Pinterest LinkedIn

Hendrick’s Gin inaugura il 2018 con un calendario ricco di appuntamenti e la creazione di una vera e propria redazione interna per raccogliere e raccontare le storie più “inusuali”, nel perfetto stile del brand.

 

 

Qual è la posizione più strana in cui dormire? Quale la città italiana con più gatti? Dalla Giornata Mondiale del Sonno alla Giornata Mondiale del Gatto la redazione metterà a punto un vero e proprio calendario unusual raccogliendo, intorno ad eventi molto particolari, sondaggi e interviste. Fatti e dati reali, visti attraverso l’occhio di Hendrick’s, raccontati con il suo stile originale e che lasceranno a bocca aperta, ma mai asciutta, i lettori.

Per celebrare l’inizio di questo anno bizzarro e inusuale, che partirà infatti il 1 febbraio, sono stati scelti due cocktail inediti, firmati dai bartender Dom Costa e Matteo Rebuffo; due drink da replicare a casa propria nello spirito di “Enjoy The Unusual”.

Questo lancio, che parte da Milano e Torino, rappresenta l’occasione per parlare delle iniziative del nuovo anno, che, tra le altre attività, vedrà protagonista il cetriolo che, con la rosa, è elemento iconico e ingrediente base della ricetta del The Most Unusual Gin.

 

Arriveremo all’estate con serie di sorprese e attività che coinvolgeranno bartender e appassionati portando una “fetta di bizzaria” nella quotidianità di ciascuno.

 

 

Veniamo ai drink che porteranno il pubblico a prepararsi alle attività del brand:

 

HENDRICK’S BUBBLE BATH

by Dom Costa:

  • 50 ml Henrdick’ Gin
  • 150 ml Fever-Tree Tonic Water
  • Aria  di cetriolo

Versare in un bicchiere da long drink  con ghiaccio 50 CL di Hendrick’s Gin, aggiungere la Fever – tree Tonic Water.

Per l’aria di cetriolo:

Mescolare e aggiungere in superficie la nuvola di cetriolo.

Sbucciare mezzo cetriolo e frullarlo con circa 60 cl di acqua. Filtrare con un colino, aggiungere mezzo cucchiaino di sucroestere, frullare nel blender e montare con un montaschiuma per il cappuccino.

Guarnire il cocktail con due o tre cucchiaiate di aria di cetriolo e, se possibile, spruzzare olio essenziale in spray (limone, cardamomo…)

 

 

ENJOY THE UNUSUAL

by Matteo Rebuffo

Matteo Rebuffo, invece, propone la sua variante del cocktail Martini, sostituendo alcuni ingredienti per creare un drink classico ma con elementi aromatici decisamente inusuali.

  • 60 ml Hendrick’s gin
  • 15 ml vermouth dry infuso con luppolo
  • Bitter al cumino e sedano
  • spray di ciliegia
  • Gocce di olio all’aneto

Si raffredda il mixing glass, si versano gli ingredienti e si mescola fino al raggiungimento della corretta diluizione (15 secondi circa, a seconda del ghiaccio). Si filtra in coppa nick & Nora spruzzata con un’ essenza di ciliegia; infine si aggiungono le gocce di olio all’aneto e si serve.

BIO

Dom Costa è un bartender internazionale con 40 anni di esperienza nel mondo dell’ospitalità. Esperto di storia del bartending e appassionato ricercatore sul mondo della mixology, ha collaborato con alcune tra le più importanti riviste del settore portando contributi sul mondo della mixology e attivando corrispondenze dalle grandi capitali del bere miscelato nel mondo. Attualmente presta la sua opera in diverse aziende di importanza nazionale e internazionale come consulente. E’ autore del Drinkzionario edito da Edizioni Velier e vincitore  vincitore dei Gourmand Awards 2016 nella categoria Best Drinks Education Book.

Matteo Rebuffo è un bartender italiano di origini genovesi. Dopo aver lavorato al Les Rouges di Genova si è spostato alla corte di Luca Cordiglieri al China Tang nell’iconico hotel londinese The Dorchester e ha fatto parte dell’opening team di Brønnum, ambizioso progetto di Ruby (The World´s 50 best bars) nella capitale danese. Da Febbraio 2017 rientra in Italia ricoprendo il ruolo di Bar Manager al Mad Dog, realtà torinese frutto della collaborazione tra Freni e Frizioni e Jerry Thomas Project.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

MAD DOG

Dalla collaborazione tra The Mad Dog Social Club, Freni e Frizioni e The JerryThomas Project si sviluppa un nuovo format che ha come obiettivo la valorizzazione dei prodotti della tradizione enoliquoristica italiana ed il loro utilizzo in miscelazione.

Vermouth, Bitter, Amari e distillati italiani con un’attenzione particolare al territorio piemontese ed alla città di Torino da sempre simbolo di eccellenza, creatività e storia.

In collaborazione con le più interessanti realtà produttive italiane viene creata un’offerta unica, con uno sguardo fisso su un passato mai come oggi così attuale e di tendenza in ogni parte del mondo.

Al Mad Dog è possibile degustare un menù che guida l’ospite in un viaggio alla scoperta della storia e dell’evoluzione della miscelazione italiana e dei suoi drink più importanti, con una grande attenzione per il territorio, la stagionalità dei prodotti e l’imprescindibile alta qualità delle materie prime.

 

 

Si esplorano i grandi classici ed i drink dimenticati della tradizione italiana ma soprattutto inedite ed inusuali versioni di drink come: Americano, Vermouth Cocktail, Negroni e Torino Milano, rese uniche dalla personalizzazione delle ricette ma soprattutto dalla maturazione in botti o dall’affinamento in cantina. Ogni drink viene poi spillato direttamente dalle botti o dalle tipiche giare di vetro per far rivivere l’esperienza delle “Vermuterie” del passato.

Un progetto che ha come scopo principale la riscoperta della nostra cultura mediante un rinnovato concetto di miscelazione ancestrale. Uno spazio importante è dedicato anche ai Vini spumanti italiani di alta qualità ed alla birra nostrana.

Questa piccola rivoluzione ha come mission la creazione di un punto di riferimento nazionale ed internazionale per i prodotti italiani. Più cantina sociale che speakeasy…l’obiettivo è creare una vera e propria cantina con drink invecchiati o affinati di annate diverse, un’esperienza unica nel suo genere.

Il Progetto è affidato alle mani e agli shakers dei più talentuosi bartender italiani, che lavoreranno in collaborazione con il Jerry Thomas Project e Freni e Frizioni dando vita ad un vero e proprio laboratorio creativo che si occuperà della ricerca e dello sviluppo del progetto.

I locali del Mad Dog sono anche la sede di riferimento per il nord Italia dell’Educational Program del Jerry Thomas Project curato da Antonio “ the professor “ Parlapiano, il più completo progetto di formazione avanzata per bartenders che rappresenta l’eccellenza della formazione in Italia.

Infine, ma non per questo meno importante, ad accompagnare le serate la presenza quotidiana di musica live.

 

 

+INFO:

www.hendricksgin.com

Relazioni Pubbliche di Hendrick’s per l’Italia:

Savoirfaire PR

Valeria Carbone –  valeria@sfpr.it

Carolina Remo – carolina@sfpr.it

Tania Mauri – tm00139@gmail.com

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

sette + 6 =