Eleonora Minafra
| Categoria Notizie Caffè - Tè - Bevande Calde e Coloniali | 869 letture

Il business del caffè sostenibile secondo l’esperto Andrej Godina

Esperto Caffè Business Cambiamento Climatico Godin Caffè Sostenibile Andrej Sostenibile Sostenibilità

Cambiamento Climatico Sostenibilità Business Caffè Caffè Sostenibile Godin Sostenibile Esperto Andrej

“Un modello di come dovrebbero essere le relazioni tra consumatori e produttori di caffè, in ottica di business ma sostenibile dal punto di vista sociale e ambientale”. È Umami Area Honduras, il progetto cui partecipa Andrej Godina, uno dei maggiori esperti di caffè italiani, consulente, Authorized Trainer e Master Barista Sca.

 

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

 

Gli abbiamo chiesto di darci un quadro dello stato dell’arte del mondo del caffè attuale. Tra minacce e opportunità. Una visione, la sua, sviluppata dopo anni di studi (ha un PhD in Scienza, Tecnologia ed Economia nell’Industria del Caffè, presso l’Università degli Studi di Trieste) e lavoro nel settore, letteralmente sul campo. L’anno scorso infatti ha costituito una società insieme a 27 soci di tre Paesi (Honduras, Italia e Germania) di tutta la filiera – farmer, cooperativa e ditta export honduregni, importatori europei, trainer, baristi e anche tre consumatori appassionati di di caffè – che ha acquistato una piantagione esistente a Las Capucas vicino a Copan, nell’Honduras occidentale. Diventata presto una sorta di campo di ricerca e sperimentazione delle migliori pratiche agricole, in vista della riconversione a biologico, anche per dimostrare alla comunità locale che la cosa è possibile soprattutto per vendere a un prezzo superiore il proprio caffè.

Cambiamenti climatici in primo piano

Quando gli chiediamo come sta andando il raccolto subito chiarisce: “Il tema generale sono i cambiamenti climatici, prima generalmente si sapeva la qualità e la quantità del caffè in anticipo perché era sempre simile, ora è incerta. Quest’anno in Honduras c’è stata siccità e la qualità è da verificare. Ma il clima secco ha permesso di lavorare il caffè naturale, cosa che in passato era impossibile, e questo almeno è positivo per la qualità in tazza perché dà più dolcezza e corpo”.

È possibile combattere i cambiamenti climatici? “Stiamo provando nuovi cultivar e tecniche per dare un feedback alla comunità locale. Ad esempio per creare ombra usiamo un’erba – la Brachiaria africana – che garantisce un copertura efficace, ha radici profonde e verticali che non interferiscono con le piante di caffè, cresce velocemente e una volta tagliata aiuta a ricostituire l’humus superficiale del terreno”.

Prezzi non sostenibili

Altro problema è il prezzo: “Quello praticato per l’Arabica della borsa di New York non basterebbe a coprire le spese di produzione. Non è frutto del rapporto tra domanda e offerta ma è determinato dai futures, che sono contratti su caffè non ancora prodotti. Occorre sensibilizzare la filiera, che deve dare delle risposte e il consumatore deve essere reso consapevole. Il caffè come commodity ci sarà sempre ma possiamo lavorare sul consumatore sensibile alla responsabilità sociale perché paghi il caffè il giusto. Noi stiamo cercando di dimostrare che essere socialmente responsabili e fare business è possibile: non cambieremo il mondo, ma il pezzettino di mondo che ci coinvolge magari sì. Ed è un modello che ci piacerebbe esportare o vedere esportato in altri Paesi produttori”.

Il “caso” Italia

Anche il prezzo unico della tazzina a un euro vigente in Italia, indipendentemente dal tipo di caffè, “è un modello che non esiste per nessun tipo di prodotto e in nessun Paese” e dovrà cambiare: caffè diversi devono avere prezzi diversi. Chi può fare questa operazione di sensibilizzazione del cliente? “Il barista specialty che propone caffè diversi, come un sommelier. E può far capire la differenza. In questo momento in Italia ce ne sono un centinaio, davvero pochi. Ma aumentando il prezzo della tazzina dovrebbe potere essere possibile anche aumentare lo stipendio del barista che si è formato, che sa raccontare, non è più un semplice operatore di macchina ma un professionista”.

 

Databank torrefatori torrefazioni caffè Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

FONTE: www.host.fieramilano.it

+ COMMENTI (0)

Nardini 240 anni - 1779 Bortolo Nardini Distilleria a Vapore

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Andrej Sostenibilità Sostenibile Godin Caffè Sostenibile Caffè Business Esperto Cambiamento Climatico



Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

ARTICOLI COLLEGATI:

Fruttagel punta sull’educazione alimentare dei più giovani per un futuro sostenibile

14/04/2019 - Il progetto, in piena coerenza con la mission aziendale, si rivolge ai bambini delle scuole primarie del territorio per promuovere, sia a scuola sia in famiglia, l’adozio...

Bracca è official water dell’Experience Exhibition “Capire il cambiamento climatico”

08/04/2019 - Il Gruppo Acque Minerali Bracca continua il suo impegno per la sostenibilità e la lotta agli sprechi come official water del progetto “Capire il cambiamento climatico” – ...

Levico Acque supporta con la sua linea Horeca il festival della sostenibilità sul Garda 2019

03/04/2019 - Giunge alla sua terza edizione, il festival della sostenibilità sul Garda, organizzato anche quest’anno dall’associazione L.A.C.U.S. (Lago Ambiente Cultura Storia) con la...

Sanpellegrino celebra il World Water Day condividendo conoscenze e obbiettivi raggiunti

22/03/2019 - Sanpellegrino, leader nel settore delle acque minerali e delle bibite non alcoliche, festeggia il World Water Day in alcuni dei suoi stabilimenti con una serie di iniziat...

Le cartiere Iggesund Paperboard promosse a pieni voti

14/03/2019 - Iggesund Paperboard, produttore di cartoncino del gruppo Holmen, ha ottenuto quest’anno il più alto riconoscimento per la sostenibilità in una valutazione condotta dall’a...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

18 + tredici =