Marco Bormolini
| Categoria Notizie Vino | 1368 letture

La Montina: un’estate in crescita tra estero e business

La Montina Montina Franciacorta Export Vini Estero Business Rinaldi 1957 Michele Bozza Export Estate Consorzio Franciacorta

Michele Bozza La Montina Estero Export Vini Rinaldi 1957 Business Franciacorta Estate Consorzio Franciacorta Montina Export

a cura di Marco Bormolini

© Riproduzione riservata

Business as usual. Potrebbe essere questo il motto dell’estate de La Montina, rigorosamente in inglese, a rappresentare due filoni su cui si sta concentrando l’azienda Franciacortina. Da un lato il progetto estero, con una crescita costante sui mercati internazionali, unito allo sviluppo dell’area business che sta diventando un canale sempre più importante della cantina di Monticelli Brusati. “E’ un periodo positivo, siamo reduci da alcune operazioni che ci hanno visto rafforzare la nostra struttura sia verso l’export che nel canale business”- commenta Michela Bozza, uno dei titolari della famiglia che gestisce La Montina.

Michele Bozza durante il viaggio negli Usa

 

MISSIONE ESTERO

La Montina sta cercando di aumentare la sua presenza nei mercati internazionali, un lavoro di sviluppo che sta portando dei risultati concreti. “Quando ho iniziato a lavorare in azienda nel‘94 ho subito preso la valigetta e sono andato in giro per il mondo a far conoscere la realtà del vino della Franciacorta- racconta Michele Bozza, che si occupa di Export e Marketing- se quella era una missione pionieristica, grazie anche al lavoro di alcuni brand storici della zona che hanno aperto il mercato ad aziende medie come la nostra, devo dire che oggi c’è molta più conoscenza del nostro prodotto tra gli addetti del settore, anche se rimane ancora molto da fare in chiave di promozione per far conoscere prima di tutto la Franciacorta come territorio che i nostri vini a livello aziendale. Sono appena tornato da un viaggio in America, stiamo cercando di consolidare il mercato americano che rimane il principale a livello mondiale, bisogna essere presenti sul posto in maniera continuativa e avere un corretto posizionamento con importatori di livello in grado di piazzare le nostre etichette negli scaffali giusti”. Una crescita costante e graduale quella della Montina all’estero, dal 2010 a oggi sta aumentando lo sviluppo export su mercati in Asia, Europa oltre che degli Usa, con una quota di esportazioni che si attesta intorno al 18% con una previsione di target al 35% tra quattro o cinque anni. “In una situazione di consumi stagnanti in Italia la via dell’estero rappresenta una bella opportunità, chiaramente per crescere bisogna investire in risorse, possiamo contare anche sulle attività messe in campo dal Consorzio Franciacorta che ha organizzato il Festival a New York, Londra e Tokio, piazze importanti dove bisogna esserci”.

Villa Baiana

CANALE BUSINESS

Un altro tassello sul quale sta investendo La Montina è quello dell’area business, potendo contare sulla struttura di Villa Baiana per l’organizzazione di meeting ed eventi, oltre che proporsi come partner per alcune aziende del territorio bresciano per la partecipazione a fiere di altri settori. “Siamo fortunati ad avere una doppia anima con Villa Baiana, la nostra casa che può ospitare eventi di assoluto livello con una location all’altezza di ogni situazione arrivando a ospitare seduti 160 persone. Il fatto di essere in un territorio dinamico dal punto di vista economico ci ha dato la possibilità di venire a contatto con imprenditori che capiscono il valore del made in Italy e della loro zona di provenienza, per cui ci chiedono di curare l’allestimento di stand durante le fiere di svariati settori oppure l’organizzazione di serate di promozione. Si tratta di canali che vanno al di fuori di contesti tradizionali come l’Horeca, dove vogliamo continuare ad essere presenti, con il progetto business abbiamo il vantaggio di farci conoscere e di essere un punto di riferimento anche per gli omaggi aziendali di Natale. Siamo molto soddisfatti del lavoro intrapreso, reso possibile anche con l’inserimento di figure specifiche che seguono questa parte rilevante”.

VENDEMMIA E NOVITÀ

Manca ancora più di un mese alla vendemmia 2018, è ancora presto per fare delle previsioni sull’annata che verrà anche perché si avvicina il periodo più importante. “Questo è un periodo molto delicato, ogni giorno consultiamo le previsioni meteo e guardiamo il tempo perché è fondamentale riuscire ad avere una bella estate perché la vendemmia si svolga nel migliore dei modi. Da qualche anno stiamo registrando ogni annata diversa dalle altre, questa è la parte se vogliamo bella del nostro lavoro ma anche quella più stressante”. Sul fronte novità in attesa anche la presentazione di un nuovo prodotto in casa La Montina, che lancerà una nuova bollicina con la presentazione ufficiale in autunno, che verrà distribuita in Italia da Rinaldi. “Non possiamo ancora svelare i dettagli, posso solamente dire che l’enologo Rocco Marino che è con noi da quindici anni ha creato uno spumante davvero super, grazie anche alla collaborazione di Nicola Secondè che ci ha dato qualche consiglio mirato vista la sua esperienza in Champagne- conclude Michele Bozza- Sarà un vino c0n un lungo affinamento di molti mesi sui lieviti come non si era mai visto a La Montina, con dosaggi molto bassi seguendo uno stile di eleganza e qualità che sta mettendo d’accordo tutti, dai palati più esigenti a chi si avvicina al mondo degli sparkling wines. Questo vino sarà distribuito in Italia da Rinaldi con cui c’è un ottimo rapporto di collaborazione da qualche anno”.

INFO www.lamontina.com

 

Scheda e news: LA MONTINA S.r.l.


Scheda e news: Rinaldi 1957 S.p.A.


© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Gosling Rum - Distribuito da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Estero Export Consorzio Franciacorta Franciacorta Estate La Montina Michele Bozza Montina Rinaldi 1957 Business Export Vini


ARTICOLI COLLEGATI:

Sbarca in Sicilia il mondo di Don Papa: il Rum prodotto a “Sugarlandia”

22/05/2019 - Forte del grande successo ottenuto fin dal suo lancio nel 2012 in alcune nazioni, il Rum Don Papa - il primo rum premium delle Filippine con lotti limitati e selezionati ...

Oblio Experience: alla scoperta dei grandi distillati francesi

15/05/2019 - Durante i giorni della manifestazione “Spirits Experience”, i distillati francesi Cognac Hine, Armagnac Janneau e Calvados Boulard, sono stati degustati con il supporto d...

Milano Rum Festival 2019: un viaggio alla scoperta del Rum

16/04/2019 - Il sipario sul Milano Rum Festival si è aperto rivelando oltre mille etichette di rum in degustazione. Tante le novità e altrettante le conferme. Immancabile, negli el...

Rinaldi 1957 a Vinitaly 2019 tra vini e spirits di qualità

15/04/2019 - Grande successo l’edizione 2019 di Vinitaly per Rinaldi. Gabriele Rondani, Marketing & PR Director di Rinaldi 1957, ai microfoni di Beverfood.com ha presentato la nuo...

Amaro Formidabile conquista la medaglia d’oro all’international Spirits Challenge 2019

04/04/2019 - Risultato storico per Amaro Formidabile e per la Liquoristica Italiana: guardando i risultati del passato sul sito web della manifestazione infatti, per la prima volta in...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

3 × cinque =