beverfood
| Categoria Notizie Caffè - Tè - Bevande Calde e Coloniali | 3594 letture

Inchiesta ALTRO CONSUMO sul caffè: cosa c’è dietro la produzione

ethiopia_coffee_farm

Altro Consumo Caffè Ecosostenibilità Consumo Produzione Caffè Dietro Inchiesta

Il caffè è un piacere, ma il costo pagato da ambiente e lavoratori per produrlo è alto. Diritti negati, biodiversità a rischio e speculazioni del mercato sono alcune delle responsabilità sociali dei marchi più noti che Altro Consumo ha rilevato visitando le piantagioni in Brasile ed Etiopia e analizzando la documentazione disponibile. Arabica, Robusta o miscele. In polvere, in capsule o cialde. Di caffè ce ne sono di tante qualità e formati. Ma – andando oltre i piaceri del palato – ti sei mai chiesto anche cosa c’è dietro la produzione? Nella inchiesta di altro consumo è stata analizzata la documentazione disponibile sulla responsabilità sociale delle principali aziende produttrici e fatto dei sopralluoghi nelle piantagioni in Brasile ed Etiopia.

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF
Il caffè sarà anche un piacere per i sensi, ma la tazzina nasconde anche un lato molto amaro, che è quello dei costi pagati da ambiente e lavoratori.Deforestazione, suolo a rischio e pesticidi: spesso per far posto alle coltivazioni vengono sacrificate foreste equatoriali come è accaduto in Brasile, Vietnam, Colombia e Indonesia: basti pensare che l’80% degli 11,8 milioni di ettari piantati a caffè sono (o erano) foreste pluviali. Le colture intensive comportano inoltre un elevato impoverimento del suolo e un maggiore uso di pesticidi, mettendo a rischio l’elevata biodiversità di questi paesi; senza contare il lavaggio dei chicchi, che avviene con sostanze chimiche molto inquinanti per le falde acquifere. Strozzati dal mercato e dai rischi per la salute: l’enorme business della tazzina, che è secondo solo a quello del petrolio, sta schiacciando milioni di coltivatori. Il 75% di questi sono piccoli produttori, in balia delle grosse aziende che impongono prezzi sempre più al ribasso per la materia prima, mentre il costo del prodotto finito al supermercato resta sempre pressoché invariato.

L’industria dei pesticidi, inoltre, vende a questi piccoli coltivatori prodotti a buon mercato molto tossici, con pericolose conseguenze per la salute: “Il problema maggiore dell’industria del caffè è il cancro”, ci dicono i rappresentanti del sindacato brasiliano Cresol. Una buona notizia c’è: rispetto alla precedente inchiesta sulla responsabilità sociale delle aziende produttrici (2006), si registrano significativi progressi, ma si può fare molto di più. Tra i marchi più impegnati e trasparenti della nostra inchiesta ci sono Illy e Altromercato. (gli altri valutati sono stati: Nestlé, Kimbo, Caffè Kosè, Splendid, Compagnia dell’Arabica, Caffè Corsini, Caffé Vergnano, Lavazza, Segafredo e Pellini). Molti produttori hanno promosso azioni per assicurare ai lavoratori standard di vita accettabili, aderendo a codici di condotta e a certificazioni etiche ed ecologiche. Poche, però, le aziende che si sono attrezzate per valutare in modo diretto l’impatto delle proprie attività, per poi incentivare buone pratiche.

+info: http://www.altroconsumo.it/

Per scegliere i migliori caffè selezionati da Altro Consumo scaricare il pdf da http://media.altroconsumo.it//download/eb11d6469a277803136568966052c99a01dbbcb3/tmp48d6.pdf

+ COMMENTI (0)

Gosling Rum - Distribuito da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Inchiesta Consumo Produzione Caffè Dietro Ecosostenibilità Altro Consumo Caffè



Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

ARTICOLI COLLEGATI:

SAN BENEDETTO e SUISSEGAS MILANO MARATHON insieme per diffondere la cultura della sostenibilità

02/04/2015 - La costante attenzione alle problematiche ambientali è da sempre parte integrante e fondamentale del progetto aziendale di San Benedetto, azienda oggi più che mai mossa d...

ZUEGG 2015: Crescita sempre più sostenibile, innovazione dei processi produttivi e conquista di nuovi mercati

04/05/2015 - ZUEGG, marchio storico dell’industria alimentare italiana nel segmento dei succhi e delle confetture che mira a diventare il principale esperto di frutta a livello europe...

EMMI, il più grande produttore di latte svizzero, passa al 100% energia idroelettrica rinnovabile

03/10/2016 - Emmi è impegnata a ridurre le sue emissioni di CO2 del 25% entro il 2020. Per il raggiungimento di questo obiettivo, il più grande produttore di latte svizzero ha program...

Le soluzioni per lo stoccaggio delle bottiglie di Eredi Caimi

11/01/2017 - VinPlast di Eredi Caimi si propone come un nuovo sistema per lo stoccaggio del vino imbottigliato, alternativo alle gabbie in metallo e ai paretali in legno. Si presenta ...

Compagnia dei Caraibi supporta Marevivo per una mixology plastic free

30/05/2018 - Fabio Torretta, Direttore Marketing di Compagnia dei Caraibi, ha affermato: “Compagnia dei Caraibi è da sempre molto attenta e impegnata nelle questione sociali e ambient...

norda

GRUPPO NORDA sceglie come fonte principale di energia il GNL Liquigas

10/07/2014 - Liquigas annuncia di aver firmato un accordo per la realizzazione di un impianto di stoccaggio e per la fornitura di GNL (gas naturale liquefatto) presso lo stabilimento ...

Caffè Vergnano porta innovazione e sostenibilità a TuttoFood 2019

13/05/2019 - Tra i 3.079 brand italiani e internazionali presenti alla settima edizione di TuttoFood brilla Caffè Vergnano. La fiera internazionale del B2B dedicata al Food&Bevera...

In Italia il 52% dei consumatori è disposto a pagare di più per i BRAND SOSTENIBILI

22/10/2015 - In Italia i consumatori disposti a pagare un premium price per brand sostenibili sono il 52%, in sensibile crescita dal 44% del 2013 e dal 45% del 2014. A livello globale...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

quindici − 3 =