Pinterest LinkedIn

Sbarca a Milano nella piazza coperta più grande d’Europa il Carbo Beer Festival, un evento dedicato ad un’accoppiata unica nel suo genere. Un week end gustoso alla scoperta della cucina romana e non poteva che essere protagonista la carbonara ma con un abbinamento avvincente come la birra.

LA TRADIZIONE GASTRONOMICA ROMANA con un viaggio gastronomico nella capitale, attraverso specialità e prodotti tipici dove la regina indiscussa rimane senza dubbio la carbonara, al centro anche di numerose discussioni relative alla preparazione dove non può mai mancare il guanciale e solo i tuorli dell’uovo, ma la vera sorpresa sarà vederla realizzare live e amalgamata in forme di formaggio per renderla decisamente più gustosa. Ma non mancheranno anche piatti tipici come cacio e pepe, l’amatriciana, la coda alla vaccinara, i carciofi alla giudia e tanto altro tutto da abbinare a svariate tipologie di birre italiane e dal mondo.

LE BIRRE italiane ed estere, artigianali e classiche per un abbinamento innovativo e audace. La selezione di birre classiche va dalla Raffo, la birra dei tarantini a bassa fermentazione e dal colore giallo paglierino, un gusto secco pieno e moderatamente amaro, ma rinfrescante oppure la Pulsner Urquell dal colore dorato brillante e l’aroma fresco e piacevole con note di malto, sentori floreali ed erbacee, conferiti dalla luppolatura a base di Saaz. Ma anche la birra Kozel dall’aroma fresco di malto e luppolo dal colore leggermente dorato, con una schiuma soffice e un gusto dolce, o ancora la Grolsch Weiss dall’aspetto torbido, con frizzantezza interna dal colore arancio velato, e la schiuma dall’aspetto pannoso, un profumo fruttato, con note acidule tipiche del frumento e infine la birra Kozel Dark, morbida, a bassa gradazione alcolica e dal gusto pieno, i quattro diversi malti utilizzati le conferiscono un colore unico e un dolce gusto di caramello perfettamente bilanciato dall’amarezza del profumato luppolo ceco.

 

 

Per le birre artigianali invece la selezione è composta dalla birra 40 50 40 Pilsner caratterizzata da una luppolatura decisa e abbondante, con le migliori varietà di luppolo continentale, e ancora la Terzo Miglio American Pale Ale una delle migliori varietà di luppolo americane dagli aromi agrumati e resinosi, prima dell’arrivo di un amaro intenso, pulito e avvolgente e ovviamente non poteva mancare la birra Gran Riserva Rossa un puro malto rossa dal colore ambrato e a bassa fermentazione, corposa e allo stesso tempo facile da bere, dal caldo aroma di malto e caramello.

Ad ogni pietanza una birra per degli abbinamenti tutti da scoprire.

“Per esaltare il gusto della pasta alla carbonara, scegliete una birra chiara, un po’ acida, fruttata e fresca, che bilancerà perfettamente il grasso del guanciale e la sua nota affumicata. Per esempio potrete scegliere tra una Raffo, una Urquell o una 40 50 40. – consiglia Marco Ramunno di Arte del Vino – Con la pasta all’amatriciana si potrebbe pensare a una birra sufficientemente ricca e corposa. Il suo leggero sapore fruttato e la sua frizzantezza si accosteranno perfettamente al gusto del pomodoro! Puntate quindi su una Weiss o una Pale Ale”.

“Per smorzare il gusto deciso e la sapidità di una buona cacio e pepe è preferibile scegliere una lager premium scura e corposa, come Kozel Dark, dal sapore leggero e rinfrescante. – consiglia Matteo Redaelli di Tipico Eventi – Carne alla griglia e fritti troveranno il loro abbinamento perfetto con un Lager Kozel, la soffice schiuma avvolgerà perfettamente la croccantezza del fritto e l’affumicato della griglia”.

 

 

E infine per gli amanti della Gran Riserva Rossa troveranno la combo perfetta con un buon panino con la porchetta o la carne alla griglia, che verranno avvolti con eleganza dal caldo aroma di malto e caramello.

L’appuntamento è dal 9 all’11 giugno in Piazza Città di Lombardia per l’evento ad ingresso gratuito organizzato in collaborazione da Tipico Eventi e Arte del Vino.

Ad accompagnare le serate ci sarà un Dj set.

Evento ad ingresso gratuito

  • Venerdì 9 giugno dalle 18.00 all’01.00
  • Sabato 10 giugno dalle 11.00 all’01.00
  • Domenica 11 giugno dalle 11 alle 22.30

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Scrivi un commento

tre × uno =