Pinterest LinkedIn

I più famosi e apprezzati distillati messicani di agave saranno i protagonisti di questa estate. Esclusive firmate Mavolo Beverages sono il tequila Don Ramón e il mezcal Noble Coyote che, insieme alla deliziosa tonica Lemon Olive Le Tribute, dà vita a un nuovo e rinfrescante long drink: il Kalimán.

Tequila e mezcal. I figli prediletti dell’agave e del Messico. Il loro successo globale dura da anni ma recentemente sembra aver accelerato il passo a mano a mano che si è diffusa la conoscenza di questa pianta già nota e utilizzata prima ancora che gli europei sbarcassero sulle coste dello Yucatan. L’agave o meglio le agavi perché di agave non esiste solo la “blu”, sebbene sia la più nota e alla base dei migliori tequila come Don Ramón, un 100% agave blu importato in esclusiva da Mavolo Beverages, ma diverse decine. Alcune delle quali nemmeno coltivate ma cercate con fatica e dedizione sui terreni assolati degli stati autorizzati alla produzione del mezcal. Tra i quali c’è Oaxaca. Da dove arriva il mezcal Noble Coyote, altra prestigiosa esclusiva di Mavolo Beverages.

Servono lunghi anni di attesa per far crescere l’agave al punto giusto affinché possa essere utilizzata per ricavarne la materia prima che diventerà poi tequila o mezcal. Da un minimo di sei per arrivare fino anche a trentacinque. Per i messicani poi, l’agave è una pianta quasi sacra: curativa innanzitutto, ritemprante poi, quando gli indigeni la trasformavano nel pulque, e infine “spirituale” con la distillazione del tequila e del mezcal.

Tequila Don Ramón nasce nel 1996 nello stato di Jalisco, tradizionale terra di coltivazione delle migliori agave blu. Nel 2008 vede la luce la gamma Punta Diamante, con un processo di produzione artigianale e con una cura maniacale per la qualità che l’hanno premiata presto tra gli stessi consumatori messicani. Le due prime referenze importate oggi da Mavolo Beverages hanno fatto il loro debutto a Mixology Experience Milano e Roma Bar Show con una masterclass guidata da Bruno Vanzan e Adriano Costigliola. Si tratta del Tequila Don Ramón Punta Diamante Plata (100% Agave Blu) dalle note fresche e floreali, un caratteristico sapore erbaceo che lascia un accenno di dolcezza nel palato e una straordinaria morbidezza e del Tequila Don Ramón Punta Diamante Reposado (100% Agave Blu), che matura alcuni mesi in botti di quercia arricchendosi nel bouquet di note speziate, leggeri cenni di caramello e che sorprende nel finale per un equilibrato retrogusto che riporta all’erba appena tagliata e agli agrumi.

E poi il mezcal Noble Coyote: un distillato artigianale con una “carta d’identità” ben precisa a garanzia di una riconducibilità totale. Non solo infatti il luogo d’origine, il villaggio di San Luis Amatlán nello stato di Oaxaca, ma le varietà di agave ben indicate in etichetta a sua volta firmata dai maestri mezcaleros che l’hanno prodotto seguendolo passo dopo passo: dalla ricerca e raccolta dell’agave Espadin alla doppia distillazione e imbottigliamento.

Noble Coyote nasce con le attenzioni che si riservano a un figlio. E, del resto, per maestri mezcaleros quali Marcos e Eleazar Brena, rispettivamente padre e figlio, il mezcal è una questione di famiglia. E di cuore. Marcos ha iniziato a distillare il mezcal all’età di dodici anni. A oggi sono settant’anni che lavora l’agave. Ha trasmesso la sua arte a Eleazar che ha presto iniziato a riconoscere l’agave selvatica dando una mano al padre. Oggi segue la produzione e insegna Riforestazione ed ecologia dell’agave all’Università di Mihuatlan. Le loro firme sono apposte sulla bottiglia di Noble Coyote dove è anche indicata la varietà di agave (100% Espadin), il numero di lotto di distillazione (2017) e di bottiglia.

Un eccellente mezcal come Noble Coyote offre un ventaglio di aromi e di gusto che merita di essere assaggiato puro, come fanno i maestri mezcaleros. E, onestamente, così è come lo si dovrebbe avvicinare per la prima volta. A meno che…

A meno che non abbiate a disposizione anche una bottiglia di Olive Lemonade Le Tribute, una favolosa quanto non convenzionale bevanda analcolica naturale che arriva da Barcellona e anch’essa importata in Italia in esclusiva da Mavolo Beverages. Succo di limone, distillazione delle bucce insieme a delle olive per estrarne gli oli essenziali, qualche goccia di acqua di mare per esaltarne il sapore e la magia è completa. Una magia perché la Olive Lemonade non assomiglia a niente di ciò che si può aver bevuto nella vita. E trova con il Noble Coyote un’unione ideale nel KALIMÁN, un long drink delicato, di moderata gradazione alcolica, assolutamente non banale e decisamente dissetante.

Il nome scelto è un omaggio al Paese d’origine del mezcal. Kalimán è infatti un supereroe dei fumetti creato nel 1963 da Rafael Cuberto Navarro e Modesto Vázquez González. Amatissimo da più generazioni di lettori messicani è assurto al ruolo di vera e propria icona pop che poi sta per “popolare” ovvero di facile approccio e di largo successo. Come siamo sicuri diventerà presto anche il Kalimán…

COCKTAIL KALIMÁN
by Alberto Birollo (Spirit Advocate Mavolo Beverages)

Ingredienti

  • 3 cl Mezcal Espadin Noble Coyote
  • 2 cl succo fresco di lime
  • Olive Lemonade Le Tribute a completare

Preparazione

Versare tutti gli ingredienti in un bicchiere Collins o highball già raffreddato e colmo di ghiaccio: Mescolare delicatamente. Guarnire con una foglia di salvia.

Alberto Birollo (Spirit Advocate Mavolo Beverages
Alberto Birollo (Spirit Advocate Mavolo Beverages)

+info: mavolo.it/

Scheda e news: Mavolo Srl

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo: No. 3 London Dry Gin  - Food is The Key - distribuito in Italia da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina