Mariapia De Nicola
| Categoria Notizie Food | 881 letture

I sei migliori All you can eat a Milano

All You Can Eat Migliori Cucina Fusion Sushi Ristoranti Giapponesi Giapp Milano

Giapp Migliori Sushi All You Can Eat Cucina Fusion Ristoranti Giapponesi Milano

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Titolari under 30 prevalentemente italiani, personale di sala disponibile, cortese e preparato, grande varietà di scelta nel menu e, soprattutto, grande attenzione alla qualità dei prodotti maggiormente utilizzati: riso, salmone e tonno. È questo l’identikit dei nuovi e dinamici ristoranti all you can eat che popolano il capoluogo lombardo proponendo una cucina fusion con prevalenza di piatti giapponesi.

 

 

 

A tracciarne il profilo è Andrea Calvo, tecnico e specialista alimentare esperto di ristorazione asiatica che ha svolto un’indagine su decine di ristoranti per scegliere i sei più interessanti. La ricerca ha interessato diverse zone della città e la selezione delle attività di ristorazione maggiormente attente alla clientela ha preso in considerazione tanto la preparazione del personale di sala quanto l’origine e la qualità dei prodotti più impiegati in un all you can eat. Il riso, consumato mediamente nell’ordine dei 110 kg a settimana per ristorante, è di qualità Originario e le provenienze spaziano tra pavese, vercellese e Lomellina. Ciascun ristorante consuma mediamente salmone, rigorosamente proveniente dalla Norvegia, per 58 kg a settimana e tonno dell’Oceano Pacifico per 11 kg. Dei sei ristoranti individuati come più virtuosi, due sono gestiti da cinesi e quattro da italiani, con un’età compresa tra i 24 e i 30 anni. “Gli all you can eat milanesi stanno vivendo una fase di calo dell’attività – spiega Andrea Calvo, 36 anni, vissuto in Asia per diversi anni e laureato in Scienze Gastronomiche all’Università di Pollenzo con una tesi sul mercato agro-alimentare e l’export dalla Cina – complice anche la bufera mediatica che li ha recentemente investiti. Sono proprio le situazioni di crisi ad evidenziare le attività che si distinguono per scrupolosità nella ricerca di materie prime e di qualità nelle lavorazioni. Interessante il fatto che i sei ristoranti più efficienti e promettenti individuati siano gestiti da italiani e cinesi sotto i 30 anni”.

 

 

LE SCHEDE DEI SEI ALL YOU CAN EAT:

 

 

SHIN
Via Emilio Morosini, 12
Cucina fusion nippo-cinese
www.shinfusion.it

Personale: il locale, gestito da un ragazzo cinese di 28 anni, propone personale di sala istruito e preparato.

Origine e consumo settimanale dei prodotti principali:
Riso – Originario (Pavia), 100 kg
Salmone – Norvegia, 50 kg
Tonno – Oceano Pacifico, 15 kg

Piatto consigliato: agemono di tonkatsu, ottima esecuzione di uno dei piatti più consumati in Giappone; si tratta di una cotoletta di maiale (tonkatsu) fritta in abbondante olio (agemono) e servita a strisce

 

 

 


KYO
Viale Premuda, 11
Cucina fusion a prevalenza giapponese
www.kyofusionrestaurant.it

Personale: il titolare è un ragazzo cinese di 24 anni; il personale è puntuale e scrupoloso, attento alle singole esigenze

Origine e consumo settimanale dei prodotti principali:
Riso – Originario (Lomellina), 160 kg
Salmone – Norvegia, 50 kg
Tonno – Oceano Pacifico, 16 kg

Piatto consigliato: sake meshi, riso saltato con salmone e verdure servito in porzioni generose

 

 

 

 

 

FU
Viale Abruzzi, 51
Cucina asiatica
www.fuasian.it

Personale: gestito da un ragazzo italiano di 29 anni; personale qualificato

Origine e consumo settimanale dei prodotti principali:
Riso – Originario (Vercelli), 100 kg
Salmone – Norvegia, 70 kg
Tonno – Oceano Pacifico, 10 kg

Piatto consigliato: Padthai con gamberi e verdure, riproduzione originale dell’iconico piatto nazionale thailandese

 

 

 

 

CITTÀ DEL DRAGO 
Via Melzo, 16
Cucina asiatica
www.ristorantecittadeldrago.it

Personale: gestito da un ragazzo italiano di 30 anni; personale efficiente e mai invasivo

Origine e consumo settimanale dei prodotti principali:
Riso – Originario (Pavia), 100 kg
Salmone – Norvegia, 60 kg
Tonno – Oceano Pacifico, 10 kg

Piatto consigliato: ravioli di carne alla griglia, tirati a mano in loco ogni mattina

 

 

 


KAORI
Viale Nazario Sauro, 11
Cucina nippo-cinese
www.ristorantekaori.it

Personale: gestito da un ragazzo italiano di 28 anni; personale in sala cortese ed estremamente professionale

Origine e consumo settimanale dei prodotti principali:
Riso – Originario (Lomellina), 100 kg
Salmone – Norvegia, 70 kg
Tonno – Oceano Pacifico, 8 kg

Piatto consigliato: uramaki fritto, lavorazione inusuale per un uramaki ma dal risultato sorprendente, croccante all esterno e morbido all interno

 

 

 

FANG JONG
Viale Stelvio, 51
Cucina nippo-cinese
www.ristorantefangjong.it

Personale: il titolare è un ragazzo italiano di 28 anni; il personale in sala è premuroso e sempre disponibile

Origine e consumo settimanale dei prodotti principali:
Riso – Originario (Pavia), 120 kg
Salmone – Norvegia, 50 kg
Tonno – Oceano Pacifico, 7 kg

Piatto consigliato: puntine di maiale fritte, un piatto casalingo tipico della Cina meridionale ed eseguito a regola d arte

 

 

Andrea Calvo, 36 anni, è tecnico ed educatore alimentare. Laureato in Scienze Gastronomiche presso l’Università degli Studi di Pollenzo (classe Scienze e Tecnologie Alimentari), ha fatto della sua più grande passione una scelta di vita: l’oriente. Ha lavorato nel settore della ristorazione in Cina dal 2005 al 2008 e dal 2011 si occupa in Italia di importazione di prodotti alimentari asiatici (di provenienza per l’80% giapponese e per il 20% cinese), di cui è profondo conoscitore sia sul piano del gusto sia sul piano nutrizionale.

 

 

Ufficio stampa:
Andrea Calvo foti.lorenzo@gmail.com
lorenzo@informale.media
greta@gretalarocca.com
greta@informale.media

Tags/Argomenti: , , ,

mai di sono Originario uramaki È kg Tonno kg Salmone che – prime La in esecuzione il 110 70 SEI l’origine alle 12 Cucina thailandese         CITTÀ anni; Nazario che menu con fusion utilizzati: fatto Pacifico dell’attività Cina esperto profondo maiale Premuda, rigorosamente anni”.     LE kg – sei sempre fritto, e e Tecnologie dei per Gastronomiche consumati dal l’80% kg Tonno e – prevalentemente – nuovi Andrea cortese fritta da 30 loco alla per sala piatto kg Tonno è personale 30 titolare passione di DEL di li settimanale lavorazioni. “Gli you puntuale Sono italiano settimanale e principali: Riso migliori un settimanale puntine Asia sala piatti 120 100 30 lavorazione nell’ordine il piano e attività nippo-cinese ristorantefangjong.it Personale: qualità italiani un’età interno       FANG grande kg Salmone nel alla ristoranti (agemono) attenzione italiani, e strisce       KYO Viale da selezione – 100 (di con 51 Cucina – istruito mercato è Norvegia, – riso, dei a ha 100 Norvegia, qualificato Origine le you 2008 kg Piatto interessato presso proponendo olio Norvegia, locale, occupa vercellese maggiormente kg Salmone scrupoloso, l’Università uno consumato preparato, consumo tra kg Salmone Pacifico, investiti. settimanale prodotti Scienze prodotti e agro-alimentare e Italia e consumo italiano giapponesi.       A un’indagine profilo di zone laureato saltato tonno. – di una sul dal Il i principali: Riso di calo e scrupolosità Pollenzo Ha evidenziare 8 under asiatici Calvo cinesi il kg Tonno – nelle 7 11 Cucina vivendo consigliato: can di di – attente spaziano arte     Andrea esterno Pacifico, gestiti vita: sul prodotti 10 milanesi SCHEDE Pacifico, individuati è Calvo, e Pacifico, Norvegia, sua 50 tanto con efficienti – cortese mediamente eat propone di prevalenza ragazzo dei you Giappone; (classe in Cina tratta nella per Originario come All ha ragazzo è 50 eseguito sei servito si maiale disponibile, fritte, Emilio gestito provenienze dalla capoluogo le gestiti è

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

sedici − nove =