai consumatori, alle comunità locali, all’ambiente e a loro stessi.


Annuario Birritalia Birre Italia Beverfood

Il Sustainability Report 2010, disponibile anche online, presenta in modo innovativo gli obiettivi e i programmi di Heineken in termini di sviluppo sostenibile e riporta i risultati già ottenuti a livello globale nel corso del 2010 che verranno comunicati per l’Italia nei prossimi mesi. Il piano globale ‘Brewing a Better Future’ mira a trasformare Heineken, entro il 2020, nel produttore di birra più green al mondo e si declina intorno a 3 aree d’azione: il miglioramento continuo dell’impatto ambientale dell’azienda, il potenziamento delle iniziative sociali e la promozione del consumo responsabile. Nel 2010, ‘Brewing a Better Future’ diventato operativo a livello internazionale, con la costituzione sui diversi mercati di gruppi responsabili per la sua implementazione a livello locale, e al giorno d’oggi sono almeno 50 i paesi che hanno realizzato piani di sostenibilità triennali con la definizione di obiettivi, budget, risorse da impiegare e tempistiche delle iniziative.
Scarica Ora!!! Guida beverfood Birre Tra le iniziative presentate nel report, vanno citati gli studi effettuati in Egitto e Slovacchia sul consumo di acqua lungo tutta la catena produttiva, l’avvio del programma di sostituzione dei frigoriferi con nuovi modelli a basso consumo di energia (-35%), la donazione di 10 milioni di euro in favore dell’Heineken Africa Foundation per l’avvio di 3 progetti orientati alla lotta contro la diffusione dell’AIDS nelle comunità dove opera il Gruppo e lo sviluppo di numerose iniziative di promozione del consumo responsabile in linea con il progetto ‘Enjoy Heineken® Responsibly’. Jean-Francois van Boxmeer, Presidente del Consiglio di Amministrazione e CEO di Heineken, ha affermato: «Il piano ‘Brewing a Better Future’ mette in evidenza la nostra rinnovata determinazione nel creare valore per la società e gli stakeholder. Le azioni intraprese nell’ambito dei nostri programmi ci aiuteranno a diventare un’azienda migliore, più forte e più competitiva.» L’organizzazione delle aree del piano “Brewing a Better Future” è la stessa del Sustainability Report 2010: 6 aree tematiche (produzione, distribuzione, sicurezza, beneficienza, consumo responsabile e impegno sociale) all’interno delle quali sono collocati i 24 programmi operativi.

Databank excel xls Birrifici Birra

In particolare, i principali obiettivi che, attraverso le diverse aree di ‘Brewing a Better Future’, Heineken si è impegnata a conseguire nei prossimi anni sono:
…Ridurre del 40% le emissioni di CO2 derivanti dai processi produttivi e del 25% il consumo di acqua entro il 2020
…Espandere fino a 20 milioni di euro i finanziamenti destinati alla Heineken Africa Foundation
…Esternalizzare in Africa fino al 60% della produzione di materie prime entro il 2020
…Garantire, in ogni paese, la costituzione di partnership con associazioni o organizzazioni presenti sul territorio finalizzate alla lotta contro l’abuso di alcol, entro il 2015
“Brewing a Better Future” arriva un decennio dopo la pubblicazione nel 2000 del primo piano sulla sostenibilità di Heineken: nel corso di questo periodo sono stati compiuti notevoli progressi nell’impegno dell’azienda a migliorare il proprio approccio responsabile verso l’ambiente. Heineken è un membro del Global Compact delle Nazioni Unite, ha sottoscritto il Water Mandate dell’ONU e promuove attivamente un consumo responsabile attraverso la campagna di comunicazione del brand e attività responsabili in collaborazione con altre società del settore Beverage.

Per visualizzare il rapporto visitare il sito: www.sustainabilityreport.heineken.com

INFOFLASH/HEINEKEN
Il Gruppo Heineken è presente in Italia da oltre 35 anni. Con più di 2000 dipendenti e 4 Birrifici produce e commercializza nel nostro Paese oltre 5 milioni di ettolitri e detiene una quota di mercato pari al 31%. I principali marchi di Heineken Italia S.p.A. sono: Heineken, Birra Moretti, Dreher, Ichnusa, Amstel, Birra Moretti Baffo d’Oro, Birra Moretti Doppio Malto, Birra Moretti La Rossa, Birra Moretti Zero, Birra Moretti Grand Cru, Messina, Buckler, Henninger, Mc Farland Jennas, Ichnusa Speciale, Murphy’s, Sans Souci, Von Wunster, Prinz, Desperados, Affligem, Amstel 1870, Brand, Fischer Blonde, Wieckse Witte, Gasoline Strong, Erdinger, Golden Fire Strong Lager, Foster’s. Il Gruppo comprende anche Partesa Srl e Dibevit Import. Partesa è un Network Distributivo che opera nel settore beverage. Con oltre 60 depositi è specializzato nei servizi di commercializzazione di prodotti di qualità, distribuzione e consulenza per il canale Ho.Re.Ca. Dibevit Import, seleziona importa e distribuisce Birre Speciali da tutto il Mondo, anche in formati da 75cl con tappo in sughero, magnum da 1,5 litri e fusti.

+INFO: Barabino & Partners T. 02.72.02.35.35 l.degiovanni@barabino.it a.scaliti@barabino.it Heineken Italia alfredo_pratolongo@heinekenitalia.it Tel. 02.27.076.347 leo_gasparri@heinekenitalia.it Tel. 02.27.07.62.80

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

3 × 2 =