0
Pinterest LinkedIn

Nomi noti, realtà emergenti e piacevoli ritorni tra le birre premiate nel corso dell’ultima edizione dei World Beer Awards, gli oscar mondiali della birra. Anche quest’anno la gamma di Interbrau è sugli scudi, grazie alle affermazioni di Chouffe, Bush, Birra Antoniana e Thomas Hardy’s Ale…

Antoniana

L’arrivo dell’autunno coincide anche quest’anno con la proclamazione dei World Beer Awards, forse i premi più ambiti nel variegato panorama brassicolo mondiale. Forte di una gamma composta da centinaia di specialità prodotte da vari birrifici nel mondo, Interbrau è lieta di presentare le proprie “campionesse”, che si sono aggiudicate il titolo di “Country Winner”, ovvero di migliori birre di categoria per la propria nazione di appartenenza.Solide conferme arrivano dal Belgio, dove birrifici ormai classici come le Brasserie d’Achouffe e Dubuisson conquistano la vittoria, rispettivamente, con Chouffe Soleil (miglior Seasonal Pale Ale) e Bush Ambrée (miglior Belgian Style Strong).

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

Sempre restando in Belgio, ottime medaglie anche per Liefmans Goudenband (oro) e La Chouffe (argento). Il piacevole ritorno è invece quello della Thomas Hardy’s Ale, che conquista immediatamente il titolo di miglior Dark Barley Wine del Regno Unito, dopo un bel testa a testa con un’altra referenza fondamentale di casa Interbrau, la Robinsons Old Tom premiata comunque con una medaglia d’oro. Tris di vittorie, infine, per l’emergente Birra Antoniana: la Pils Pasubio, la Lager Borgo della Paglia e la Blanche Ai Tadi conquistano altrettante vittorie di categoria, lanciando il birrificio padovano tra le stelle mondiali.

+info: www.interbrau.itwww.worldbeerawards.com

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

13 − 1 =