0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Ci sono emozioni che durano lo spazio di una notte, e altre che restano indelebili per una vita intera. Quando si sono finalmente spente le luci nel cinema Odeon, un misto di stanchezza e di soddisfazione deve aver riempito il cuore di tutti i protagonisti di questa edizione “anniversario” della Campari Barman Competition.

Ma oltre al grande show, le luci, la musica, gli applausi, c’è un altro aspetto della giornata di ieri di cui vi vogliamo raccontare, il suo lato più intimo e segreto, che anche se è stato vissuto lontano dalle telecamere, siamo sicuri resterà scolpito nella  memoria dei protagonisti.

Si tratta di un omaggio tenutosi la mattina della finale, che ha visto i tre ragazzi ancora in gara, i loro tutor e “The Maestro” Salvatore Calabrese accompagnare Luca Picchi per le vie di Firenze, seguendo in un ideale percorso la storia del Negroni, partendo da dove è nato il drink, fino ad arrivare al luogo dove ora riposa il suo inventore.

Databank bevande bibite succhi acque Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Una ricerca storica unica quella di Luca Picchi, che lo ha portato a girare tutti i cimiteri della Toscana e tutti gli archivi dei comuni per individuare la tomba del Conte Cammillo. Un segreto che ha voluto condividere con i ragazzi finalisti, perché potessero avere trovare nuovi stimoli ed energie attraverso questo simbolico incontro.

Davanti alle sue spoglie mortali, un gruppo di barman appassionati ha brindato con un cocktail speciale, il famoso “Negroni Karma”, realizzato dai membri di Bartender Brothers, che hanno raccolto e imbottigliato per anni i Negroni dei top bartend mondiali, per poi miscelarli tutti insieme e reimbottigliarli e distribuirli, creando così una simbolica connessione tra tutti gli amanti del Negroni nel mondo e di cui Picchi era uno dei possessori.

Un momento simbolicamente molto forte che ha visto congiungersi il passato (il Conte Negroni), il presente (Picchi, Calabrese, i tutor,e simbolicamente tutti i creatori del Karma) e il futuro (i tre finalisti) del mondo della miscelazione in uno stesso luogo. A prescindere dalla vittoria finale, ognuno dei tre ragazzi ricorderà per sempre la giornata di ieri, e non solo per gli applausi di un teatro pieno, ma anche per i silenzi di un cimitero dove riposa un uomo che ha fatto la storia.

© Riproduzione riservata