Giacomo Iacobellis
| Categoria Notizie Distillati, Liquori | 1726 letture

Il barman fiorentino Julian Biondi vince la finale italiana della Clairin World Championship 2019

Julian Biondi Fiorentino Cocktails Championship Rhum Clairin Rum World Cocktail Competition Mad-souls & Spirits Clairin World Championship Clairin Biondi Barman Julian Haiti Mixology

Fiorentino Barman Rhum Clairin Rum Julian Cocktail Competition World Mad-souls & Spirits Clairin Haiti Mixology Clairin World Championship Julian Biondi Biondi Cocktails Championship

© Riproduzione riservata

Julian Biondi è il campione italiano di Clairin World Championship 2019, che ha sbaragliato la concorrenza di 150 partecipanti. Il giovane barman fiorentino del MAD Souls & Spirits ha trionfato nella prestigiosa competition tenutasi questo pomeriggio presso La Ménagère, suggestivo e accogliente locale nel cuore di Firenze. Il suo cocktail a base del celebre rum haitiano ha convinto una giuria tecnica che vantava, tra gli altri, la presenza illustre del musicista Roy Paci. Impeccabile l’organizzazione dell’evento firmato Velier, con la regia di Massimiliano Prili, Angelo Canessa e Luca Manni.

Il cocktail vincitore:

Nome:
Komunotè
(comunità in italiano)

Ingredienti:

  • Clairin Communal,
  • Mata Hari
    (un composto a base di succo di lime acqua e zucchero),
  • Haitian Brine
    (una salamoia composta da acqua infusa con pimento, sale, aceto di canna da zucchero),
  • mezza banana matura

servizio:
in tazza di ceramica

 

Julian Biondi volerà così ad Haiti per incontrare gli altri vincitori nazionali e scoprire tutti i segreti di questo distillato. Quest’anno il tema della competition era il Clairin Communal, il rhum, presidio Slow Food, che esprime il vero spirito di Haiti frutto di un blend che racchiude i distillati di 4 villaggi: Cavaillon, Barraderes, Pignon e St. Michel de l’Attalaye. Con una gradazione alcolica moderata e un carattere più delicato è il Clairin ideale per la mixology, che ha richiamato un grandissimo numero di ricette postate via social dai concorrenti che si sono candidati. Julian Biondi ha avuto la meglio in una batteria di bartender di altissimo livello, giudicato da quattro esponenti di fama indiscussa: Leonardo Leuci, bartender e owner del Jerry Thomas di Roma, Michele Franciosi, bartender del The Sign di Pozzuoli e vincitore della finale mondiale del Clairin World Championship 2018, Eugenio Signoroni, curatore delle Osterie d’Italia Slow Food, e Roy Paci, trombettista, compositore e produttore.  Al momento oltre a Biondi si sono qualificati per la finalissima haitiana per la Francia Guillaume Drout, per la Danimarca Sarh Dietmayer, Valentin Norberg dal Belgio.

 

 

+INFO: www.thespiritofhaiti.com

 

LEGGI ANCHE

Roy Paci a tutta: musica, birra e beverage, guidato dall’intuito

26/04/2019 - Trombettista, cantante, compositore, produttore discografico. Ma anche regista, attore e presentatore. Roy Paci è questo e molto altro ancora. Dalla musica al teatro, pas...

Clairin World Championship 2019: ecco i finalisti italiani in gara a Firenze il 17 aprile

25/03/2019 - Torna uno degli appuntamenti più attesi tra le competition dei bartender, la Clairin World Championship 2019. In questi giorni sono stati annunciati i finalisti italiani,...


© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

DonQ Rum distribuito da Ghilardi Selezioni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Julian Biondi Rum Biondi World Rhum Clairin Mad-souls & Spirits Mixology Julian Fiorentino Championship Clairin World Championship Cocktails Clairin Haiti Barman Cocktail Competition

ABI Professional Associazione Barmen Italiani

ARTICOLI COLLEGATI:

Ti’Punch Cup 2020 è tornata: è tempo di registrazioni!

19/05/2019 - La fase di reclutamento per Ti'Punch Cup 2020 è iniziata. Da questo momento in poi e fino ad agosto i baristi professionisti provenienti dall'Italia e da altri 27 Paesi i...

Sulle tracce del Conte 2.0: la FCW19 celebra il centenario del Negroni con 12 succose new entries

17/05/2019 - Trenta twist sul "Negroni", proprio nell'anno del suo 100° compleanno. L'idea di Paola Mencarelli e Lorenzo Nigro, organizzatori della "Florence Cocktail Week", non potev...

God Save The Negroni: l’omaggio anni ’80 al drink centenario

17/05/2019 - Cent'anni di passione e tradizione, ogni sorso è un classico, ogni nuova idea la conferma della freschezza di un drink immortale. Il Negroni continua a mietere celebrazio...

Agave Family: una merenda con i fratelli Tequila Fortaleza e Mezcal Alipus

16/05/2019 - Pensare al Messico mi fa venire in mente ad una grande family. L’Agave una sorta di mamma, se la Tequila potrebbe essere paragonata alla sorella maggiore, la prima della ...

Guida al Whiskey Sour: i sei consigli per goderselo al meglio

16/05/2019 - La prima apparizione ufficiale del Whiskey Sour nella letteratura dedicata, risale al 1862, alla Bibbia di Jerry Thomas "How to mix drinks". Al giorno d'oggi è sicurament...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

diciannove − 14 =