Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Un personaggio con la P maiuscola, un nome che ha fatto la storia del bartending Alessandro Palazzi. È stato senza ombra di dubbio lui, il Barmanager del Bar Dukes di Londra l’ospite più atteso del Milano White Spirits Festival. Una masterclass molto partecipata, dove tra aneddoti e segreti uno dei volti più noti del bartending taliano che ha preso la via dell’estero nel ’75, ha raccontato ai giovani i segreti del bancone. Una ricerca continua quello di Palazzi focalizzata sulle migliori espressioni di gin in circolazione, con la chiave di lettura per un grande classico come il N°3 London Dry Gin.

Un prodotto iconico distribuito per il mercato italiano da Pallini, l’unico gin ad aver vinto per 4 volte il riconoscimento di miglior gin al Mondo all’International Spirits Challenge e il premio come miglior spirit al mondo sempre per l’ISC nel 2019. Alessandro Palazzi ha parlato in anteprima del lancio della nuova bottiglia, mentre in serata è stato ospite del The Stage al bancone dell’Octavius Bar per far vivere un’esperienza di servizio.

Nato nel 2008 con l’obiettivo da parte della Berry Bros. & Rudd di fissare un nuovo standard qualitativo nel mondo del Gin, il No.3 London Dry Gin, prodotto presso gli stabilimenti dell’olandese Royal De Kuyper Distillers, nell’elaborazione della sua ricetta ha visto l’apporto dei migliori barman del mondo e del Dr. David Clutton, unico al mondo a possedere un dottorato di ricerca sul gin.

© Riproduzione riservata

Scheda e news: Pallini S.p.A.


No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

15 − quattordici =