0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Continua il viaggio estivo di Beverfood.com alla ricerca di iniziative che mirano alla salvaguardia e tutela ambientale delle spiagge. Questa volta è il turno di Torre Guaceto, uno dei luoghi più belli della Puglia dove è partito il progetto “Plastic x coffe”. Si tratta di una campagna di sensibilizzazione ideata per promuovere la tutela attiva dell’ambiente da parte dei fruitori delle aree balneari. Un’idea lanciata dalla modella Tanya Gervasi, che ha subito trovato l’adesione del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto.

Annuario Coffitalia Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

L’idea è tanto semplice quanto eco-sostentibile, durante la propria permanenza nella Riserva di Torre Guaceto, basta riempire una busta di rifiuti spiaggiati e portarli al lido dell’area protetta, presso la spiaggia di Punta Penna Grossa. In cambio un caffè “sospeso”. Un gesto simbolico, volto ad esprimere il sentimento di gratitudine provato dal popolo di Torre Guaceto verso i fruitori virtuosi. I caffè sono infatti offerti dagli stessi frequentatori dell’area protetta.

“Ho ideato la campagna ‘Plastic x coffe’ per ringraziare chi raccoglie i rifiuti in spiaggia e li porta al bar di Penna Grossa per lo smaltimento a cura del Consorzio- le parole di Tanya Gervasi- ho deciso di farlo offrendo 20 caffè a coloro i quali riempiranno almeno una busta. Quando questi saranno esauriti, un altro utente potrà offrirne altri 20 a chi, come me e lui, si adopera per tenere pulita la Riserva. Potenzialmente, questa iniziativa potrebbe andare avanti all’infinito. E se così fosse, ne guadagneremmo tutti: il mare, le spiagge, le persone e l’ente gestore della Riserva”.

“Io vengo a Torre Guaceto tutte le estati da circa dieci anni – continua Tanya – questa volta sono arrivata ormai da un paio di settimane e ogni mattina, partendo da Punta Penna Grossa, raccolgo i rifiuti che trovo durante le mie passeggiate in spiaggia. Questo perché il mare porta sulla battigia tutto ciò che viene disperso anche molto lontano e capisco che il Consorzio da solo non può farcela”.

“Ringrazio Tanya – ha dichiarato il presidente del Consorzio, Mario Tafaro – con l’auspicio che il suo comportamento diventi un esempio da seguire per quanti amano e hanno a cuore la conservazione e lo sviluppo della Riserva”. Una bella iniziative con un obiettivo davvero nobile, quello della tutela dell’ambiente. “Il mio è un semplice gesto di gratitudine – conclude la modella -spero incentivi chi ama Torre Guaceto a proteggerla attivamente”.

INFO: www.riservaditorreguaceto.it

© Riproduzione riservata