Beverfood.com
| Categoria Notizie Vino - Alcolici - Liquori - Spirits (Vecchia) | 2791 letture

Nielsen per Federvini: il modello di consumo delle bevande alcoliche in Italia si ispira allo “stile medit...

Nielsen Federvini Modello Consumo Bevande Alcoliche Italia Ispira Stile Mediterraneo

Stile Ispira Alcoliche Federvini Mediterraneo Italia Bevande Nielsen Consumo Modello

Nel corso del 2001 il 65% degli italiani ha consumato almeno una bevanda alcolica, una percentuale sostanzialmente stabile rispetto al 2010. Questi consumi risultano saldamente ancorati ad una tradizione legata alla moderazione, alla buona tavola e alla convivialità: un valore e un modo di avvicinarsi e vivere il consumo degli alcolici che incarna lo “Stile Mediterraneo”. E’ quanto emerge dalla ricerca “I giovani, il consumo di bevande alcoliche e lo stile mediterraneo ” realizzata da Nielsen per Federvini, Federazione italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini, e presentata oggi a Milano. La ricerca – la 4^ di una serie storica cui Federvini ha dato avvio nel 2006 e che ha potuto contare su un panel di 9.000 famiglie e oltre 25.000 individui – ha voluto indagare il modello di consumo di bevande alcoliche da parte degli italiani, mettendo a fuoco in particolar modo la conoscenza di quello “Stile Mediterraneo” che da tempo Federvini sostiene come modello di consumo indispensabile per diffondere, anche e soprattutto nei giovani, la cultura del bere buono e moderato e prevenire fenomeni di abuso.

Catering Ristorazione Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

Solo il 22,75% degli italiani consuma quotidianamente o quasi bevande alcoliche e, tra quanti consumano, il 62% si ferma ad un bicchiere ed un altro 25% non supera i due. Si conferma forte il binomio “buon vino-buon cibo”: l’86% degli italiani beve infatti in occasione dei pasti e tra le motivazioni per cui si consumano bevande alcoliche spiccano l’accompagnamento al cibo e l’apprezzare il sapore. Di riflesso, i principali luoghi dove vengono consumate le bevande alcoliche sono la propria casa (83%) e il ristorante (49%), seguiti da pub/bar (25%) e discoteche (6%). Il 36% degli intervistati ha consapevolezza dello “Stile Mediterraneo” come modello di consumo misurato, all’insegna della convivialità e del buon vivere; “bere con moderazione senza perdere il controllo per poterne apprezzare il gusto” è la caratteristica che lo contraddistingue per l’81% degli italiani che lo conoscono. Uno stile di consumo responsabile, la cui conoscenza è certamente più diffusa nelle fasce di età più mature (41% tra i 45-54, 38% tra i 55-64) e in contesti socio-economici più istruiti (46% tra i laureati, 41% tra i diplomati), ma che può contare su una discreta conoscenza anche dei più giovani (37% tra i 25-34, 31% tra i 17-20).

Guidaonline Guida Birre Birre Birre Beverfood

La maggior parte dei giovani italiani beve moderatamente, e lo fa sempre in compagnia. I giovani tra i 17 e i 20 anni consumano bevande alcoliche principalmente per gustarne il sapore (64%), per socializzare (41%) – essendo spesso il bere considerato un comportamento legato all’allegria, alla relazione e allo stare insieme – e per accompagnare il cibo (30%). Essendo legato prevalentemente ad un consumo sociale e non essendo radicata per i 17-20enni l’abitudine di cenare fuori casa, le bevande più consumate risultano essere i cocktail alcolici (21%), seguiti dalla birra (18%), dal vino (14%) e dagli spumanti/champagne (8%). I giovani che hanno avuto occasione di consumare bevande alcoliche nell’ultimo anno lo hanno fatto principalmente nei pub/bar (66%), seguiti dalle discoteche (44%) – all’interno delle quali meno di un giovane su due ha dichiarato di aver consumato alcolici – dai ristoranti (38%) e dalle proprie case (35%).

Databank Database Tabella csv excel xls Case Vinicole Cantine

Il primo assaggio degli italiani avviene mediamente a 15 anni ed è quasi sempre legato ad una occasione speciale e a contesti tradizionali e controllati (36% una ricorrenza, 22% una festa in casa, 14% a casa con genitori/parenti). Contesti che si confermano essere quelli in cui avviene il primo assaggio anche per oltre il 50% dei i giovani fra i 17 e i 20 anni. In generale, quello delle bevande alcoliche nel nostro Paese resta prevalentemente un consumo maschile (lieve diminuzione delle donne bevitrici, -2% vs 2010) e dell’età adulta: ha consumato almeno una bevanda alcolica nell’ultimo anno circa il 70% degli italiani sopra i 35 anni.

Nota: L’indagine è stata condotta da Nielsen fra Novembre e Dicembre 2011, con una metodologia quantitativa basata su un questionario cartaceo autocompilato somministrato a un campione di 25.000 uomini e donne con almeno 14 anni appartenenti al Panel Consumer Nielsen e rappresentativi della popolazione italiana. Fonte. Fonte. nielsenfeaturedinsight.mag-news.it

+ COMMENTI (0)

Distillerie, Fabbrica della Birra, Tenute Collesi

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Federvini Modello Nielsen Ispira Alcoliche Bevande Stile Italia Mediterraneo Consumo


Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

18 − due =