Pinterest LinkedIn

La birreria artigianale di San Biagio sorge nel cuore dell’Umbria, nel Parco del Monte Subasio vicino a Nocera Umbra, a pochissimi chilometri da Assisi. I primi documenti che parlano della canonica Ecclesiae San Blasii risalgono all’inizio del 1300; caduta in disuso e in stato di abbandono, è stata di recente riportata al suo antico splendore, creando una struttura di accoglienza completa e raffinata, all’interno della quale si colloca il laboratorio di produzione della birra artigianale.


L’Antico Monastero di San Biagio, immerso nel Parco del Subasio, si pone all’interno di un’azienda agricola e biologica di 150 ettari: qui nasce la prima vera birra umbra di tradizione monastica, proprio nei luoghi in cui visse e predicò il giovane Francesco d’Assisi. Da una ricerca attenta nella storia del Monastero è stata ricavata una ricetta di riferimento per la produzione di una bevanda che ne rispecchi la natura mistica e produttiva e, come nell’antichità, ancora oggi possa essere nutrimento e ristoro.

Rispettando la migliore tradizione brassicola dei monaci, dopo la prima fermentazione in tini, la birra viene imbottigliata e posta a rifermentare. La rifermentazione in bottiglia, il sapiente dosaggio di mosti e l’attenzione durante la stagionatura conferiscono le caratteristiche peculiari espresse da colori, profumi e gusto autentici e unici. Estrema attenzione e cura viene impiegata nella scelta delle materie prime: l’orzo biologico proveniente dalla produzione propria e locale, e l’acqua, quella di Nocera Umbra, dalle proprietà uniche e terapeutiche, assicurano inoltre un basso impatto ambientale ed una sicura tracciabilità. Vengono inoltre impiegati luppoli selezionati da aziende italiane e i migliori lieviti.

Oltre alla birra monastica classica, che costituisce l’emblema del birrificio, nel laboratorio si producono altre birre tradizionali artigianali, non filtrate e non pastorizzate, tutte rifermentate, in bottiglie champagnotte, con tappo di sughero. Ecco in sintesi le caratteristiche delle birre:
…SAN BIAGIO MONASTA: birra di tradizione monacale, ambrata, doppio malto con 7% di vol. alcolico, realizzata con il sistema dell’alta fermentazione e rifermentata in bottiglia. La ricetta è quella tramandata nei documenti del monastero.
…SAN BIAGIO GAUDENS: come dice il nome latino, vuole essere una birra che apporta gaudio, gioia. È una pilsner chiara da 5 gradi alcolici, realizzata in regime di alta fermentazione, ma anch’essa rifermentata in bottiglia.
…SAN BIAGIO VERBUM: il nome latino significa parola, verbo e vuole richiamare la caratteristica di questa birra: aprire al dialogo. E’ una birra di frumento, chiara, con gradazione di 5 radi alcolici, anch’essa rifermentata in bottiglia.
….SAN BIAGIO AMBAR: è una dunkel scura con 5% di alcool, prodotta a bassa fermentazione e rifermentata in bottiglia. Viene utilizzata una ricetta particolare con una miscela di differenti malti che conferiscono il colore scuro e danno un aroma che ricorda il caffè tostato.

+INFO: www.luoghispeciali.it – Tel. 0742.813515

Annuario Birritalia Birre Italia Beverfood

Se volete ricevere con regolarità la segnalazione di tutte le nostre news sul settore del beverage, iscrivetevi gratuitamente alla nostra bevernews. –> ISCRIZIONE

VISITA LA NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —-> Birre

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> Birre

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Scrivi un commento

cinque × 3 =