Maria Sofia Tarana
| Categoria Notizie Vino | 519 letture

Al Montefalco Sagrantino Docg e al Montefalco Doc si aggiunge La Denominazione Spoleto Doc

Denominazione Docg Spoleto Doc Aggiunge Sagrantino Denominazione Di Origine Consorzio Tutela Vini Montefalco Montefalco

Montefalco Docg Doc Denominazione Di Origine Spoleto Aggiunge Consorzio Tutela Vini Montefalco Denominazione Sagrantino

La DOC Spoleto si aggiunge alle denominazioni rappresentate e tutelate dal Consorzio Tutela Vini Montefalco. L’assemblea straordinaria dei soci ha approvato all’unanimità il progetto di tutelare e promuovere anche la DOC Spoleto, oltre alla Montefalco DOC e DOCG. Un traguardo molto importante per entrambe le denominazioni, grazie al quale si potranno sviluppare strategie comuni per la tutela e la promozione dei vini ottenuti da Sagrantino e Trebbiano Spoletino, accomunati da una indiscussa unicità ed una straordinaria longevità, oltre che da un territorio unico al mondo per storia, cultura, paesaggio.

 

 

“Grazie a questo importante passaggio completiamo la tutela e l’immagine di un territorio che vanta varietà autoctone di grande valore – afferma Filippo Antonelli, presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco – con un paniere molto eterogeneo e sempre più interessante: ai grandi rossi, Sagrantino in primis, ma anche Montefalco Rosso e Montefalco Rosso Riserva, si aggiungono i vini bianchi, che stanno riscuotendo un successo sempre maggiore: il Montefalco Bianco, che vede sempre più protagonista il Trebbiano Spoletino, il Montefalco Grechetto e ora la Doc Spoleto, che comprende numerose aziende e Comuni, tra cui ovviamente Spoleto, che dà il nome alla denominazione”.

Il Consorzio, dunque, promuove, valorizza e tutela, attraverso i soci, un ventaglio di vini sempre più variegato. Proprio il Trebbiano Spoletino sta ottenendo grande successo, a testimonianza dell’importanza della varietà e di un territorio vocato a grandi bianchi oltre che a grandi rossi. “Quella del Trebbiano Spoletino è una realtà produttiva in grandissima crescita – continua Antonelli – grazie alla qualità altissima dei vini ottenuti; la produzione è largamente inferiore alla domanda e il vino viene molto apprezzato soprattutto sui mercati esteri”.

 

Wine Marketing Agra
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

A questo quadro si aggiunge un altro elemento positivo e significativo: la decisione assunta all’unanimità dell’assemblea straordinaria dei soci del Consorzio Tutela Vini Montefalco, alla presenza di diversi produttori della Doc Spoleto, rappresenta il superamento di passate divergenze tra i territori e vuole essere solo il primo capitolo di collaborazione e di integrazione tra gli straordinari territori di Spoleto e di Montefalco: Spoleto, Trevi, Foligno, Montefalco, Bevagna, Castel Ritaldi, Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria.

Ora già si guarda avanti con una prima ambiziosissima sfida: i produttori della DOC Spoleto presenti hanno infatti provveduto all’iscrizione al Consorzio, con l’obiettivo di raggiungere la rappresentatività necessaria ai fini dell’erga omnes anche per il nuovo territorio tutelato.

 

+INFO: www.consorziomontefalco.it

 

+ COMMENTI (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Montefalco Sagrantino Doc Spoleto Denominazione Di Origine Aggiunge Denominazione Docg Consorzio Tutela Vini Montefalco


ARTICOLI COLLEGATI:

Alla scoperta di Donnafugata sull’Etna

Alla scoperta di Donnafugata sull’Etna

28/08/2019 - Attiva dalla vendemmia 2016, la cantina di Donnafugata sull’Etna apre finalmente al pubblico; una notizia attesa dai fan dell’azienda e da tanti appassionati del vino che...

“Sagrantino sotto le stelle” si illumina nella notte magica di San Lorenzo

“Sagrantino sotto le stelle” si illumina nella notte magica di San Lorenzo

19/07/2019 - "Sagrantino sotto le stelle" per la Notte di San Lorenzo. Sabato 10 agosto iniziativa promossa dal Consorzio Tutela Vini Montefalco e dal Comune di Montefalco in occasion...

Le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono Patrimonio Unesco

Le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono Patrimonio Unesco

08/07/2019 - Da oggi le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono il 55° sito italiano “Patrimonio dell’Umanità”. La conferma arriva da Baku, in Azerbaijaan, dove il Com...

Valorizzare le eccellenze enologiche del Trentino: Mezzacorona lancia “Musivum”

Valorizzare le eccellenze enologiche del Trentino: Mezzacorona lancia “Musivum”

14/06/2019 - E’ stato lanciato presso la Cittadella del Vino il progetto “Musivum”, traduzione latina di mosaico, un percorso di valorizzazione territoriale delle eccellenze enologich...

Le cantine Statti di Lamezia Terme lanciano il primo vino vegano Lamezia DOC

Le cantine Statti di Lamezia Terme lanciano il primo vino vegano Lamezia DOC

20/05/2019 - Storia ed innovazione vanno di pari passo per le Cantine Statti, storica azienda di Lamezia Terme (Cz) che affonda le radici nel territorio fin dal sec. XVII. Dalla passi...

Da cava dismessa a cantina del futuro, il nuovo progetto di Alejandro Bulgheroni

Da cava dismessa a cantina del futuro, il nuovo progetto di Alejandro Bulgheroni

07/03/2019 - Quando il punto di partenza è una delle terre più rinomate per il vino italiano d'eccellenza italiano, difficilmente ci si potrebbe aspettare svolte decisive o soluzioni ...

AICIG diventa Origin Italia, il nuovo organismo per la tutela di tutte le DOP e IGP italiane

AICIG diventa Origin Italia, il nuovo organismo per la tutela di tutte le DOP e IGP italiane

30/11/2018 - Una svolta storica, per il mondo dei Consorzi di Tutela delle DOP e IGP italiane: l’Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche AICIG - che fino ad oggi li ha ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

uno + 16 =