beverfood
| Categoria Notizie Tecnologia e Packaging | 3520 letture

HERMANN KRONSEDER, IL FONDATORE DEL GRUPPO KRONES, DOPO UNA LUNGA VITA DI SUCESSI, SI È SPENTO A 85 ANNI

Hermann Kronseder Fondatore Krones Lunga Vita Sucessi Spento

Sucessi Kronseder Lunga Fondatore Vita Krones Hermann Spento


Il Dottore e Ingegnere E. H. Hermann Kronseder si è spento il 9 luglio 2010 nel luogo in cui abitava, vicino a Regensburg, all’età di 85 anni. Quasi fino all’ultimo lo si poteva ancora incontrare con frequenza presso la sede centrale del gruppo, a Neutraubling, dove il fondatore di Krones AG si recava spesso. Una vita da inventore che, nel corso degli anni, gli è valsa numerosi e importanti riconoscimenti pubblici e onorificenze.


Originario di una famiglia di artigiani della regione dell’Alto Palatinato, figlio di un fabbro, alla fine degli anni Trenta, Hermann Kronseder ha concluso l’apprendistato di meccanico aeronautico alla Messerschmitt di Regensburg ed ha poi dovuto prestare servizio militare in guerra, vivendo anche l’esperienza della prigionia. La sua volontà di imparare di più e di lavorare in proprio si è rafforzata proprio in quei tempi così duri. Alla fine degli anni Quaranta ha superato gli esami, prima di perito meccanico e poi di elettrotecnico a Regensburg, e nel 1951, all’età di 27 anni, ha iniziato a lavorare in proprio aprendo una “azienda artigiana di costruzioni elettromeccaniche” a Neutraubling, nonostante le difficili condizioni iniziali.

Annuario Bevitalia Acque Minerali, Bibite e Succhi Beverfood 2008/09

Dopo aver costruito con le proprie mani quella che secondo gli standard odierni era più una rimessa che un’officina, Kronseder ha cominciato ben presto a produrre etichettatrici semiautomatiche sui progetti tracciati da lui stesso a casa, sul tavolo della cucina. La prima macchina semiautomatica etichettava un numero di recipienti molto elevato per quei tempi, ben 1.500 bottiglie l’ora. Oggi le macchine a funzionamento completamente automatico etichettano fino a 72.000 bottiglie l’ora, in alcuni casi anche molte di più. Negli anni Sessanta il fatturato di Krones è raddoppiato con ritmo triennale e l’azienda ha iniziato ad esportare le sue macchine. Gli anni Settanta hanno visto sia la costruzione di altri stabilimenti nella regione dell’Alto Palatinato, sia l’inizio della costruzione delle riempitrici. Già allora Hermann Kronseder, appassionato cacciatore e fumatore di pipa, aveva realizzato le prime soluzioni in BLOC e, quindi, una stretta concatenazione meccanica di riempitrice, tappatore ed etichettatrice, che per l’epoca era una soluzione assolutamente pionieristica.

Annuario Birre Italia InfoBirra  orizontale Beverfood

Trasformata in società per azioni nel 1980 e quotata in borsa dal 1984, Krones ha ampliato sempre più la gamma dei suoi prodotti includendovi tutte le altre macchine per la tecnologia del riempimento e dell’imballaggio, estendendo quindi sistematicamente anche la realizzazione degli impianti completi ed integrandovi, infine, i settori della tecnologia di processo e del flusso dei materiali. Oggi Krones è un fornitore completo, la cui gamma di produzione include anche la costruzione ex novo di birrifici e stabilimenti produttivi per bevande. Oltre alle aziende attive nei settori di produzione di birra e bevande, fra i suoi clienti vi sono anche aziende del settore dei generi alimentari e dell’industria chimica, cosmetica e farmaceutica. Nel 1996 Hermann Kronseder ha assunto la presidenza del Collegio sindacale di Krones AG, mentre Volker Kronseder è stato nominato presidente del Consiglio d’Amministrazione. Nel 1997 Hermann Kronseder ha rinunciato al suo incarico per motivi di salute. Come spiegato molto bene nella sua autobiografia “Mein Leben”, tradotta in cinque lingue, egli stesso si considerava più inventore che imprenditore, ed a documentarlo sono i suoi 630 brevetti personali. La leadership tecnologica dell’azienda da lui fondata, che nel corso degli anni è cresciuta fino a divenire il numero uno del mercato mondiale dell’industria delle macchine per l’imballaggio, è testimoniata da oltre 1.600 brevetti registrati e modelli d’utilità.

Annuario Caffè Italia Coffitalia

Kronseder, spesso definito “il motore dell’industria delle macchine per bevande” dagli specialisti del suo campo, ha ricevuto molti riconoscimenti pubblici: oltre che delle più alte onorificenze del Land della Baviera, Nel 1993 la facoltà di Weihen¬stephan del politecnico Technische Universität München (Monaco di Baviera) gli ha conferito la laurea honoris causa come riconoscimento speciale per la sua interdisciplinarità. Nello stesso anno Hermann Kronseder ha ricevuto anche la cittadinanza onoraria del Comune di Nittenau, a cui ha fatto seguito, nel maggio del 2004, l’onorificenza per meriti speciali del Comune di Neutraubling. Dal 1996, con il Consiglio d’amministrazione presieduto da Volker Kronseder, il fatturato del Gruppo è cresciuto dai circa 834 milioni di Euro iniziali fino a superare i 2 miliardi di Euro, che provengono per oltre l’80% dall’attività con l’estero. Con l’avvicendamento generazionale, il gruppo, che oggi conta più di 10.000 dipendenti fra cui quasi 8.200 nella sola Germania, è stato dotato di strutture efficienti tali da assicurare la posizione di preminenza di Krones nel suo settore. Il capitale di Krones AG appartiene per un buon 54 percento alla famiglia Kronseder. Hermann Kronseder aveva trasferito la maggioranza azionaria ai suoi figli già negli anni Ottanta.

+INFO: www.krones.com cfr video-commemorazione (engl) http://www.krones.com/en/10877.htm

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Spento Krones Vita Fondatore Sucessi Kronseder Lunga Hermann

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

venti + diciotto =