Pinterest LinkedIn

No Martini, no party! Tutti ricorderanno il celebre spot di qualche anno fa con protagonista George Clooney, a testimoniare un legame da sempre glamour dello stile Martini che quest’anno festeggia i 60 anni di Casa Martini. E nonostante la pandemia, festa c’è stata comunque, con un virtual tour e una Martini experience per entrare nel cuore dello stabilimento di Pessione nel comune di Chieri a due passi da Torino. Proprio in quei luoghi sorgeva sessant’anni fa Casa Martini, sede dello storico stabilimento produttivo dell’omonima azienda, che ha pensato a un calendario annuale ricco di eventi che accompagneranno i visitatori alla scoperta della location e non solo.

Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 

“Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo traguardo, vogliamo continuare a rendere speciale questo luogo unico che rappresenta un pezzo importante di storia italiana. – commenta Marco Budano, Martini Brand Homes Manager – Per festeggiare questo importante compleanno abbiamo deciso di organizzare visite alle collezioni museali e allo stabilimento, di realizzare esperienze dedicate alla mixology e alla degustazione, di unire tutti gli elementi chiave della Brand Home, elementi che le hanno permesso di distinguersi in 60 anni di storia. Il nostro obiettivo è quello di rendere sempre più interessante Casa Martini e per questo rinnoviamo l’offerta ogni giorno grazie a numerose esperienze pensate per far conoscere questo luogo elegante e ospitale.”

La storica sede fu fondata il 20 aprile 1961 insieme al Museo Martini di Storia dell’Enologia, il primo Museo del vino aperto in Italia, antesignano di altre esperienze museali aziendali, destinato nel tempo ad accogliere celebrità, giornalisti, esperti del settore, studenti, turisti, curiosi e appassionati. Un luogo unico con una collezione di oltre 600 oggetti in mostra, databili tra il VII sec. a.C. e gli anni Venti del Novecento, nata sotto gli auspici della Soprintendenza Archeologica del Piemonte e considerata ancora oggi tra le più prestigiose collezioni al mondo sul tema, che racconta oltre 2.600 anni di storia enologica che si fonde con le origini del vermouth e con il rito del banchetto come antica forma di socialità.

Alla presentazione virtuale saluti anche da parte delle istituzioni, come il sindaco di Chieri Alessandro Sicchiero che ha parlato dello sviluppo del lotto della tangenziale per ridurre il traffico pesante su Pessione, una cittadina orgogliosa di ospitare la casa dell’aperitivo italiano, un brand celebre in tutto in oltre 150 Paesi nel mondo, nel solco della tradizione e nel segno dell’innovazione.

Un luogo prima di tutto di produzione, uno degli ingredienti che caratterizzano da sempre il gusto di Martini. “Il vino, ingrediente base degli Aperitivi Martini tra cui il classico Martini Rosso o l’ultimo nato della famiglia, il Martini Fiero– aggiunge Fabio Pane, Martini Marketing Manager Italia – In ciascuna ricetta, al vino si uniscono le erbe aromatiche, miscelate con sapienza seguendo le indicazioni del Master Blender”.

Per tutto il 2021 sarà possibile prendere parte ad eventi che permetteranno di conoscere il Museo Martini di Storia dell’Enologia, la Mondo Martini Gallery, un viaggio attraverso lo stile di Martini tra le iconiche terrazze e le grandi sponsorizzazioni e il Martini Discovery Tour aperto nel settembre 2020 per raccontare la fusione di tradizione e innovazione nel processo produttivo, per accompagnare il visitatore all’interno dello stabilimento.

Un piccolo assaggio per le celebrazioni del 60° anniversario di Casa Martini, sfruttando anche le potenzialità del digitale con gli eventi online o in presenza organizzati in collaborazione con il dipartimento che cura l’Heritage aziendale e nel rispetto delle disposizioni per contrastare l’emergenza Covid19.  L’attesa è tutta al 18 maggio quando, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei, Casa Martini realizzerà una visita guidata in presenza o virtuale, in base alla situazione sanitaria, per svelare al grande pubblico il vino, ingrediente base dello stile Martini, magari da provare nell’area Tasting, nel Martini Bar e nello store Martini, tappe fondamentali e imperdibili durante le visite guidate, che si spera possano tornare a riprendere se da lunedì prossimo il Piemonte dovesse tornare zona gialla.

www.visitcasamartini.com.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Vuoi un caffè sostenibile? Scegli Fairtrade!

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

13 − 11 =