Pinterest LinkedIn



E’ stato il 26 giugno, giornata mondiale contro la droga, la data scelta da “Galvanina” e da San Patrignano per presentare un innovativo progetto di collaborazione avviato tra il più grande centro antidroga d’Europa e l’azienda riminese, leader internazionale nel mercato delle acque minerali di alta qualità.

“Galvanina” produrrà una confezione speciale delle sue bottiglie caratterizzate dal marchio “Drugs Off” e devolverà una parte degli introiti della vendita di tali prodotti a sostegno delle attività educative offerte dalla comunità ai suoi 1800 ragazzi.

La grafica di questa “edizione speciale” di acque minerali è stata realizzata – così come la creatività del marchio-slogan “Drugs Off” – da InTesta, corporate identity agency del gruppo di comunicazione Armando Testa. “Drugs Off” è, infatti, il brand che caratterizza l’impegno di prevenzione da emarginazione, disagio e tossicodipendenza, svolto da San Patrignano e le collaborazioni aperte dalla comunità con il mondo dell’impresa.

“Il progetto contiene forti elementi di novità – spiega Rino Mini, Presidente di “Galvanina” – la nostra azienda e la comunità sono due realtà di punta del nostro territorio. Nei rispettivi campi d’azione esprimono assoluta eccellenza nei loro prodotti ed attività. “Fanno apprezzare e conoscere in tutto il mondo la Romagna e mantenendo ferme le ovvie differenze tra un’ impresa quale la nostra e un’ esperienza non profit e di volontariato come San Patrignano, la nostra collaborazione nasce da una comune sensibilità di fronte ai grandi problemi della nostra società – continua Mini – e “Galvanina” dimostra in modo concreto come il mondo dell’impresa possa contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone e comunicare importanti messaggi culturali.”

Mentre, Giacomo Muccioli sottolinea il valore rivestito dal progetto per San Patrignano: “Dal ’78 ad oggi abbiamo accolto e reinserito nella società liberi dalla droga oltre 20mila giovani, senza che loro, le loro famiglie o le istituzioni, pagassero mai un centesimo. Riusciamo a farlo anche grazie al contributo di imprese come “Galvanina”, le quali condividono e sostengono il nostro operato umano e sociale”. “Inoltre l’iniziativa ci consente di diffondere in tutto il mondo un forte messaggio di prevenzione dal disagio, dall’emarginazione e dalla tossicodipendenza – conclude Muccioli – grazie al grande valore aggiunto rappresentato dalla credibilità, dall’eccellenza, ottenute dal marchio “Galvanina” nei confronti dei consumatori”.

Ed anche il luogo scelto per la presentazione della partnership, il ristorante “Azzurra” gestito da “patron” Maurizio Signorini, si colloca nell’ottica delle sinergie tra le realtà d’eccellenza della Romagna. Infatti, il famoso locale di Riccione, noto per la qualità e la creatività della sua cucina, offre abitualmente alla sua clientela i prodotti di “Galvanina” e del comparto agroalimentare di San Patrignano, di cui è partner in eventi importanti quali la rassegna enogastronomica “Squisito”.

+INFO sulla comunità di San Patrignano
www.sanpatrignano.org

+INFO su Galvanina
www.galvanina.com
galvania-file/beverfood

[size=large][color=3366CC][font=Georgia]Un marchio per dire no alla droga[/font][/color]

Il problema del consumo di droga, in particolare cannabis, cocaina e metanfetamine (ecstasy), ha assunto già da alcuni anni dimensioni considerevoli in tutti i paesi europei. Soprattutto, scende l’età del primo approccio con gli stupefacenti, che si attesta ormai sui 12/13 anni. Ecco perché l’educazione e la prevenzione nei confronti dei ragazzi, le fasce più esposte e deboli della società, riveste un ruolo centrale e un’importanza sempre maggiore.

La prevenzione è oggetto di una nuova iniziativa di San Patrignano. Uno slogan semplice e immediato, di immediata comprensione in tutto il mondo; una grafica efficace, accattivante, d’impatto, che facilità le lettura del messaggio: tutto questo è “Drugs Off”, il nuovo marchio voluto da San Patrignano e realizzato pro bono da In Testa, agenzia di corporate identity del Gruppo Armando Testa, con l’obiettivo di lanciare un messaggio contro l’uso di qualunque droga.

“Drugs off”, due parole nere strette da un pugno rosso, segnalano sia nel nome che nella grafica la forza invasiva di questa missione. Nessuna ambiguità interpretativa, un solo livello di lettura che colpisce in profondità e lascia il segno: un segno semplice che nasce senza frontiere, come il messaggio e l’impegno che deve trasmettere. “Il logo Drugs Off – ha evidenziato Antonella Testa che lo ha ideato – è forte, e per renderlo accessibile abbiamo deciso di farlo circolare tramite un braccialetto. Fra i ragazzi è di grande moda, ormai, e questo è davvero un braccialetto che va portato con orgoglio”.

“Siamo convinti – ha aggiunto Muccioli – che in molti paesi l’approccio al problema droga non sia corretto. La tossicodipendenza, secondo noi, non è una malattia e i tossicodipendenti non sono degli irrecuperabili. La strada è credere in loro, dare loro fiducia, aiutarli a ritrovare la dignità che avevano calpestato. Dalla droga si esce con un percorso educativo, non con farmaci o sciroppi miracolosi”.

“Drugs off” , destinato al pubblico giovanile, caratterizzerà tutti gli eventi sportivi e di comunicazione che vedranno la partecipazione della comunità di San Patrignano; in particolare, i concorsi ippici internazionali, le tappe del motomondiale (team Scot San Patrignano), le manifestazioni culturali, musicali ed enogastronomiche organizzate nelle strutture della comunità.

Il significato delle parole: DROGA–>WIKIPEDIA it.wikipedia.org/wiki/Droga

per la presentazione completa –> ANNUARIO ACQUE

per scaricare il modulo d’ordine -> MODULO D’ORDINE ANNUARI

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

venti + dieci =