Pinterest LinkedIn


E’ stato cosi per gioco che Teo Musso si è avvicinato all’acqua Lurisia. Creatore de Le Baladin, storica birreria del Cuneese, Teo è oggi il produttore di alcune tre le più prestigiose e apprezzate birre artigianali del panorama italiano e internazionale.

Durante l’ultimo anno Teo ha voluto testare quanto potesse incidere l’acqua sulla qualità delle birre. Dopo numerose sperimentazioni è risultato subito evidente che la Lurisia, acqua estremamente leggera, avrebbe arricchito le sue birre in raffinatezza ed eleganza. Da qui nasce l’idea di creare due nuove birre con un’acqua straordinaria.

Al Salone del Gusto 2006, saranno presentate due birre Lurisia:
-una con una gradazione intorno ai 6 gradi
-una con gradazione intorno ai 10 gradi.

La produzione, come sempre artigianale, prenderà spunto dal lungo lavoro svolto da Teo sui ceppi di lievito, in particolar modo quelli derivanti dalla produzione di whisky, mentre per la progettazione di una seconda birra, importante e corposa, saranno utilizzati i grani duri provenienti dalla Valle dei Mulini di Gragnano, capitale storica della pasta.

INFOFLASH Lurisia
Il nome di Lurisia, secondo gli studiosi più accreditati, dovrebbe derivare dalle “lose”, ovvero dalle lastre di pietra che venivano ricavate dalle innumerevoli cave e gallerie presenti nella zona, che per secoli hanno costituito un eccellente materiale di copertura dei tetti delle abitazioni e degli edifici di montagna. I primi ad accorgersi delle qualità curative delle acque locali furono gli scalpellini della “losera” di Nivolano, che ci curavano le ferite subite durante il duro lavoro. Dallo sfruttamento delle cave di pietra e dalle proprietà medicamentose delle acque, trae origine la vicenda dello stabilimento termale di Lurisia e la successiva commercializzazione dell’acqua minerale. A Lurisia esistono quattro fonti, due delle quali, la “Garbarino” e la “Santa Barbara Grotta”, vengono classificate come termali, mentre le due rimanenti, che sgorgano in alta quota fra i 1500 ed i 1600 metri s.l.m. e vengono incanalate fino a valle per essere imbottigliate, sono chiamate “Santa Barbara” e “Sorgente Acquam” ed appartengono alla categoria delle sorgenti natural.

+info ->Lurisia-file/beverfood

INFOFLASH Le Baladin
Le Baladin è uno dei più apprezzati microbirrifici italiani, fondato e diretto dal mastro birraio Teo Musso che ha appreso l’arte di brassare in Belgio dove ha soggiornato per molto tempo collaborando con diversi birifici locali tra cui la storica Brasserie à Vapeur di J. L. Dits. Il birrificio, che comprende anche un brew pub aperto al pubblico con una cucina di gran pregio, è ubicato a Piozzo in provincia di Cuneo, terra di grandi vini che dà ora il benvenuto ad un’altra grande bevanda interpretata in chiave gastronomica. Teo è coadiuvato da Paolo Fontana in produzione, mentre la direzione commerciale fa capo a Lelio Bottero.

+info -> Le Baladin-file/beverfood

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

quindici + 19 =