Antonietta Mente
| Categoria Notizie Varie | 430 letture

Da spettatore a protagonista: il brand teller come guida nella narrazione attraverso i sensi

Brand Esperienza Multisensoriale Sensi Sensory Games Narrazione Brand Teller Teller Analisi Sensoriale Italian Taste Spettatore Guida Narratori Del Gusto

Italian Taste Analisi Sensoriale Sensi Sensory Games Spettatore Narratori Del Gusto Brand Teller Teller Guida Esperienza Multisensoriale Narrazione Brand

A cura di – Beverfood.com Edizioni

© Riproduzione riservata


Sperimento, mi emoziono, ricordo, lo racconto. È il viaggio del turista 4.0, i passi che l’esploratore moderno compie nella sua incessante ricerca esperienziale. Perché – oggi – non c’è escursione, vacanza o pellegrinaggio che non miri al contatto diretto ed attivo con la realtà circostante, non c’è ospite che si accontenti di essere un anonimo spettatore, non c’è visitatore che non desideri divenire parte integrante di quel “tutto” in cui è immerso.

Ma per disfarsi dei panni di testimone passivo e vestire quelli da protagonista occorre ben più che uno schiocco di dita. Serve passione, empatia, conoscenza e autorevolezza. Serve una figura dotata di queste qualità, un intermediario, una guida capace di tradurre e trasmettere le peculiarità di un territorio, la sua storia, la sua cultura, la sua identità; ma soprattutto i suoi odori, i suoi sapori e le sue consistenze. Per ogni viaggio che non sia solo un mero viaggio serve un Narratore del gusto.

 

 

 

Questi gli obiettivi del corso per l’abilitazione di Brand teller, un percorso interattivo volto alla formazione di nuovi professionisti della comunicazione innovativa, tenutosi nelle giornate del 19 e 20 febbraio presso lo spazio Bwt a Milano. Focus della due giorni di formazione: l’analisi sensoriale e la psicologia della percezione come strumenti di coinvolgimento di utenti e clienti.

Il seminario, grazie anche alla conduzione esperta del professor Luigi Odello, ha efficacemente dimostrato come l’interazione ludica e ricreativa abbia la capacità di convertire un semplice incontro in un’emozione palpabile. La lezione teorica, intervallata da numerosi test di degustazione, prove olfattive e ricostruzioni semantiche circa i prodotti più disparati – dal caffè, all’aceto balsamico, sino all’acqua – hanno permesso di far emergere l’importanza data dal superamento del confine che separa il “vedere” dal “fare”. Modalità, questa, che consente, di fatto, di ampliare e migliorare il punto di osservazione della realtà nella sua complessità e in ogni sua sfaccettatura.

 

Sarebbe impensabile affrontare le spedizioni percettive facendo a meno di quel che può essere considerato a tutti gli effetti il motore dell’azione: il gioco. È questo, infatti, ad avere l’abilità di stimolare nei partecipanti la riscoperta, l’identificazione e la memoria, sia esso inserito in un’attività solitaria o in un lavoro di squadra. Motivo per cui, i segmenti formativi improntati al diletto, allo svago e alla pura emotività positiva realizzati dal Centro Studi Assaggiatori per i Narratori del gusto ci insegnano che il rigore scientifico non esclude affatto – ma al contrario coesiste – con il puro piacere dei sensi. E chiunque, in fondo, ha le capacità per raccontarlo.

 

+info: www.assaggiatori.com

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - Distribuito da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Guida Narratori Del Gusto Sensi Esperienza Multisensoriale Analisi Sensoriale Brand Teller Italian Taste Brand Narrazione Sensory Games Teller Spettatore

ARTICOLI COLLEGATI:

Sensory Games: il manuale della comunicazione innovativa

28/02/2019 - Sensory Games è il primo libro dedicato all’innovazione nella comunicazione frontale di cibi e bevande che offre tecniche e strumenti basati sulle scienze sensoriali per ...

Morten Münchow alla Bloom Coffee School: appuntamento italiano con l’esperto di roasting

18/02/2019 - Venerdì 15 febbraio si è conclusa la tre giorni organizzata da Imperator con Morten Münchow dedicata alla scienza, alla tostatura e all’analisi sensoriale del caffè. “Sol...

Crafty di VD Glass a Beer Attraction: il primo bicchiere testato attraverso il neuromarketing

14/02/2019 - Vi siete mai chiesti quanto un bicchiere possa influenzare le caratteristiche sensoriali della birra che state assaggiando? La risposta è, moltissimo! Nel 2018 Vdglass in...

Narratori del gusto open day: due giornate dedicate alla comunicazione del gusto e ai Sensory Games

13/02/2019 - Le tecniche dei giochi sensoriali Sensory Games - ora raccontate in un libro - e l’innovazione nella narrazione del gusto saranno esplorati nel corso di due giornate il 1...

Narratori del Gusto: Sensory Academy torna al Sigep di Rimini con “Il bar del futuro”

13/01/2019 - Il bar del futuro è un locale che comunica, coinvolge e trasferisce la conoscenza al suo cliente in modo piacevole e accattivante attraverso il gioco e la partecipazione ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

uno × 4 =