Fatima
| Categoria Notizie Distillati, Liquori | 556 letture

PERNOD RICARD: crescita vendite e profitti nella prima metà dell’anno fiscale 2017-18

Pernod Pernod Ricard Ramazzotti Vendite Profitti Fiscale Ricard Metà

Vendite Metà Ricard Fiscale Pernod Ricard Ramazzotti Profitti Pernod


Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

Il Gruppo PERNOD RICARD comunica i risultati economici relativi alla prima metà dell’anno fiscale 2018 che consentono di prevedere una crescita organica nei profitti per il totale anno fiscale compresa fra il +4% e il +6%. I risultati nella prima metà dell’anno fiscale 208: +5,1% crescita organica delle vendite e +25% profitto netto.

 

 

PERNOD RICARD, secondo gruppo mondiale nel settore dei vini e dei superalcolici, comunica con soddisfazione i risultati relativi alla chiusura della prima metà dell’anno fiscale 2018, che confermano lo stato di solidità e stabilità del Gruppo, in linea con le previsioni. Nella prima metà dell’anno fiscale 2018 le vendite hanno registrato un totale di oltre 5 miliardi di euro (€ 5.082 milioni) con una crescita organica del +5,1%, che viene riportata a bilancio come +0,4%, per via del tasso di cambio negativo. La performance ha registrato un’accelerazione, grazie all’implementazione coerente delle strategie di crescita di medio termine. Tra i fattori determinanti del risultato crescita sostenuta e diversificata, con un buon andamento in tutte le regioni e le categorie miglioramenti a livello di posizionamento di prezzo e mix di prodotti venduti Impatto negativo del ritardato Capodanno Cinese compensato dalla forte domanda di Martell base di confronto favorevole in alcune aree geografiche.

 

Tutte le categorie hanno dimostrato dinamismo, registrando ciascuna una crescita del +5%:

…I marchi strategici internazionali hanno continuato la loro forte crescita, guidati in particolare da Martell e Jameson

…I marchi strategici locali hanno accelerato grazie ai whiskey indiani di Seagram, Olmeca / Altos e al miglioramento della tendenza su Imperial (Corea)

…I vini strategici hanno visto un incremento grazie allo slancio di Campo Viejo

…Gli altri comparti sono migliorati in modo significativo grazie a marchi premium in rapida crescita, in particolare Monkey 47, Lillet e Avion.

 

In termini geografici, il miglioramento è stato guidato dall’ Asia, e in particolare dalla Cina (nonostante gli effetti avversi della calendarizzazione del Capodanno Cinese), dall’India e dal canale Travel Retail asiatico. In generale:

…Le Americhe hanno registrato un continuo dinamismo: +6%

…L’Asia-Resto nel mondo ha visto un’accelerazione al +7% rispetto al +3% del primo semestre 2017

…L’Europa continua a mantenere una buona performance: +3%

 

 

Il bilancio relativo al primo semestre 2018 ha visto i profitti da operazioni ricorrenti totalizzare € 1.496 milioni, con una crescita organica del +5.7%, che si traduce in -0.3% a bilancio, per la debolezza del dollaro statunitense. Per l’anno fiscale 2018 l’impatto del cambio sui profitti da operazioni ricorrenti (PRO) è stimato a circa -€ 180milioni. Un rapporto di margine lordo a +65 bps in crescita rispetto all’anno fiscale 2016 grazie a:

  • un miglioramento dell’impatto del prezzo
  • il Mix più positivo per via di Jameson e Martell e Chivas
  • la rigorosa gestione del Costo dei Beni Venduti, grazie a iniziative volte al miglioramento dell’efficienza operativa e nonostante alcuni episodi negativi come l’incremento del costo dell’agave e tasse su beni e servizi in India.

La quota di profitto netto del Gruppo è stata di € 1.147 milioni a bilancio, segnando un +25% rispetto al primo semestre 2017, dovuto alla riduzione nelle spese finanziarie e a voci non ricorrenti positive.

Per quanto riguarda il cash flow, la generazione di liquidità è stata molto consistente, con un flusso di cassa operativo di € 799 milioni, pari al +21% rispetto all’H1 2017, risultante in una riduzione di € 476 milioni del debito netto, che si attesta a € 7.375 milioni.Il costo medio del debito si è ridotto del 3.4% rispetto al 4.0% nell’H1 2017. Il costo previsto per l’anno fiscale 2018 è di circa il 3.6%.

Il rapporto debito netto/EBITDA a tassi medi si è significativamente ridotto a 2.9x al 31/12/17.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

GRUPPO PERNOD RICARD

Il gruppo francese Pernod Ricard è una delle più importanti multinazionali degli spirits con un giro d’affari globale di € 9 miliardi di euro, oltre 18.000 persone impiegate, 80 filiali nel mondo e 113 siti produttivi. Nata nel 1975 dalla fusione di Ricard e Pernod, il Gruppo è cresciuto sia attraverso crescita organica che attraverso acquisizioni: Seagram (2001), Allied Domecq (2005) e vodka Abosolut (2008). Il Gruppo produce e distribuisce 93 milioni di casse da 9 litri di spirits e ca. 30 milioni di casse da 9 litri di vini e champagne. Il gruppo opera sul mercato italiano attraverso la filiale Pernod Ricard Italia, risultato dell’evoluzione e trasformazione delle Distillerie Fratelli Ramazzotti, un’azienda fondata nel 1815 e cresciuta costantemente fino a diventare leader sul mercato italiano degli amari. Pernod Ricard Italia ha un fatturato totale intorno ai 180 milioni di euro, con ca. 140 dipendenti. Oltre al marchio Ramazzotti (Amaro e altri liquori) , Pernod Ricard Italia commercializza numerosi marchi del gruppo, come il rum Havana Club, Absolut Vodka, Beefeater gin, i whisky scozzesi di Ballantine, Chivas Regal, Royal Salute e The Glenlivet, Jameson whiskey irlandese, il cognac Martell , la vodka Wyborowa, il pastis Ricard, i liquori Malibu e Kahlúa, il cognac Martell, …. e gli champagne G.H. Mumm e Perrier-Jouët.

 

+INFO

Pernod Ricard Italia – Viale Monza 265, 20126 Milano

Tel: +39 02 20 56 71

www.pernod-ricarditalia.com

info@pernod-ricard-italia.com

press@admirabilia.it

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

Metà Ramazzotti Vendite Fiscale Ricard Profitti Pernod Pernod Ricard

ARTICOLI COLLEGATI:

Conoscere l’alcol 2017: campagna di sensibilizzazione sul consumo degli alcolici

13/12/2017 - Quinta edizione dell’iniziativa promossa da Diageo, Pernod Ricard Italia, Ruffino e Cantine Leonardo Da Vinci, con il supporto di Unione Italiana Vini e Wine In Moderatio...

I più grandi produttori d’alcolici per un consumo responsabile hanno già coinvolto 100mln di persone

14/09/2017 - Secondo l’International Alliance for Drinking Responsible (IARD), più di 100 milioni di persone in tutto il mondo sono state coinvolte nelle campagne di consumo responsab...

Pernod Ricard

Il gruppo Pernod Ricard chiude il bilancio 2016/17 in crescita con un fatturato di 9 Md€

04/09/2017 - PERNOD RICARD, secondo gruppo mondiale nel settore dei vini e dei superalcolici, comunica con soddisfazione i risultati relativi alla chiusura dell’anno fiscale 2017, che...

Mercato Liquori e Distillati Italia 2016: lo scenario competitivo

23/08/2017 - Sul mercato nazionale italiano dei liquori e distillati sono attivi alcune grandi multinazionali degli spirits (come Campari, Diageo, Pernod Ricard e Bacardi), ma anche d...

Del Maguey Single Village, leader dei Mezcal artigianali, entra a far parte di Pernod Ricard

22/06/2017 - Pernod Ricard tramite la sua divisione New Ventures, ha firmato un accordo per acquisire una quota di maggioranza di Del Maguey Mezcal Single Village, gamma di Mezcal art...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

due × tre =