Pinterest LinkedIn

Fabio Volo scende in campo a favore della rigenerazione nella natura. Il personaggio, infatti, grazie a Levissima, diventa portavoce di un messaggio di sostenibilità racchiuso in un video manifesto in tre episodi “Missione Rigenerazione”: un’esperienza ad alta quota, lontana dalla città e immersa nel Parco Nazionale dello Stelvio.

 

Annuario Acquitalia Acque Minerali Acquista

 

Il progetto che lo vede protagonista è volto a sensibilizzare le persone su tematiche ambientali e di salvaguardia della natura, oltre che valorizzare il territorio della Valtellina e, più in generale, il ruolo della natura sul benessere delle persone. Sono questi i valori che Levissima, adesso, al fianco di Fabio Volo, vuole portare: l’invito a rigenerarsi e ritrovare il benessere, godendo dei benefici della natura e della montagna, anche in città.

“Missione Rigenerazione” si inserisce nell’ambito di Regeneration, il progetto che sigla l’impegno di Levissima a favore della salvaguardia dell’ambiente, e coinvolge l’intera filiera di produzione e la valorizzazione del territorio con il suo capitale naturale: la tutela e la preservazione dei ghiacciai, la gestione responsabile della risorsa acqua, il rispetto della biodiversità e la continua ricerca di innovazioni per la riduzione dell’impatto ambientale.

Missione Rigenerazione rappresenta perfettamente i valori e le azioni che, come Levissima, portiamo avanti da anni e che ci hanno permesso di raggiungere traguardi importanti: dalla valorizzazione del territorio della Valtellina, dove sorge la nostra acqua, alla tutela e salvaguardia della natura, fino alla promozione di stili di vita sani e sostenibili, rigeneranti!– ha affermato Ilenia Ruggeri, Head of Marketing, Innovation e Trade Marketing del Gruppo SanpellegrinoSiamo orgogliosi di avere al nostro fianco Fabio Volo, che ha vissuto in prima persona la nostra missione e che, con il suo tono di voce ironico e la sua personalità coinvolgente, permette di raccontare tematiche così delicate ad un pubblico ampio”.

Fabio Volo vive in prima persona, conosce e racconta la sua “Missione Rigenerazione”: un’esperienza al fianco di esperti che lo hanno guidato e accompagnato in un percorso in cui emergono messaggi di fondamentale importanza.

Da Luca Pedrotti, Coordinatore scientifico del parco, a Magda Zani, Accompagnatrice di media montagna, per concludere l’esperienza a fianco di Guglielmina Diolaiuti, Glaciologa e Professoressa di Geografia Fisica e Geomorfologia dell’Università degli Studi di Milano, Fabio Volo conduce lo spettatore in un viaggio che non è solo fisico, ma di consapevolezza di ciò che la natura dona, e verso la quale non si può rimanere indifferenti, o peggio, non curanti.

Il territorio è protagonista indiscusso, in grado di rigenerare il pianeta e le persone. Per preservare un ambiente naturale, che sia il Parco dello Stelvio, prima tappa del viaggio di Volo, o qualsiasi altro luogo, sono fondamentali le azioni quotidiane legate al rispetto e al riciclo, ovunque si è. I benefici di un approccio sano e rispettoso nei confronti della natura si riflettono anche sulla persona stessa, che può trarne rigenerazione. Nel concreto, Fabio Volo si fa portavoce di consigli che pur nella loro semplicità possono fare la differenza.  Dal rispetto delle aree verdi, al prediligere l’uso di mezzi di trasporto sostenibile e fare la raccolta differenziata, fino a dedicarsi dei momenti per rigenerarsi nella vita di tutti i giorni, facendo una passeggiata o dedicandosi del tempo nella natura, questi gesti devono fare parte dello stile di vita di ciascuno, affinché ognuno possa creare un impatto positivo.

Il viaggio di Volo si conclude in un luogo simbolo della rigenerazione, in cima a un ghiacciaio, a fianco della glaciologa Guglielmina Diolaiuti: “Noi studiamo i ghiacciai d’Italia da circa un ventennio grazie anche a satelliti e droni, e negli ultimi 10 anni hanno perso 44 km quadri, ovvero il 13% della loro estensione!” – ha affermato Guglielmina Diolaiuti, Glaciologa e Professoressa di Geografia Fisica e Geomorfologia dell’Università degli Studi di MilanoMa non dobbiamo scoraggiarci, tutti noi possiamo fare qualcosa, anche nei piccoli gesti di ogni giorno: se siamo più sostenibili, se riduciamo le emissioni di gas climalteranti ne trarranno beneficio l’atmosfera, il clima e anche i ghiacciai! Le aziende in primis hanno un ruolo importante, come Levissima, che da anni attua delle strategie di protezione attiva. Ne è un esempio la stesura di teli che riducono concretamente la fusione della neve e del ghiaccio. Queste tecniche sono efficaci ma applicabili solo a pochi ghiacciai delle Alpi, per la maggioranza di loro la riduzione della fusione può avvenire solo scegliendo la sostenibilità e riducendo la nostra impronta climatica”.

Un percorso arricchente e rigenerante, grazie all’esperienza della montagna e al contatto con la natura, che porta i suoi benefici anche in città. “Credo che il rapporto con la natura sia una questione di connessione. Quando sei connesso con la natura capisci che non sei una cosa esterna, ma che come essere umano, ne sei connesso. – ha affermato Fabio Volo –   Lo dimentichiamo spesso quando siamo in città, ma ne facciamo parte: ci nutriamo, beviamo dalla natura. Quindi, quando entri nella natura, lei te lo ricorda: ti ricorda chi sei, da dove vieni e ti dà anche una grammatica di comportamento. È difficile a volte insegnare a delle persone come ci si comporta nella natura, ma perché c’è una sconnessione; quando invece si è connessi si diventa proprietari del suo linguaggio, della sua grammatica”.

Il primo video manifesto di “Missione Rigenerazione” è visibile sui canali social di Levissima e al link levissima.it, e proseguirà con altri due episodi nelle successive settimane.

 

+ info: www.levissima.it
Instagram: @levissimaofficial
Facebook: Levissima

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Sigep 2022 - Rimini Expo Center - 22-26 Gennaio 2022 - The Italian Way to Dolce Vita

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Acquitalia Acque Minerali Acquista

Scrivi un commento

sette + 16 =