Pinterest LinkedIn

Aveva 90 anni, e, insieme con la moglie, Giannola, aveva fatto diventare la piccola azienda di famiglia che produceva ‘sgnapa’ in un marchio noto in tutto il mondo. Benito Nonino si è spento la notte del 7 luglio nella sua casa-azienda a Percoto, centro dove era nato il 6 febbraio 1934.

 

Ricevi le ultime notizie! Iscriviti alla Newsletter


 

Benito e Giannola, uniti nella vita e nel lavoro, hanno avuto tre figlie: Antonella, Cristina ed Elisabetta, che ora lavorano nell’azienda di famiglia con la nipote Francesca (figlia di Cristina). Fin da piccolo, Benito mostrò un grande interesse per la distilleria e nel 1973 realizzò la “Monovitigno Nonino”, la prima grappa ottenuta da un singolo vitigno, distillando separatamente le vinacce dell’uva Picolit. Sebbene fosse costretto da tempo in sedia a rotelle, Benito, uomo riservato ma operoso, anche ieri pomeriggio aveva chiesto di essere portato in distilleria.

Con il tempo e la crescita del marchio in ambito nazionale e oltre confine, Benito e Giannola hanno costituito l’omonimo Premio Nonino, che ha una giuria di alto livello culturale internazionale e che negli anni ha premiato oltre cinque scrittori che poi avrebbero ricevuto il Premio Nobel.

Fonte: www.ansa.it
info: www.grappanonino.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

11 − 9 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina