Pinterest LinkedIn

L’indagine 2009 sul Settore Vinicolo, a cura dell’ufficio Studi Mediobanca, fornisce una quadro di sintesi sullo scenario mondiale e nazionale del business enologico, mettendo a fuoco gli aspetti strutturali, finanziari e borsistici dei principali gruppi operanti nel settore. Al vertice della classifica italiana delle grandi società vinicole, Mediobanca pone il Gruppo Italiano Vini e il gruppo Cavino rispettivamente con 288 e 281 mio euro di fatturato nel 2008

Per l’esercizio 2008 l’indagine Mediabanca evidenzia una classifica che, con riguardo alle posizioni di vertice, è dominata dal mondo cooperativo:
1…GIV – Gruppo Italiano Vini – Cooperativa – Calmasino (Vr) – Fatt. = 288,0 mio euro, di cui 259,0 vini
2…CAVIRO – Cooperativa – Faenza (Ra) – Fatt. = 281,3 mio euro, di cui 186,4 vini
3…CAVIT – Cooperativa – Ravina (Tn) – Fatt. = 154,8 mio euro, di cui 151,3 vini
4…MEZZACORONA – Cooperativa – Trento – Fatt. = 142,5 mio euro, di cui 139,1 vini
5…P. ANTINORI – Familiare – Firenze – Fatt. = 138,3 mio euro, di cui 132,8 vini
————————————————————————————————-
(°) Dati di bilancio consolidato, in alcuni casi provvisori e riferiti al fatturato complessivo

Simei s.i.m.e.i Salone Internazionale Macchine per l'enologia e l'imbottigliamento 24-28 novembre 2008 fiera milano

Va ricordato che, in termini di volumi, la posizione di vertice spetta a Caviro, leader nel settore dei vini daily e in brik, che realizza vendite per otre 180 milioni di litri annui, ponendosi in tal modo alla decima posizione al mondo nella classifica dei grandi produttori vinicoli a quantità. La classifica in oggetto a presto dovrà essere ri-adeguata per tenere conto di alcune recenti operazioni di aggregazione societaria. In particolare dalla fusione di Cantine Riunite e Civ è nato un nuovo gruppo con una produzione su base annua di 110 milioni di bottiglie ed un fatturato previsto intorno ai 170 milioni di euro; il nuovo gruppo occuperebbe pertanto la terza posizione nella classifica nazionale. Va anche ricordato che la nuova Cantine Riunite & CIV possiede anche al 100% il gruppo GIV; nell’assieme il fatturato aggregato della controllante e controllata si porta oltre i 450 mio euro.

Nella classifica dei principali gruppi vinicoli italiani andrebbe anche inserito la multinazionale italiana Campari che, con riferimento all’esercizio 2008, dichiara un fatturato globale di 942 milioni di euro, di cui il 16,7% (pari, quindi, a 157 mio euro) di competenza del settore wines (spumanti Cinzano, vini fermi Sella & Mosca e Teruzzi, ecc.). Rispetto al 2007 la Ferdinando Giordano di Diano d’Alba (Cn), che in precedenza occupava il quarto posto, retrocede ora al settimo posto; la Giordano, con un fatturato 2007 di 140 milioni di euro e vendite per oltre 35 milioni di bottiglie, è leader nel particolare segmento delle vendita di vini per corrispondenza. Le altre società vinicole italiane con oltre 100 milioni di euro nel settore vinicolo sono:
….F.lli Martini Secondo Luigi (casa vinicola Sant’Orsola) con 111 mio euro di fatturato nel 2007;
…Gancia, leader nel settore spumantistico, con 109 mio euro di fatturato nel 2007;
…Cantine Riunite, leader nel lambrusco con 101 mio euro di fatturato nel 2007, ma che ora, con la fusione con CIV, scalerà velocemente le posizioni di vertice.

Come noto, il settore vinicolo italiano presenta un notevole grado di dispersione produttiva, con migliaia di piccole aziende sparse in tutte (nessuna esclusa) regioni italiane. L’indagine Mediobanca ha preso in considerazione le 97 principali società con fatturato superiore ai 20 milioni di euro, che a fine 2007 contabilizzavano un capitale investito di circa 4,4 miliardi di euro ed un fatturato netto globale di 4,0 miliardi di euro, pari a ca. il 48% del totale fatturato del settore. Le società che nel 2007 hanno realizzato fatturati superiori a 50 mio euro sono in tutto 27, con un giro d’affari complessivo di ca. 2,9 miliardi di euro.

Per una maggiore documentazione si rimanda alla lettura della indagine Mediobanca:

www.beverfood.com/v2/smartsection+item.itemid+130+k+mediobanca-indagine-sul-settore-vinicolo-2009.htm

Se volete ricevere con regolarità la segnalazione di tutte le nostre news sul settore del beverage, iscrivetevi gratuitamente alla nostra bevernews. –> ISCRIZIONE

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

LE ALTRE DOCUMENTI DELLA SEZIONE: —-> wine & spirits

Birra Tripel Karmeliet - 7 generation, 3 grain, 1 recipe

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

tre × uno =