Pinterest LinkedIn

Un concentrato di tecnologia italiana per la prima soluzione di labelling termoretraibile di lattine in banda stagnata. Saranno infatti etichette e macchine etichettatrici italiane ad accompagnare il latte di Friesland Campina sulle tavole di tutto il mondo. E’ questo il contenuto dell’accordo siglato tra Irplast, azienda italiana specializzata nella realizzazione di etichette e nastri adesivi, P.E. LABELLERS, impresa italiana leader mondiale nei processi di etichettatura (e partner storico di Irplast) e Friesland Campina, la multinazionale olandese del settore lattiero-caseario, per la realizzazione e l’applicazione nel 2014 di oltre 300 milioni di etichette in polipropilene senza supporto siliconato, destinate alla personalizzazione delle lattine di latte in polvere che la multi company esporta in tutto il mondo. Il progetto nasce dalla ricerca da parte di F.C. di partner affidabili e specializzati nel settore del labelling, in grado di trovare una soluzione definitiva alla scarsa tenuta delle etichette tradizionali in carta sulle lattine in banda stagnata, spesso sottoposte a condizioni logistiche “estreme”, tra sbalzi termici e stoccaggio prolungato in container non climatizzati.

Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 “Questo accordo – ha dichiarato Fausto Cosi, amministratore delegato di Irplast – nasce dalla determinazione di Irplast nel cercare continuamente soluzioni efficaci per le esigenze sempre in evoluzione del packaging. Oggi, con questa nuova applicazione, Irplast ha non solo colmato un vuoto funzionale del settore, ma ha generato altri importanti vantaggi: economici (risparmio energetico e azzeramento dei resi per etichettatura difettosa), ambientali (completa riciclabilità delle etichette e delle lattine senza costi aggiuntive per l’eliminazione di residui di colla dal contenitore), di ottimizzazione della logistica e legali (lettura inalterata dei contenuti informativi). Siamo orgogliosi della fiducia che un leader internazionale del settore food & beverage come Friesland Campina ha voluto riporre in noi, premiando il nostro know-how e la tecnologia italiana. Ci auguriamo che la nostra soluzione possa fare da traino per tutto il settore“.”Nella ricerca di questa soluzione – ha aggiunto Luca de Bartolo, direttore operativo di Irplast – hanno avuto un ruolo determinante la grande esperienza di Irplast nella gestione dell’adesivo e delle sue potenzialità e il rapporto di fiducia con P.E. LABELLERS. Siamo molto soddisfatti di essere stati capaci di innovare in un momento di crisi e di avere fatto un salto di qualità, migliorando l’efficienza dei processi produttivi e delle soluzioni”.

 “L’esperienza e la specializzazione di P.E. LABELLERS – ha dichiarato Bruno Negri, titolare di P.E. LABELLERS – hanno permesso di fare gioco di squadra con Irplast, partner storico di P.E e di accelerare le fasi di test e di finalizzazione del progetto. Inoltre, la capillarità del nostro Gruppo sui mercati internazionali garantisce assistenza specialistica continuativa che, per soluzioni di avanguardia come quella realizzata per Friesland Campina e per i volumi di merce gestiti, si rende indispensabile per ottimizzare il processo di etichettatura e rispettare il timing delle consegne. Proprio quest’anno P.E. Labellers festeggia 40 anni di attività e questo nuovo progetto di partnership si inserisce nella nostra strategia di impresa che intende intercettare sempre nuove aree di mercato per proporci non solo come fornitore di soluzioni tecnologiche di avanguardia, ma anche come consulenti specializzati per la ricerca di soluzioni funzionali innovative ”.

Label Tape Shrink di Irplast è un’etichetta in plastica termoretraibile “roll-fed” (da bobina) preadesivizzata,”linerless” (senza supporto siliconato). Label Tape Shrink – ideali per sistemi e soluzioni di imballaggio per bevande, liquidi alimentari e detergenti, per applicazioni wrap-around – andando a sostituire le tradizionali etichette in carta pre-tagliate, consente una notevole velocizzazione del processo di etichettatura ed una semplificazione della gestione dei magazzini consentendo di superare il problema dell’”impaccamento” delle risme di etichette, piuttosto che il danneggiamento dovuto ad una scarsa cura nel maneggiarle. Le etichette in polipropilene inoltre, a differenza di quelle in carta, presentano il vantaggio di non essere deteriorabili dagli agenti atmosferici e dagli sbalzi termici, preservando la corretta lettura dei contenuti informativi riportati sull’etichetta. Essendo Label Tape Shrink una etichetta preadesivizzata, si ha la completa eliminazione del processo di applicazione della colla, garantendo risparmio energetico e una maggior salubrità dell’ambiente di lavoro. La soluzione Label Tape Shrink potrà inoltre rappresentare una valida alternativa ai contenitori serigrafati sia in banda stagnata che in alluminio. La personalizzazione del contenitore mediante l’applicazione di etichette anziché mediante serigrafia, consente lo stoccaggio di contenitori anonimi e tutti uguali semplificando la gestione dei magazzini, limitando la movimentazione alle bobine di etichette.

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

ADHESLEEVE® è l’etichettatrice più innovativa della gamma P.E. LABELLERS e l’unica oggi in commercio a livello internazionale, in grado di applicare le etichette in plastica termoretraibile rollfed su lattine in banda stagnata. Progettata ad hoc per il progetto Campina (etichettatura+termoretrazione), con tecnologia Adhesleeve si ottiene un confezionamento termo-retratto con la stessa qualità di un’ etichetta sleeve. L’elevata capacità produttiva della macchina (45.000 pezzi/h rispetto allo standard di mercato di 20.000 pezzi/h) garantisce alta resa sulla linea con conseguente risparmio di costi per l’acquisto di altri macchinari. Si tratta infatti del primo impianto al mondo con una produttività di 70.000 lattine/ora, raggiunta con l’utilizzo di solo due etichettatrici. La versatilità di Adhesleeve, con etichette alternative allo sleeve, permette inoltre una importante riduzione di costi di materia prima (-40%) e di conseguente impatto ambientale.

IRPLAST S.p.A (www.irplast.it) è un’azienda italiana con sede ad Empoli (FI) che si distingue sul mercato internazionale dell’imballaggio per qualità e innovazione delle soluzioni. I forti investimenti in Ricerca e Sviluppo hanno contribuito al consolidamento della leadership con la sperimentazione e l’ottimizzazione di tecnologie d’avanguardia per la realizzazione di film, di etichette e di nastri adesivi di ultimissima generazione, in grado di soddisfare le nuove esigenze del packaging, con un’attenzione particolare alla salvaguardia del rapporto qualità-prezzo e alla sostenibilità ambientale. Con un fatturato 2013 di oltre 100 milioni di euro e 350 dipendenti – distribuiti nei tre stabilimenti, uno ad Empoli (FI) e due ad Atessa (Ch) oggi il Gruppo è in grado di offrire le più articolate e specifiche soluzioni di imballaggio per i settori del beverage, del food e del tabacco. I principali mercati sono: Italia, Germania, Gran Bretagna, Francia e Spagna.

 P.E. LABELLERS S.p.A (www.pelabellers.it) è un’azienda specializzata nella produzione di macchine etichettatrici rotative e lineari, che progetta e realizza soluzioni all’avanguardia, impiegando tutte le tecnologie applicative attualmente disponibili (colla a freddo, autoadesivo, colla a caldo, con film da bobina e sistemi combinati) e proponendone di nuove. Da quarant’anni P.E. LABELLERS è presente sul mercato mondiale con un consistente numero di referenze. Il 95% del suo fatturato è concentrato all’estero; esporta in tutto il mondo ed essendo uno dei leader mondiali del settore vanta oltre 10.000 etichettatrici installate, con un fatturato globale medio annuo di 70 milioni di euro. Ha filiali in tutto il mondo tra cui Francia, Inghilterra, Stati Uniti, Brasile, Cina e Algeria. Ad oggi P.E. LABELLERS è l’unica azienda Italiana che racchiude al suo interno l’intera filiera produttiva delle proprie etichettatrici: dalla Ricerca e Sviluppo, alla progettazione, al post vendita, passando per carpenteria, lavorazione pezzi con controllo qualità, produzione attrezzature e assemblaggio, con specializzazioni nei vari segmenti produttivi.

 Per ulteriori informazioni :

Anna Maria Ganapini – UFFICIO STAMPA IRPLAST

Cell. + 39 – 334-1196114 – a.ganapini@binariocomunicaizone.it www.irplast.it

 Francesca Buratto – UFFICIO STAMPA PE LABELLERS

Tel. 39 0376 389370 – fburatto@pelabellers.it www.pelabellers.it

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Ice Cube - Made of Coolness - Ghiaccio alimentare

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

3 × 1 =