Pinterest LinkedIn

Assobirra (l‘associazione dei birrai italiani) ha pubblicato il Rapporto Annuale 2007 contenente tutti i dati di mercato del 2006. La pubblicazione è un preziosissimo documento di 67 pagine contenente tutti i dati aggiornati sulle produzioni, consumi, import ed export e canalizzazione della birra in Italia, con il confronto dei consumi pro-capite con gli altri paesi della comunità economica europea. Nell’introduzione il presidente Piero Perron ricorda con orgoglio e passione i 100 anni di vita dell’Associazione Birrai Italiani.


I consumi totali di birra in Italia nel 2006 sono cresciuti del 3% nel 2006, ma il nostro consumo pro-capite ci vede ancora agli ultimi posti nella graduatoria europea. Tuttavia Assobirra si mostra ottimista: “I consumi hanno segnato, l’anno scorso, valori mai raggiunti prima, arrivando a 30,3 litri pro capite (contro i 29,9 del 2005). Sono aumentati in particolare i consumi fuori casa: al termine di una lunga rincorsa, la birra ha raggiunto i volumi della bevanda italiana per eccellenza, il vino. Se ai risultati puramente quantitativi si aggiungono quelli qualitativi, ricavati all’annuale indagine condotta dalla Makno per conto di AssoBirra, il panorama si fa ancora più positivo: un numero crescente di italiani dichiara di bere la birra perché ne apprezza sempre più il gusto, legato ai concetti di bontà, naturalità e sicurezza. Siamo dunque di fronte ad un prodotto di tendenza, strettamente associato ai moderni stili di vita e di alimentazione”.

La realtà produttiva nazionale è riassunta da Assobirra attraverso le seguenti cifre di base: “16 impianti produttivi dislocati sul territorio nazionale, di cui 7 nel Centro-Sud Italia, che hanno dato lavoro a 20.085 persone fra occupati
diretti e indiretti (che salgono a 133 mila considerando il cosiddetto “indotto allargato”), producendo 12.818.000 ettolitri di birra (di cui 781.000 ettolitri esportati), a fronte di consumo interno pari a 17.851.000 ettolitri. A questi dati vanno aggiunti quelli relativi al comparto italiano del malto, la materia prima per la fabbricazione della birra: con 2 unità produttive (entrambe nel Centro-Sud) e 339 occupati fra diretti e indiretti; nel 2006 sono stati prodotti oltre 640.000 quintali di malto, in grado di coprire circa il 38% del fabbisogno dell’industria birraria nazionale”.

Il nuovo rapporto Assobirra può essere scaricato dal sito dell’Associazione cliccando sul seguente link www.assobirra.it/annual_report/2007/annual_report2007.pdf

Nuovo Annuario InfoBirra 2007-2008

Un’analisi più approfondita ed esaustiva del sistema birrario italiano con ben 540 pagine ricche di dati, informazioni e immagini e la schedatura di tutti gli operatori che a vario titolo operano nel settore, è riportata nel nuovo Annuario INFOBIRRA ITALIA 2007-08, curato come al solito dalla BEVERFOOD, ormai disponibile per la distribuzione e l’acquisto, sia in versione cartacea che con PDF allegato.

INFOFLASH/ASSOBIRRA
L’ Associazione degli Industriali della Birra e del Malto riunisce le maggiori aziende che producono e commercializzano birra in Italia che complessivamente coprono più del 90% della produzione di birra nazionale e rappresentano oltre il 70% della birra consumata in Italia, dando lavoro direttamente e con il suo indotto a 133.000 persone. ASSOBIRRA svolge per il settore birrario funzioni istituzionali, promozionali e di sviluppo tecnologico. I compiti istituzionali dell’Associazione sono legati alla rappresentanza, sia in Italia che all’Estero, delle aziende associate per quanto concerne aspetti legislativi, giuridici e sindacali. L’Associazione degli Industriali della Birra e del Malto è inoltre l’organismo incaricato di monitorare il consumo della birra in Italia. Per questo promuove ogni anno una ricerca quali-quantitativa sulle abitudini di consumo degli Italiani, oltre a studi e ricerche sulle qualità della birra e sulla tecnologia di produzione. ASSOBIRRA, inoltre, ha da lungo tempo promosso il prodotto con campagne di pubblicità collettiva finalizzate all’educazione al consumo responsabile e allo sviluppo della cultura del prodotto. ASSOBIRRA aderisce, oltre che a Confindustria , anche a Federalimentare . Fa parte di BoE (The Brewers of Europe), di Euromalt (Comité de Travail des Malteries) e di EBC (European Brewery Convention). Presidente è l’ing. Piero Perron, il Direttore dell’Associazione e il dr. Filippo Terzaghi.+info: www.ASSOBIRRA.IT

Bevernews elaborata sulla base di dati e documenti aziendali e associativi e di informazioni sulla stampa economica e settoriale – ©BEVERFOOD Srl –La presente bevernews può essere ripresa su altri media solo a condizione di citare in chiaro la fonte: Annuari del Bere® www.beverfood.com

VISITA LA NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —-> Birre

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> Birre

annuario infobirra beverfood mercato birra


per la presentazione completa –> ANNUARIO

per la visione dell’indice completo –> PDF Indici

per scaricare il modulo d’ordine -> MODULO D’ORDINE ANNUARI

Ora è anche disponibile la copia in pdf dell’annuario da caricare sul proprio pc. Il pdf consente la consultazione immediata dell’annuario sul pc, l’utilizzo di rapidi strumenti di ricerca ed il linkaggio diretto a numerosi siti web riportati nell’annuario. Per saperne di più e ordinare una copia telefonare a Beverfood allo 0292806175

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

diciassette + 18 =