0
Pinterest LinkedIn

Nasce la Canaletto, la prima trading globale per il vino italiano fondata da Simest, società che opera a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese italiane, e il Gruppo La-Vis, grande cooperativa trentina con 1.150 soci. Simest e Casa Girelli (controllata della La-Vis) hanno costituito Canaletto, con sede a New York, a cui è stato affidato il compito di promuovere i marchi Fine Wines del Gruppo La-Vis nei mercati Nord America, Far East e Russia. Come primo atto Canaletto ha rilevato Ethica Wines Inc, la società che opera da 2 anni nel mercato nordamericano e che ha raggiunto un fatturato di 3,5 mln di dollari. Entro il 2014 nasceranno una Ethica Wines in Estremo Oriente e in Russia.

Grossisti importatori distributori bevande alimentari Banchedati Database excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Tabella Campi records Industria Alimentare e Ingrosso
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
La Canaletto nasce con un plafond di circa 11 milioni di fatturato realizzato nel 2013 dai marchi di fine wines della La-Vis. Punta a raggiungere i 22 milioni nel 2018. La Canaletto ha come principale obiettivo quello di costruire reti di distribuzione e di rappresentanti in ogni mercato di sbocco, fornendo loro una ampia gamma di prodotti, e soprattutto la certezza che alle loro spalle esiste la capacità produttiva necessaria per affrontare grandi mercati. Canaletto promuoverà attraverso marchi esistenti e nuovi marchi i grandi territori della produzione vinicola italiana. Grande attenzione quindi alla comunicazione e allo sviluppo registrato anche in termini qualitativi dai mercati in crescita

“Canaletto diventerà presto una bella realtà protagonista dello sviluppo dell’Export italiano nel mondo. Che il progetto sia nato in Trentino è per noi motivo di particolare orgoglio – commenta Marco Zanoni, ad di La-Vis – e contribuirà significativamente alla valorizzazione sui mercati mondiali dei vini trentini, oggi ancora sottostimati. Che il progetto di puntare su marchi di qualità come quello di Canaletto, presente sui mercati esteri da oltre 40 anni, sia supportato da un partner d’eccellenza come Simest ci rende ancora più forti e determinati a proseguire su questa strada. Ci auguriamo di trovare tanti nuovi partner, così come è auspicato dall’approccio aperto e di sistema del progetto. Penso che il vino italiano stava cercando da anni una soluzione come questa”.

Canaletto Llc Usa (marchi, diritti per la commercializzazione, contratti di distribuzione, licenze di importazione) ha un capitale sociale 6,3milioni di euro, ed è stata costituita da Casa Girelli (controllata della La-Vis, 75%) e Simest Spa (25%). Canaletto conta su un CdA di 4 persone che hanno il compito di portare al successo il progetto. Il presidente, Marco Zanoni, il tesoriere, Michele Leonardelli, l’uomo del Marketing e del Prodotto, Enzo Ercolino, le Relazioni e le Risorse Umane, Antonio Napoli. Le tre operative prenderanno il nome di Ethica Wines (con l’aggiunta di Us, Asia e Russian) e saranno guidate da tre esperti uomini del settore commerciale. La commerciale in Usa, la Ethica Wines Us, diretta da Francesco Ganzè già operativa. Nei prossimi 6 mesi nasceranno le operative a Singapore e a Mosca.

+info: www.winenews.it/news/37126/una-piattaforma-di-trading-import-e-distribuzione-del-vino-italiano-nel-mondo-a-partire-dal-nord-america-dal-far-east-e-dalla-russia-ecco-canaletto-llc-by-la-vis-e-simest-progetto-di-rete-aperto-ai-marchi-di-qualit-dellenologia-tricolore

caffepagato.com - Il tuo bar a portata di App - Ancora non sei affiliato?

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

uno × 2 =