| Categoria Notizie Latte e latticini | 644 letture

Report consumi di latte in Italia: negli ultimi 5 anni calo del 7%

Ismea Consumi Italia Consumi Latte E Caseari Latte Report

Italia Report Consumi Latte E Caseari Consumi Ismea Latte

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Secondo quanto riportato nell’ultimo report di Ismea, negli ultimi cinque anni, infatti, nel carrello della spesa delle famiglie italiane è entrato il 7% in meno di latte alimentare. Il calo ha riguardato in misura preponderante il latte fresco (-15% in quantità tra il 2016 e il 2012), mentre il latte a lunga conservazione è riuscito a limitare le perdite (-3,2% in quantità). In controtendenza gli acquisti di latte alta digeribilità (senza lattosio), aumentati del 47% nel quinquennio.

La flessione maggiore degli acquisti di latte si registra nelle famiglie con un reddito più alto (-15,8%), non è, quindi, il fattore economico a influenzare gli acquisti di latte che sembrano, invece, più legati all’affermarsi di nuovi modelli alimentari. A consumare meno latte, infatti, sono soprattutto le famiglie con responsabile d’acquisto più giovane (under 35) più inclini a nuovi stili di vita e a sperimentare percorsi alimentari alternativi.

Aziende Settore Lattiero Caseario Caseifici Latterie Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web contatti

Nel quinquennio considerato, si è diffuso tra le famiglie italiane il consumo di bevande alternative a base vegetale che, alla luce della recente sentenza della Corte di Giustizia Ue, non potranno più essere chiamate “latte”. Se le basi vegetali per la produzione si sono moltiplicate – riso, mandorla, ecc. – tra le prime e più diffuse ci sono le bevande a base di soia che, sempre nel periodo 2012-2016, hanno fatto registrare un aumento degli acquisti del 108%. Da un lato, la banca dati ISMEA-Nielsen, evidenzia un raddoppio del numero di famiglie acquirenti, dall’altro lato, nei punti vendita si è registrato il significativo ampliamento della gamma e delle referenze offerte a scaffale.

Per saperne di più: http://www.ismeamercati.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/7870

Tags/Argomenti: ,

di ha 47% acquirenti, base latte latte negli del più A negli e soprattutto in - è le nel lato, "latte". Se sembrano, a anni, riso, le è, il negli di sono le di nel nuovi quinquennio.La a banca (-15,8%), nelle quinquennio In di Ue, periodo latte con dall'altro misura inclini infatti, fattore di alimentari. il non di prime (-15% report produzione acquisti diffuso a alimentari ampliamento latte lunga 5 Il Report consumi a ISMEA-Nielsen, carrello limitare alto lato, flessione tra calo gli del il meno bevande Corte nell’ultimo quanto nel il e in acquisti latte dati che la saperne del Report diffuse a fatto ultimi consumo anni raddoppio Da si e base con ecc. latte all'affermarsi nuovi quantità chiamate punti considerato, del un economico 7% acquisti responsabile evidenzia il acquisti 35) (senza Ismea, famiglie aumento degli fresco delle controtendenza in più: alimentare. di soia a 7% tra basi di più e vegetali italiane il più influenzare (-3,2% registrare calo infatti, - famiglie italiane reddito conservazione sono in (under in del a alternative alla famiglie la Italia: il riguardato di sentenza Italia: riportato cinque consumare lattosio), della ultimi invece, un alta più di della essere hanno quindi, latte giovane mandorla, gamma maggiore nei meno è latte gli legati riuscito di quantità).

ARTICOLI COLLEGATI:

ISMEA: l’export agro-alimentare italiano a 10 Mdi/€ nel primo trimestre 2017 (+7,9%)

12/07/2017 - Nel primo trimestre dell’anno, le esportazioni complessive nazionali di prodotti agroalimentari hanno sfiorato la soglia dei 10 miliardi di euro, in aumento del 7,9% risp...

Ismea/Qualivita: rapporto 2016 sui prodotti food & beverage DOP IGP STG

20/02/2017 - L’Italia, leader mondiale per numero di DOP IGP con 814 prodotti Food e Wine, raggiunge i 13,8 miliardi di euro di valore alla produzione nel 2015, per una crescita del +...

Spesa alimentare in calo dello 0,5% nel 2016, ma in crescita i prodotti confezionati

19/02/2017 - Dinamiche eterogenee con l'acquisto dei freschi in flessione del 4,8% e un trend positivo per i prodotti confezionati (+1,8%).Dopo un 2015 in cui si era registrat...

ISMEA: il mercato del latte e derivati in Italia nel corso del 2016

09/01/2017 - La domanda domestica di latte e derivati continua a contrarsi nel corso del 2016, confermandosi uno dei segmenti più penalizzati dalle scelte dei consumatori italiani, ev...

Ismea: Tendenze e dinamiche sul mercato del vino primi 9 mesi 2016

09/01/2017 - A vendemmia ormai archiviata, la produzione italiana di vino 2016 appare particolarmente abbondante e non lontana dai livelli dello scorso anno, quando sono stati superat...

I trend del vino nell’horeca in Italia

02/12/2016 - I numeri delle vendite di vino nel mercato interno sono tornati, lo scorso anno, in area positiva e hanno fatto parlare di “inversione di tendenza”. Dopo anni di crisi e ...

Ismea: in calo la spesa alimentare in Italia nei primi 9 mesi del 2016

16/11/2016 - Nei primi nove mesi del 2016 gli acquisti di alimentari e bevande si riducono di un punto percentuale, con cali più accentuati per le carni e i lattiero caseari. Attenzio...

Le TENDENZE del consumatore mondiale verso i PRODOTTI LATTIERO-CASEARI

02/11/2016 - Secondo Fonterra, massimo esportatore mondiale del dairy, i fattori alla base della domanda di consumo sono avere alimenti autentici il più vicino possibile al loro stato...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

15 − 3 =