Beverfood.com
| Categoria Notizie Vino | 2553 letture

Proposta FIVI per semplificare la complessa gestione delle ETICHETTE DEL VINO

logo-fivi

Etichette Complessa Semplificare Etichette Vini Gestione Normative Vino Proposta Fivi

In apertura del 2014 i vignaioli indipendenti italiani associati a FIVI lanciano una proposta concreta al Ministro delle Politiche Agricole : la creazione di un ufficio centrale che abbia autorità decisionale in materia di etichettature. La proposta è stata avanzata a Piacenza, dove a dicembre scorso oltre un terzo degli oltre 750 soci FIVI si è riunito per l’annuale Mercato dei Vini.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Un UFFICIO UNICO, gestito a livello centrale/regionale o presso gli enti certificatori, che controlli, verifichi e stabilisca la conformità o non conformità di un’etichetta a quanto stabilito dalle normative, e di conseguenza ne approvi o meno l’utilizzo. Una struttura che crei modelli corretti di etichette, i quali, una volta validati e adottati dai vignaioli, non vengano contestati in alcun dettaglio dagli enti/uffici periferici preposti ai controlli. In sostanza si chiedono linee chiare e soprattutto l’approvazione in via preventiva, in modo da evitare di stampare migliaia di etichette scoprendo poi che non sono conformi alla legge. La proposta nasce da due, importantissime, considerazioni:

– l’80 % delle sanzioni comminate alle imprese vitivinicole in sede di controlli ha per oggetto le etichette

– le esperienze maturate dagli oltre 750 vignaioli soci FIVI evidenziano come durante i controlli svolti da soggetti diversi, o in regioni diverse, emergano interpretazioni differenti sulla conformità o meno dei vari elementi presenti nelle etichette.

Databank grossisti Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Cash & Carry Ingrosso Bevande Gruppi

FIVI è assolutamente favorevole ai controlli in quanto garanzia per i consumatori e per i vignaioli stessi, ma CHIEDE CHIAREZZA e LINEE GUIDA UNIVOCHE per permettere alle imprese di agire in modo corretto. Un ufficio che approvi le etichette in via preventiva e al quale facciano riferimento i vari organi controllori, è una struttura fondamentale e necessaria.

Strutture simili esistono già in altri paesi, come ad esempio negli USA dove, per quanto riguarda l’importazione di vini, le etichette devono essere tutte preventivamente autorizzate. Si tratta di problemi con cui quotidianamente i vignaioli si confrontano, questioni che richiedono tempo prezioso, spesso giornate intere per essere anche solo chiarite. Ore di lavoro sottratte alla cura delle vigne e al lavoro in cantina. Sono gli eccessi dell’apparato burocratico che FIVI ha denunciato e per i quali ha proposto soluzioni concrete nel DOSSIER BUROCRAZIA, presentato in tutte le sedi istituzionali preposte in Italia e in Europa. L’obiettivo dei Vignaioli Indipendenti è quello di poter svolgere correttamente il proprio lavoro, senza esser costretti a sprecare energie e soprattutto risorse economiche. Confusione e mancanza di chiarezza hanno un costo che incide pesantemente sul bilancio e impedisce di lavorare.

FIVI – Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti
Attualmente sono 750 i produttori associati, da tutte le regioni italiane, per un totale di circa 7.500 ettari di vigneto, per una media di circa 10 ettari vitati per azienda agricola. 55 sono i milioni di bottiglie commercializzate e il fatturato totale supera 0,5 miliardi di euro, per un valore in termini di export di 202 milioni di euro. I 7.500 ettari di vigneto sono condotti per il 49 % in regime biologico/biodinamico, per il 10 % secondo i principi della lotta integrata e per il 41 % secondo la viticoltura convenzionale.

+info: F.I.V.I. Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti – www.fivi.it Ufficio Stampa: laurasbalchiero@gmail.com

+ COMMENTI (0)

Limoncello Pallini - premiato dai consumatori al Quality Award 2019 - inimitabile qualità italiana da 140 anni

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Fivi Vino Normative Complessa Proposta Gestione Semplificare Etichette Vini Etichette

Tags/Argomenti: , ,

ARTICOLI COLLEGATI:

Irplast: etichette roll-fed per ogni applicazione

Irplast: etichette roll-fed per ogni applicazione

02/08/2019 - Etichette preadesivizzate, termoretraibili, shrink sleeve e soluzioni per il multimballo. La sostenibilità al centro di tutte le scelte produttive dell’Azienda. Qualità d...

Finlogic: finalizzato accordo per l’acquisizione della System Code Srl

Finlogic: finalizzato accordo per l’acquisizione della System Code Srl

25/07/2019 - Finlogic S.P.A, attiva nel settore dell’Information Technology con soluzioni complete per la codifica e l’identificazione automatica dei prodotti, comunica che la control...

L’ondata verde dei Vignaioli Fivi a Vinitaly 2019

L’ondata verde dei Vignaioli Fivi a Vinitaly 2019

15/04/2019 - Un’ondata verde di vignaioli Fivi a Vinitaly. Dopo quello che sembrava un esperimento cinque anni fa, nel 2019 presenza massiccia al padiglione 8 dove c’era lo spazio ded...

Carpenè Malvolti, una limited edition dedicata al grafico Sabi

Carpenè Malvolti, una limited edition dedicata al grafico Sabi

10/04/2019 - Si chiama “SABI Collection” ed è dedicata a Sandro Bidasio degli Imberti - in arte SABI - la limited edition della Carpenè Malvolti. Quattro Magnum di Prosecco Superiore,...

Bevete Pacelli! A Vinitaly la Calabria del vino protagonista con Tenute Pacelli

Bevete Pacelli! A Vinitaly la Calabria del vino protagonista con Tenute Pacelli

10/04/2019 - Tanti i vini assaggiati in questa edizione di Vinitaly, a colpirci sono state le bottiglie di Tenute Pacelli. Siamo in Calabria, in una zona dove si realizzano sia delle ...

Vinitaly 2019: ancora più spazio per i Vignaioli Indipendenti

Vinitaly 2019: ancora più spazio per i Vignaioli Indipendenti

08/03/2019 - Cresce il numero di Vignaioli Indipendenti FIVI che parteciperanno a Vinitaly 2019: quest’anno saranno 212, tutti riuniti nell’area comune al Padiglione 8, in uno spazio ...

A wine2wine 2018 focus sulla promozione del vino all’estero e in Italia

A wine2wine 2018 focus sulla promozione del vino all’estero e in Italia

26/11/2018 - “Export all’italiana: tutti per uno e nessuno per tutti - Le stime export sull’annata, i programmi e la vision su una promozione del made in Italy che deve superare i cam...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

otto + undici =