Federico Bellanca
| Categoria Notizie Bevande Analcoliche | 2143 letture

Royal Unibrew continua a puntare la limonata; dopo LemonSoda, ecco Lorina

Unibrew Royal Limonata Royal Unibrew Puntare Lorina Ceres Lemonsoda

Ceres Puntare Royal Lorina Limonata Royal Unibrew Lemonsoda Unibrew

© Riproduzione riservata

Dopo Lemonsoda l’azienda di birra danese Royal Unibrew (in Italia Ceres e a livello globale Royal Beer, Kulta Rabbit, Faxe, Polar Monkeys, ecc.) ha acquistato le quote di Siparex  della società Geyer Frères Establishments che detieneil brand Lorina, la limonata artigianale ad oggi  leader nel suo segmento in Francia.

Con un fatturato di oltre 40 milioni di euro alla fine del 2017, il gruppo ha acquisito una dimensione internazionale attraverso la sua presenza negli Stati Uniti e in più di 40 paesi.

Databank bevande bibite succhi acque Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Secondo la proprietà questo nuovo azionista “fornirà risorse aggiuntive e offrirà a Lorina un’apertura internazionale ancora maggiore”.

Il valore dell’acquisizione è stata pari a 660 milioni di corone danesi (ca 88 m,ni/€); l’operazione è stata finanziata con aumento dei debiti bancari

 

IL BUSINESS DEI SOFT DRINKS PER ROYAL UNIBREW

L’operazione si inserisce in una strategia di rafforzamento del business soft drink che ha visto a fine 2017 il gruppo danese acquisire da Campari le attività e lo stabilimento produttivo di Lemonsoda, Oransoda, Pelmosoda,  Mojito, Pina Colada analcolica e acqua Crodo Lisiel. Le attività acquisite (per un valore di fatturato di circa 33 mni annui) saranno gestite dalla controllata italiana Ceres spa, leader nel segmento delle birre speciali nel canale horeca in Italia. Royal Unibrew, oltre che nel settore birrario, opera già da tempo nel settore dei soft drinks in Danimarca, dove tra l’altro produce e distribuisce i principali marchi del gruppo Pepsico. A questo punto, con l’acqusisizione anche di Lorina Limonade (fatturato di 40 m.ni euro), il business dei soft drink diventa primario con un giro d’affari stimabile su base annua in oltre 450 mio/€.

 

IL GRUPPO ROYAL UNIBREW

Royal Unibrew A/S, società per azioni danese quotata al Nasdaq Nordic Stock Exchange, è uno dei maggiori player nel settore della birra, soft drink, e bevande analcoliche a base di malto, con posizioni di leadership principalmente nel Nord Europa (Danimarca, Finlandia e Paesi Baltici) e  in Italia oltre che nei mercati internazionali relativamente alle bevande a base di malto. Nel 2017 il gruppo danese ha fatturato 6.384 milioni di corone danesi, pari a circa 850 m.ni/€,  di cui il 43% birre, 12% altre bevande alcoliche e 45% bevande analcoliche. In Italia il gruppo danese opera con successo da diversi anni attraverso la controllata Ceres Spa di Genova che distribuisce le birre CERES, FAXE,  NØRDEИ,  KISSMEYER, POLAR MONKEYS, realizzando ca. 411.000. hl di birre vendute, con un fatturato di 77,4 Mn/€.

+INFO: http://www.royalunibrew.com/

LEGGI ANCHE

Campari vende Lemonsoda alla danese Royal Unibrew, produttrice delle Birre Ceres

05/10/2017 - Il Gruppo Campari ha siglato un accordo per la cessione del business Lemonsoda alla Royal Unibrew A/S, società produttrice di bevande con sede in Danimarca. Il corrispett...


© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Gosling Rum - Distribuito da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Royal Lemonsoda Ceres Royal Unibrew Lorina Unibrew Puntare Limonata

Tags/Argomenti: , , ,


Annuario Bevitalia Acque Minerali Bibite e Succhi Soft Drinks Acquista

ARTICOLI COLLEGATI:

Ceres presenta a Beer Attraction le novità sui soft drinks e sulle birre

22/02/2019 - All’ultima edizione di Beer Attraction di Rimini Ceres Italia, la filiale italiana del gruppo danese Royal Unibrew, ha presentato le ultime novità del suo portafoglio pro...

Ceres lancia in Italia una nuova gamma di lattine superpremium

15/02/2019 - Stare al passo con l’evoluzione del consumatore, sempre più influenzato dai trend internazionali, non è una cosa semplice, ma nemmeno impossibile! Ceres entra così in un ...

Lorina dopo l’acquisizione di Royal Unibrew cambia faccia, ed in USA diventa BIO

07/01/2019 - Avevamo già parlato di Lorina a seguito della sua acquisizione da parte di Royal Unibrew ma ora la la limonata artigianale ad oggi  leader nel suo segmento in Francia tor...

Mercato birre in Italia: lo scenario competitivo aggiornato al 2018

11/12/2018 - Tratto dal nuovo annuario Birritalia 2018-19 - Beverfood.com Edizioni Sul mercato italiano delle birre operano nove società birrarie con produzione industriale sul nos...

Lidl sempre più local, in Francia lancia una gamma di soda regionali

17/05/2018 - Che Lidl negli ultimi anni abbia cambiato posizionamento è chiaro a tutti, ma ultimamente il focus pare essersi spostato molto anche sul bere local. [beverbanners ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

5 × 2 =