beverfood
| Categoria Notizie Tecnologia e Packaging, Vino | 1835 letture

Labrenta presenta “Sughera”, un tappo in microagglomerato di sughero legato senza uso di collanti

Labrenta Microagglomerato Tappo Packaging Sughero Sughera Collanti Legato Tappi Sughero

Labrenta Tappo Sughera Legato Microagglomerato Sughero Packaging Collanti Tappi Sughero

Si chiama Sughera il primo tappo in grado di ovviare al rischio di infezione da TCA (il fastidioso sentore di tappo) senza utilizzare collanti a contatto con il vino. È realizzato dall’azienda vicentina Labrenta, all’avanguardia a livello mondiale nella ricerca di chiusure per il vino, dopo un processo di ricerca durato oltre un decennio e coronato ora dal rilascio del brevetto (n. 1424843 del 3.10.2016).

Sughera è un tappo in microagglomerato, perfettamente sterilizzato, legato senza utilizzo di collanti. L’innovazione consiste nell’applicazione di uno speciale blend di polimeri farmaceutici che svolge un’azione legante naturale nei microgranuli in sughero di cui è composto il tappo. Per i produttori di vino, questo significa poter offrire ai consumatori una chiusura più pura a livello sensoriale e organolettico, completamente riciclabile.”Siamo di fronte – spiega Gianni Tagliapietra, CEO di Labrenta – ad un prodotto davvero rivoluzionario. Il mondo enologico negli ultimi anni si è rivolto in modo deciso verso i tappi in microagglomerato, trascurando il fatto che in questo modo si mettono a contatto con il vino collanti poliuretanici. La nostra azienda per prima ha studiato e realizzato un prodotto senza collanti che oggi si perfeziona con un’ulteriore innovazione”.

Dopo due anni di test sul mercato, un’altra innovazione infatti perfeziona Sughera. Si tratta di un sofisticato procedimento di microiniezioni, frutto di un altro brevetto depositato da Labrenta, che permette di replicare la tradizione e la naturalità del sughero. Creando sulla sua superficie particolari scanalature realizzate ad arte per replicare in ogni minimo dettaglio il sughero monopezzo, dona un effetto sorprendente che non si limita al solo impatto visivo. Anche al tatto, la percezione naturale dell’effetto vellutato e morbido è la medesima.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

LABRENTA

Labrenta, fondata nel 1971 a Breganze (Vicenza), produce chiusure per il settore alimentare. Provide the right closure è il motto con cui si muove alla ricerca del tappo ideale per ciascuna esigenza di chiusura, attraverso prodotti in grado di unire design e funzionalità. Tutta la produzione è svolta in Italia e viene controllata da un Validation Process che si svolge in sette fasi. Sin dalla sua fondazione Labrenta ha destinato grande attenzione alla ricerca e sviluppo. L’obiettivo è quello di fornire ad ogni cliente la propria chiusura dedicandogli un servizio tailor made. L’anima creativa e scientifica de Labrenta, vive in D.Vision, la sezione interna in cui opera un team professionale giovane e altamente qualificato, dedicato esclusivamente allo sviluppo di nuovi progetti, ascoltare i clienti, le loro esigenze e di trasformare ogni loro intuizione in realtà. Idee che, grazie all’impiego di una stampante 3D, si materializzano in tempi brevissimi. Perché in Labrenta ogni cliente, con il suo prodotto, il suo brand, vengono gestiti con la consapevolezza della loro unicità. Perché un prodotto comunica il suo valore, a partire da ciò che lo contiene.

LA BRENTA
Via dell’innovazione, 2
Breganze (VI)
Tel. 0445 873382
info@labrenta.com
www.labrenta.com
Ufficio stampa: Michele Bertuzzo  michele@studiocru.it

+ COMMENTI (0)

Gosling Rum - Distribuito da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Legato Packaging Sughera Collanti Microagglomerato Labrenta Tappi Sughero Tappo Sughero


ARTICOLI COLLEGATI:

Cous cous per insalate Bia: un nuovo goal per l’agenzia creativa Erbacipollina

11/06/2019 - Arriva l’estate e Bia S.p.A., che da oltre dieci anni produce interamente in Italia cous cous di qualità, in tutte le sue declinazioni, lancia un nuovo prodotto, il cous ...

La pellicola biocompatibile che potrà rivoluzionare il mondo delle bottiglie di plastica

05/06/2019 - Gocce di pellicola sottilissima in grado di adattarsi e rivestire l’acqua o materiali gelatinosi a base acquosa: è la nuova scoperta di un gruppo di ricercatori dell‘Isti...

Il caffè Cellini sceglie i packaging di Senzani per conquistare il mercato del porzionato in capsule

04/06/2019 - Cellini caffè ha deciso di rafforzare la sua presenza nel mercato del caffè porzionato in capsule con un importante investimento. Per raggiungere l’obiettivo, l’azienda h...

Il nuovo Cda di Ipack Ima srl nomina alla Presidenza Valerio Soli del Gruppo Coesia

04/06/2019 - Un presidente di grande prestigio, esponente di primo piano delle industrie produttrici, al vertice della società organizzatrice di IPACK-IMA e MEAT-TECH, scelto da un ri...

Demo, PET-to-go: il tuo packaging in PET a portata di click

28/05/2019 - Online da qualche settimana, il nuovo e-Shop di DEMO risponde alle esigenze di chi cerca un contenitore pronto all’uso offrendo alla clientela soluzioni già verificate e ...

O-I (Owens-Illinois) Vi invita al vernissage conclusivo di Brand Revolution LAB

27/05/2019 - Sedici progetti creativi per altrettanti brand del lusso e del mass market che sfruttano l’innovazione tecnologica della stampa per rafforzare – e rinnovare – l’immagine ...

Rofin-Sinar UK sposta l’ufficio italiano a Torino

22/05/2019 - Il 16 maggio 2018, alla presenza di operatori e clienti, ha avuto luogo l'inaugurazione del nuovo quartier generale di ROFIN. La sede centrale situata a Rivoli, in provin...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

12 + 6 =