beverfood
| Categoria Notizie Vino | 2860 letture

Studio sulle PROSPETTIVE GLOBALI DEL VINO: entro il 2027 sarà la CINA il più grande mercato di consumo del vino

Globali Mercato Globale Vino Entro Vino Cina Mercato Vino Cina Consumo Prospettive Studi E Ricerche Mercato Studio

Studio Mercato Globale Vino Prospettive Cina Consumo Entro Globali Studi E Ricerche Mercato Vino Mercato Vino Cina

Nei prossimi dieci anni, solo la Russia e la Cina rafforzeranno la loro posizione nella classifica mondiale dei Paesi consumatori di vino. Questo è quanto viene affermato nello studio delle prospettive per l’industria globale del vino, preparato dalla compagnia di assicurazioni francese Coface, disponibile su Gazety.Ru.

coface-grafico-vini

Entro il 2027, la Cina diventerà il più grande mercato del vino, sorpassando gli Stati Uniti, attuale leader. Anche la Russia, secondo le previsioni di Coface, salirà dall’attuale settimo posto al sesto, davanti al Regno Unito. Gli esperti di Coface affermano che il consumo di vino è associato al livello di sviluppo economico del Paese. Negli ultimi sei anni, la Cina ha importato 238mila tonnellate di vino per un valore di 1,8 miliardi di dollari e si prevede che le importazioni cresceranno a un ritmo accelerato. Tuttavia, in Cina il consumo di vino pro capite è di soli 1,3 litri all’anno. Per fare un confronto, in Francia la cifra è 43,8 litri, ma è in calo.

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

Nei prossimi dieci anni, il mercato del vino mondiale crescerà ogni anno in media del 0,65%, principalmente grazie alla crescita di Asia, America, e, in misura minore, grazie alla crescita della Russia, mentre il consumo di vino in Europa continuerà a diminuire. Entro il 2027, sarà in Asia la più alta domanda di vino.Gli esperti osservano anche che i cambiamenti nella domanda possono influenzare anche la dislocazione della produzione di vino. Attualmente il 60% del vino nel mondo è prodotto in Europa. In particolare i tre maggiori Paesi produttrici europei sono l’Italia(18%), la Francia (17%) e la Spagna (13%), e rappresentano i due terzi delle esportazioni mondiali. Tuttavia, la produzione di vino nei Paesi europei, ad eccezione della Spagna, è in diminuzione, a causa della crescente concorrenza dei nuovi mercati. Gli accordi di libero scambio conclusi con la Cina, l’Australia, il Cile e con la Nuova Zelanda, offrono vantaggi agli esportatori di vino da questi Paesi. Inoltre, il basso tasso di cambio delle monete nazionali di Cile e Sud Africa aumentano la competitività della loro produzione.

 

+info: http://www.winestrategies.eu/il-futuro-dei-paesi-consumatori-di-vino-russia-e-cina-in-testa/
per scaricare il documento completo dello studio Coface:
http://www.coface.com/News-Publications/Publications/In-front-of-the-globalisation-of-the-wine-market-Europe-bends-but-does-not-break

+ COMMENTI (0)

Sant'Anna Beauty il nuovo amico della perlle - C + Collagene idrolizzato forte

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Mercato Cina Entro Studio Studi E Ricerche Mercato Vino Cina Vino Globali Prospettive Consumo Mercato Globale Vino


ARTICOLI COLLEGATI:

NIELSEN: il 57% degli italiani è propenso all’acquisto di nuovi prodotti e il 28% disposto a pagare un prezzo superiore

23/06/2015 - Il 57% dei consumatori italiani dichiara di avere acquistato almeno un prodotto nuovo durante l’ultima spesa al supermercato, attestandosi così ai primi posti in Europa n...

La nuova ricerca di settore realizzata da BMps e Ismea al terzo “Forum Montepaschi” sul vino italiano in collaborazione con Enoteca Italiana

21/11/2012 - Tendenze e prospettive per il vino italiano. Se ne parlerà sabato 24 novembre (inizio ore 9,30) al Teatro dei Rozzi dove è in programma il terzo Forum Montepaschi dedica...

RICERCA ASSOBIRRA-ISPO: dopo l’acqua, la birra è la bevanda maggiormente presente nel frigo degli italiani durante l’estate.

26/06/2012 - Estratto della ricerca comunicato alla stampa da Assobirra www.assobirra.it PREMESSA: L’annuale ricerca AssoBirra-ISPO rivela che, d’estate, la birra è la prima bevanda a...

Master SMEA: dopo lo stage, subito al lavoro

24/12/2012 - Il Master in Management Agro-alimentare della SMEA ha appena archiviato il ventottesimo corso. Gli studenti, dopo i mesi passati in aula, hanno concluso gli stage presso ...

CAFFE’ & SALUTE: Il consumo abituale di caffè è associato alla riduzione della mortalità totale

30/11/2015 - Il caffè può essere liberamente inserito in uno stile alimentare salutare. Lo conferma quest'analisi, basata sui due corposi e ben noti studi americani di popolazione, co...

Indagine ASTRARICERCHE: I giovani subiscono il fascino del vino. E il tappo di sughero accresce l’idea di qualità

24/12/2014 - I giovani, pur essendo poco informati sul sughero in generale, subiscono il fascino del tappo in sughero, che trasmette un’idea di qualità, e un vino di qualità è quello ...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

tredici + dieci =