Tag

Cina

Browsing

VINO ITALIANO NEL MONDO

I cinesi adorano le griffe, e anche nel vino ricercano l’idea di status symbol e lusso: insomma, Brunello di Montalcino e Barolo come Valentino e Prada. I brasiliani, amano sperimentare nuove etichette mentre i russi sono disposti a spendere grosse cifre. È questo l’identikit, stilato da www.winenews.it, dei nuovi consumatori mondiali, potenziali mercati di riferimento del futuro per il vino made in Italy, di cui si parlerà a Vinitaly, la rassegna internazionale di riferimento del settore di scena a Verona dal 7 al 10 aprile (www.vinitaly.com).

Vini italiani Cina Un grande tour lungo tutta la Penisola, per scoprire “ da vicino” dove nasce e come è prodotto il vino italiano. Un educational che vedrà protagonisti una delegazione di opinion leader e operatori tecnici cinesi, nel mese di aprile, e successivamente una delegazione di distributori e buyer sempre provenienti dal Paese della Grande Muraglia. Questa azione di incoming, formativa e informativa, rappresenta la fase 2 del progetto del progetto “Vini italiani in Cina”, finanziato e promosso dal Ministero dello Sviluppo economico, attraverso una convezione con Federvini e Unione Italiana Vini. Obiettivo del progetto è infatti promuovere la conoscenza delle principali denominazioni enologiche italiane, facendo leva sul legame con il territorio, la storia e le tradizioni, anche con il coinvolgimento dei costruttori di macchinari per imballaggio e confezionamento di prodotti enogastronomici.

per-la-sicilia-e-stato-un-grande-vinitaly Aumenta sempre di più la percentuale di gradimento del vino e dell’olio siciliano sul mercato cinese. Si è appena conclusa la manifestazione “Sicily An Odyssey of Wine 2013” organizzata dall’Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia presso il Jockey Club di Hong Kong e rivolta agli operatori di settore. Una giornata intensa, quella di giovedì 14 marzo, articolata in Walk thru-tasting, due Masterclass e un Seminario sull’olio extra vergine di oliva. A conclusione dell’evento, al quale ha preso parte una delegazione di diciotto aziende guidate da Daniele Messina dell’Assessorato Risorse Agricole e Alimentari della Regione Siciliana, si registra un diffuso ottimismo sulle prospettive commerciali che i produttori siciliani possono garantirsi sui mercati emergenti dell’intero bacino del sud-est asiatico.