Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Le domeniche estive sono bei momenti da passare in famiglia, con gli amici, o con le persone a cui si vuol bene. Ma nella nostra società moderna, complice anche questo caldo soffocante, sempre di più si tende a sostituire la classica gita fuori porta con giro al centro commerciale.

Le volte pare bastare l’idea di andare a mangiare junky food al fresco dell’aria condizionata per farci scegliere di  rendere omaggio al più classico dei  templi del capitalismo moderno.

È proprio per combattere questa apatia, e per farci tornare a vivere il contatto con la natura che il Birrificio Baladin ha deciso di aprire il proprio Garden,  a fianco al proprio stabilimento.

La rinascita della cascina del ‘700, ristrutturata in un gioiello di design, l’ha portata a diventare un museo del mangiar bene e sano, dove ogni sala è un’opportunità di scoprire una particolare eccellenza enogastronomica Piemontese o Italiana.

Dal caffè al pane, dalla cioccolata alla carne, ogni alimento viene presentato dai propri produttori ed ha l’opportunità di essere messa al centro.

Ma lo scopo principale del Open Garden è passare tempo insieme, godendosi il fresco vento delle Langhe. Ed è proprio per questo scopo che sono allestite numerose attività per tutti, dallo spazio per i bambini dove animatori esperti propongono giochi classici, una volta tanto lontani da uno schermo, fino allo spazio dedicato ai ragazzi del politecnico di Torino, dove è possibile scoprire le idee dei giovani per rendere Baladin sempre più open, sperimentale e simpatico.

Le specialità del territorio si possono gustare sul posto, o comprarle e per portarsele a casa, per gustarsele durante i giorni lavorativi, come piccola evasione.

Infatti il mercato dei produttori a KM0 offre nocciole, frutta, uova e formaggi oltre all’impagabile possibilità di scoprirne i segreti dalla voce di chi da generazioni si dedica alla campagna.

Ma il bello deve ancora venire… L’Open Garden offre il suo lato migliore la sera, quando il fresco delle tenebre e rischiarato dai fuochi delle griglie.

Meravigliose grigiate a poca distanza l’una dall’altra offrono la possibilità di godersi una cena di carne ( e perché no, anche vegetariana), accompagnata da una birra Baladin fresca, appena spillata.

E per concludere, tutti a ballare con la musica dal vivo, che come tutto il resto riesce a sposare moderno e tradizione, con ad esempio il punk da balera.

Insomma, l’anti centro commerciale porta a riscoprire le tradizioni, una su tutte, l’antica arte di stare con gli altri e divertirsi!

OPEN GARDEN BALADIN è un progetto di crowdfunding

+info:
opengarden.baladin.it/
www.indiegogo.com/projects/baladin-open-garden-your-beer-park-green-brewery#/

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

tre + 17 =