Pinterest LinkedIn

Gli imprenditori della distribuzione automatica stanno già realizzando crescite del fatturato con picchi del 15 per cento grazie all’utilizzo efficiente dei sistemi telemetrici. La telemetria nel business della distribuzione automatica significa scambio di dati da e verso il distributore mentre è in funzione “e in tempo reale”. Di recente si sono aggiunti i sistemi di pagamento senza contanti tramite carta o cellulare, il merchandising via app per informare su campagne promozionali o promozioni di happy hour “Click & Buy”. Dall’esperienza degli ultimi anni risulta che questi provvedimenti sono di valido aiuto per fidelizzare il cliente e incrementare la redditività. E sono ugualmente vantaggiosi per il gestore e il fornitore del distributore e per il consumatore, perché lo scambio di informazioni sui rifornimenti dei distributori, la prezzatura e l’assistenza tecnica attraverso i canali virtuali avviene in modo molto semplice ed efficace. Nuove idee e prospettive future verranno lanciate da Eu’Vend & coffeena – International Vending and Coffee Fair, che si svolgerà dal 19 al 21 settembre 2013 a Colonia.

gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS
gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS

Da cinque anni circa gli operatori del vending investono nello sviluppo di sistemi telemetrici che, se implementati in distributori per bevande, snack e vendita di merce di vario tipo, offrono numerosi vantaggi sia ai clienti che ai gestori. Il collegamento in rete consente l’accesso remoto, l’immissione di dati e perfino l’eliminazione dei guasti e delle segnalazioni di errore per via elettronica. Se la situazione richiede comunque un intervento locale, la diagnosi a distanza permette di raccogliere importanti informazioni preliminari e i tecnici potranno recarsi sul posto già equipaggiati dei pezzi di ricambio giusti. Il risparmio sulle spese di assistenza può toccare anche il 20 per cento e viene favorito naturalmente un service sempre al top.

 Per mezzo dei sistemi telemetrici gli apparecchi stessi forniscono al gestore le informazioni necessarie mediante la trasmissione dei dati a distanza. Si prevengono così le difficoltà di rifornimento, mentre gli interventi di assistenza (filtro dell’acqua, revisione ecc.) sono pianificabili nei tempi giusti. Le tecnologie di ultima generazione consentono addirittura di modificare o meglio di adattare il dosaggio delle bevande calde in base alle esigenze del cliente. E’ possibile gestire e programmare da una sede centrale anche le modifiche dei prezzi in vista di campagne promozionali, o verificare il consenso di cui godono i prodotti di nuova immissione sul mercato. Da uno studio effettuato su un arco di tre mesi emerge che la crescita del fatturato è rispettivamente del cinque per cento in caso di ottimizzazione del portafoglio prodotti, del tre per cento in caso di ottimizzazione del luogo di installazione del distributore con campagne promozionali allestite nel punto di vendita e di un buon 19 per cento modificando i prezzi in modo mirato in occasione di Happy Hour accompagnati da vendite di prodotti combinate.

Databank torrefatori torrefazioni caffè Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

“Interactive shopping” è sinonimo di distributori dotati di display tattili simili a quelli degli smartphone e di schermi easy pick, per mezzo dei quali il consumatore può informarsi sui prodotti e acquistarli, partecipare a giochi a premi e anche pagare senza contanti. E’ un esempio lampante di come il vending si stia qualificando come uno dei più moderni canali di vendita nel settore alimentare e non alimentare.

 In linea con questo sviluppo, nel 2013 i sistemi e i concept automatici vengono integrati con la “Near Field Communication” (NFC). La comunicazione di prossimità, ad esempio tra un cellulare, una carta bancomat o una carta di credito dotata di chip NFC e il terminale di cassa, consente non solo di pagare senza contanti in pochi secondi, ma anche di fidelizzare il cliente con buoni o pacchetti sconto, o ancora con l’offerta di biglietti d’ingresso, biglietti per mezzi di trasporto e codici di accesso.

 Alcuni esempi si potranno sperimentare a settembre a Colonia allo Eu’Vend & coffeena.

 TELEKOM MOBILE PAYMENT ‘MY-WALLET’: Lanciato con successo nel 2012 in Polonia, la Deutsche Telekom quest’anno introdurrà il portafoglio portatile ‘myWallet’ anche in Germania. Introdotto in Polonia a fine ottobre, il servizio di pagamenti NFC ha già acquisito oltre 5.000 clienti. Il servizio è disponibile sotto forma di app per smartphone e riunisce diversi sistemi di pagamento senza contatto. Inoltre, consente di convogliare ad esempio biglietti aerei e buoni di acquisto. Il servizio quest’anno verrà introdotto in altri cinque paesi, tra cui anche la Germania, dove verrà lanciato nel secondo trimestre del 2013. La Deutsche Telekom con la sua innovazione sarà tra gli espositori della presente edizione di Eu’Vend & coffeena. Il sistema è in concorrenza con ‘girogo’, le carte senza contatto degli istituti bancari Sparkassen e Volksbanken, e con il sistema di pagamento via cellulare ‘mpass’, realizzato in compartecipazione tra l’altro con Telekom. Insieme a Mastercard, Telekom entro l’anno introdurrà sul mercato una carta dotata di chip NFC che verrà integrata in un secondo momento nella scheda SIM in modo da non dipendere più da apparecchi specifici NFC-compatibili.

GIROGO: Completamente votata alla tecnologia NFC è invece ‘girogo’, una carta vantaggiosa sotto molti aspetti anche per la distribuzione automatica. Erede della GeldKarte, consente al cliente di pagare importi inferiori a 20 Euro in meno di 1 secondo – senza immissione di PIN o necessità di firma. L’importo massimo accreditabile sulla carta di credito via radio ammonta a 200 Euro. Il lancio ufficialo di girogo è avvenuto nell’aprile 2012 – dapprima con un progetto pilota sulle piazze di Hannover, Braunschweig, Wolfsburg come pure di Hanau, Leverkusen, Krefeld e Erfurt. Entro il 2015 tutti i 45 milioni di carte delle casse di risparmio tedesche saranno dotate della nuova modalità di pagamento. Nel maggio 2013 in una regione di prova una nuova generazione di distributori high-tec verrà dotata della funzione girogo. Il primo step del test prevede una cinquantina di distributori di caffè, snack e sigarette collocati in stazioni ferroviarie nelle regioni di Hannover, Braunschweig e Wolfsburg. Entro la fine dell’anno si andranno ad aggiungere altri 150 distributori automatici in Renania e ad Amburgo, Francoforte e Monaco. Anche la Esso sta progettando di dotare della funzione di pagamento senza contatto tutte le 1.100 stazioni di servizio sparse nel paese entro la fine del 2013. La tecnologia NFC è oggetto di studio intensivo inoltre presso le aziende Microtronic, M.E.I. e Crane Payment Systems, che durante Eu’Vend & coffeena illustreranno dettagliatamente le loro innovazioni e prestazioni di servizio.

 +INFO: www.euvend.comwww.coffeena.biz

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

otto − uno =