Sofia Tarana
| Categoria Notizie Birra | 1020 letture

Thomas Hardy’s Ale “The Historical”: ecco la vintage 2017, maturata in botti di Tennessee Whiskey

Hardy Whiskey Maturata Botti The Historical Horeca Expo Gent Historical Thomas Interbrau Tennessee Vintage Tennesse Whiskey Thomas Hardy’s Ale

Vintage Thomas Horeca Expo Gent Tennessee Whiskey Botti Maturata Thomas Hardy’s Ale Historical Hardy Tennesse Whiskey Interbrau The Historical


Sabato 11 novembre, a Milano, è stato possibile assaggiare per la prima volta l’annata 2017 della “The Historical”, la Thomas Hardy’s Ale maturata in botte. Sono barrels di Tennessee Whisky quelli scelti per la nuova annata, che verrà presentata al mercato internazionale in occasione dell’Horeca Expo di Gent (Belgio).

 

The historical Ale

 

Una degustazione verticale di Thomas Hardy’s Ale del passato, curata dal pub Ottavo Nano di Atripalda, ha fatto da apripista all’anteprima mondiale della Thomas Hardy’s Ale “The Historical” 2017 in occasione dell’IBF di Milano.

Assaggiare la nuova annata di “The Historical” dalla botte, in attesa che la classica bottiglia da 25 cl venga immessa sul mercato, è una possibilità che verrà replicata anche all’Horeca Expo di Gent, in Belgio, presso lo stand Thomas Hardy’s Ale.

L’Horeca Expo è una delle manifestazioni food & beverage più importanti a livello internazionale e ha ospitato, lo scorso anno, la presentazione della “The Historical” vintage 2016, maturata in botti di Cognac Hine. Una birra che ha avuto un successo clamoroso, tanto che le poche migliaia di bottiglie prodotte sono andate letteralmente a ruba.

La Thomas Hardy’s Ale “The Historical” vintage 2017 beneficia della stessa metodologia produttiva dell’annata precedente, maturando per sei mesi in botte. A cambiare, quest’anno, sono queste ultime: non più Cognac, bensì Tennessee Whiskey. Venticinque barili da 250 litri, per la precisione.

 

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

 

I conti sono presto fatti: poche migliaia di bottiglie anche quest’anno, come sempre numerate e millesimate, in edizione unica, destinate presto ad andare esaurite. E ad impreziosire le cantine degli appassionati di Barley Wine, che le lasceranno pazientemente ad affinarsi in bottiglia come da tradizione.

Ogni descrizione rischia di essere superficiale: al naso la complessità donata dal Whiskey americano è impattante e invoglia a tenerla qualche minuto all’interno del calice a balloon, godendone l’aroma di legno, tostato, spirito, prima di assaggiarla. In bocca è calda e avvolgente, con un palato in continua evoluzione ed un retrogusto decisamente persistente. L’alcol è ben percettibile, e non potrebbe essere altrimenti dato che sfiora il 13% del volume, ma non ne limita la bevibilità.

L’appuntamento per gli addetti ai lavori è, quindi, dal 19 al 23 novembre presso l’Horeca Expo di Gent, hall 6, stand 6105.
A seguire le bottiglie verranno immesse sul mercato: non resta che tenere gli occhi aperti e fare spazio in cantina.

 

+INFO: info@thomashardysale.com
www.thomashardysale.com
www.facebook.com/thomashardyale

 

 

Scarica gratis l'Annuario Birrifici Artigianali
Annuario Birrifici Artigianali

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

SCHEDA WEB E ALTRE NEWS: INTERBRAU S.p.A.


Thomas Hardy’s Ale Horeca Expo Gent Whiskey Hardy Maturata Thomas Tennesse Whiskey Historical Botti Tennessee Interbrau Vintage The Historical


BeerAttraction Rimini Fiera 17-20 febbraio 2018 dedicata alle birra Artigianali e specialità alimentari e birraie

ARTICOLI COLLEGATI:

Anniversario d’oro per la Thomas Hardy’s Ale

11/01/2018 - Nel 2018 il Barley Wine inglese per eccellenza compie 50 anni: il momento giusto per ripercorrere le vicissitudini della mitica Thomas Hardy’s Ale e, perché no, cominciar...

Birra Antoniana ai Tadi è la miglior birra italiana del 2017!

08/01/2018 - Si è conclusa la terza edizione del Best Italian Beer, il concorso ideato da Federbirra e patrocinato dal ministero delle Politiche Agricole. Ad aggiudicarsi la Spiga D’O...

Un caldo Natale con Liefmans Gluhkriek, la “birra brulè”

21/12/2017 - È ormai un appuntamento classico per tutti gli amanti della tradizione birraria belga: Glühkriek, la birra brulé che da sempre riscalda l’inverno degli appassionati dello...

La birra trappista Orval protagonista ai World Championship of Beer Sommeliers 2017

19/12/2017 - La quinta edizione del “Campionato Mondiale per Beer Sommelier”, svoltasi a Monaco di Baviera, è stata vinta dal tedesco Stephan Hilbrandt, che ha scelto una birra davver...

Natale a stelle e strisce: ritorna Sierra Nevada Celebration Ipa!

15/12/2017 - Dal 1981 è appuntamento imprescindibile per gli appassionati di India Pale Ale: è Sierra Nevada Celebration IPA, la birra di Natale… alla californiana. Che torna anche ne...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

14 − 7 =