Carlo Carnevale
| Categoria Notizie Vino | 1054 letture

Bellavista: Ode all’Italia per il nuovo restyling

Bollicine Italia Produzione Vini Italia Metodo Classico Franciacorta Vini Italia Terra Moretti Mercato Vini Italia Moretti Restyling Terra

Terra Moretti Metodo Classico Terra Bollicine Vini Italia Italia Mercato Vini Italia Moretti Produzione Vini Italia Franciacorta Restyling

A cura di

© Riproduzione riservata

Così un’azienda storica si regala un nuovo respiro. Terra Moretti cambia pelle a Bellavista, proponendo un’ode all’Italia che vive attraverso bottiglie e immagini come mai prima d’ora. Un ulteriore passo verso il futuro per la creazione del patron Vittorio Moretti, pur conservando il fascino d’altri tempi da sempre contenuto nelle bollicine di qualità assoluta.

“Cinque anni fa fu presentato il primo restauro delle immagini di Bellavista, l’inizio di una sfida contro un mercato sempre più veloce e aggressivo”. Il nuovo intervento è sintomo della volontà di una veste rinnovata, che ha alla base l’idea affermarsi ulteriormente nel mondo con i canoni riconosciuti del made in Italy. Canoni classici per il metodo classico d’eccellenza, risultato di un cammino che l’Amministratrice Delegata di Terra Moretti, Francesca Moretti, racconta con emozione: “Bellavista ha compiuto uno straordinario percorso in questi quarant’anni, e il punto di partenza è sempre stata la terra, la vigna”. Valori trasmessi dal padre e dall’enologo Mattia Menzola: il prodotto è solo il secondo gradino da valorizzare, l’origine è il vero trampolino. E il legame tra vini e territorio è saldissimo, grazie alle vigne storiche, le più antiche della proprietà che meglio rappresentano le gemme più preziose dell’azienda: i millesimi.

Bellavista si conferma riconoscibile per lo stile, il rigore di lavoro, l’attenzione e la lungimiranza, la dedizione. L’obiettivo del restyiling era quello di comunicare queste realtà anche attraverso il canale estetico, con un incontro tra stile della cantina e carattere dell’annata, per un impatto destinato a durare nel tempo. Innovare la tradizione, con quattro nuove fantasie distribuite sulle etichette, scelte in funzione del gusto del vino. Al fianco dell’azienda si è schierata Dedar, dal 1976 massimi esponenti dell’arte dei tessuti di arredamento. “Editori su stoffa”, come ha definito la sua famiglia lo stesso Raffaele Fabrizio. “Abbiamo da subito trovato evidenti analogie con la filosofia Terra Moretti, volta ad attivare la sensorialità. Ci completiamo”. Proprio tramite i tessuti si snoda quindi l’Ode all’Italia, l’effigie di quattro monumenti italiani che raccontano la classicità e la tradizione del Belpaese.

 

Per l’occasione, una cena placè a tinte rosa, che celebra la femminilità ma non il femminismo: un approccio grazioso ed elegante portata in cucina e in sala da otto delle migliori menti italiane. Alessandra Del Favero (Insalata di animelle, puntarelle, tamarindo e brodo di sedano rapa), Caterina Ceraudo (Minestra di mare, cavatelli, crostacei e agrumi), Fabrizia Meroi (Oca, melograno, aglio nero e miele) e Vittoria Aiello (Babà napoletano con crema pasticcera e fragoline) per abbinamenti perfetti e ricercati, senza mai eccedere nel cervellotico. Mescita e racconti affidati alle sommelier Valentina Bertini, Cristina Parizzi, Daniela Piscini, Ramona Ragaini.

 

 

Strepitoso il contrasto con la location scelta per la presentazione, la Fonderia Napoleonica di Milano allestita con tavolate e installazioni visive. Il meglio dell’Italia ritratto sul packaging del meglio di Bellavista, per un intreccio di storia e sensazioni. La freschezza del Pas Operè si ritrova nell’architettura di Pompei, intarsiata sulle bottiglie con una texture tridimensionale e dinamica; il Rosè racconta di fiori e sogni, delicatezza e potenza, come la Villa Doria Panfili di Roma che si staglia sul vetro come su di una tela. Il Satèn è intrigante, quasi ammiccante e sensuale, morbido: un inno al lasciarsi andare con grazia, ripreso dal Ninfeo della Villa di Papa Giulio III a Roma; infine il Nectar, una perla non comune, rotondo e fruttato, splendido per chiudere il pasto. Naturale il richiamo alla prosperità e alla fecondità celebrato allora in un murale di Pompei, nella quale è rappresentata la dea Iside. Eccellenze di settori diversi, che si incontrano per vocazione.

 

+info: www.terramoretti.it

© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Gosling Rum - Distribuito da Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Moretti Metodo Classico Franciacorta Bollicine Mercato Vini Italia Italia Terra Terra Moretti Vini Italia Restyling Produzione Vini Italia


ARTICOLI COLLEGATI:

Il nuovo rapporto di Wine Intelligence sul mercato italiano degli spumanti

16/03/2018 - Questo primo rapporto di Wine Intelligence sul mercato italiano dei vini spumanti, scritto in italiano, rivela che lo spumante sta vivendo una crescita a lungo termine in...

Alfabeto delle bollicine: come bere bene nei giorni di festa

20/12/2016 - Eccoci qua. Natale e festività ormai alle porte, con tutto il carico del periodo. Ansia da regalo, stress da preparazione in cucina, la maggior parte degli italiani predi...

Berlucchi: al via la vendemmia in Franciacorta

10/08/2018 - È iniziata il 9 agosto la vendemmia in Franciacorta nei 520 ettari di vigneto della Guido Berlucchi, primo produttore del territorio Franciacortino. La gestione attenta d...

Tenute La Montina, con “Figure Ancestrali” un fantastico viaggio fra i capolavori dell’arte aborigena

14/03/2018 - “Figure ancestrali”: questo il titolo dell’affascinante e inconsueta mostra dedicata all’arte aborigena australiana che sarà ospitata da 16 marzo 2018 al 16 settembre 201...

Berlucchi tra i protagonisti del Festival Franciacorta in Cantina con “Più Oldani Per tutti”

29/08/2018 - Celebrare Settembre in Franciacorta, uno dei luoghi italiani che nell’immaginario collettivo richiama il mondo dei suoi grandi vini e dei riti legati alla vendemmia, ques...

FRANCIACORTA: da Vinitaly guarda oltreconfine a nuovi mercati – L’export si è ora portato all’8% del totale bottiglie vendute

02/04/2013 - E’ stata presentata a Palazzo Pirelli, presentata la collettiva lombarda che parteciperà a Vinitaly, alla presenza del Presidente della Giunta regionale lombarda Roberto ...

Ferrafilm firma la prima campagna TV di Ca’ D’or

20/12/2017 - La storica cantina italiana si affida alla casa di produzione torinese per l’ideazione e realizzazione del primo spot on air in tv, pianificato a partire dal 17 dicembre ...

Corteaura Franciacorta: focus sulla cantina

12/10/2017 - Corteaura Franciacorta nasce nel 2009 per volontà di Federico Fossati. Si trova alle pendici del comune di Adro in provincia di Brescia. Federico cresciuto in veneto, vol...

Corpinnat: sul mercato le prime bottiglie del nuovo marchio dopo la scissione con il Cava

25/04/2019 - Le prime bottiglie di Corpinnat, il marchio dei vini spumanti di qualità nato dopo la scissione dalla denominazione Cava, saranno lanciate sul mercato in questi giorni. U...

Sparkling Classic Summer: cinque bollicine da bere sotto l’ombrellone

05/06/2018 - E’ scattata la mania delle bollicine. Vini spumanti da bere tutto l’anno, ma è l’estate il periodo ideale per degustare un bel metodo classico italiano. Lunedì 4 giugno s...

Le denominazioni DOCG e DOP in Italia: primo passo verso la tutela internazionale

07/04/2014 - Nell’ambito delle manifestazioni e incontri di Vinitaly 2014, il Consorzio Franciacorta ha ospitato il dibattito sulle denominazioni DOCG e DOP in Italia e sulla loro ril...

FESTIVAL FRANCIACORTA LOGO

Il FESTIVAL FRANCIACORTA in Cantina torna, per il sesto anno, nei giorni 19 e 20 settembre 2015

15/09/2015 - I visitatori avranno la possibilità di conoscere la Franciacorta percorrendo la Strada del Franciacorta con i suoi castelli e monasteri, attraverso i moltissimi eventi or...

GourmArte

GourmArte torna a Bergamo dal 28 al 30 Novembre con il meglio dell’enogastronomia Lombarda

17/11/2015 - Dal 28 al 30 novembre prossimi appuntamento a GourmArte in Fiera a Bergamo con il meglio dell'enogastronomia lombarda: in degustazione oltre 100 prodotti eccellenti, sapi...

Prime indicazioni sull’export vino italiano nel mondo 2017: 5,9 Md/€, +6,2%

03/04/2018 - Italia superpotenza enologica, ma troppo concentrata sui primi tre Paesi di sbocco (Stati Uniti, Germania e Regno Unito). «I dati definitivi sul nostro export di v...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

tre + diciannove =