Giacomo Iacobellis
| Categoria Notizie Vino | 1015 letture

Tío Pepe: lo zio di Spagna che ha conquistato il mondo

Pepe Tío Conquistato Vini Spagna Spagna Tio Pepe

Tío Spagna Vini Spagna Conquistato Tio Pepe Pepe

© Riproduzione riservata

Paella, corrida, flamenco, cerveza e… Tío Pepe. Tra gli stereotipi della cultura spagnola, rientra sicuramente anche il vino ‘fino’ per eccellenza. Chi, d’altronde, non ha mai visto quell’ormai celebre bottiglia con giacca rossa, sombrero e chitarra spiccare orgogliosa da Madrid fino all’Andalusia? Un marchio presente oggi in più di 102 Paesi, autentico baluardo dell’ispanità nel mondo. Una realtà che Beverfood.com non poteva certo lasciarsi sfuggire, all’interno della sua rubrica “The Drinking Tourist”.

 

@drinking_tourist

 

Vino spagnolo dal 1835. Proprio in quell’anno, il giovane imprenditore Manuel María González Ángel fondò l’azienda González Byass, iniziando il suo brillante percorso nel mondo dell’enologia. Una passione di famiglia, trasmessagli dallo zio materno José Ángel, più conosciuto come Tío Pepe. Fu proprio lui a insegnare al nipote ogni aneddoto e curiosità sul ‘fino’ più famoso di Spagna, finendo per diventare lui stesso un’icona mondiale. Spinto dalla voglia di crescere ed espandere il proprio commercio al di fuori dei confini nazionali, nel 1844 Manuel decise infatti di associarsi al suo rappresentante in Inghilterra Robert Blake Byass. Una partnership commerciale di grande successo mantenuta fino al 1988, quando la famiglia Byass si è ritirata dagli affari e la bodega è passata così ai discendenti diretti di Manuel. Oggi González Byass è ancora a conduzione familiare, guidata dalla quinta generazione della famiglia González. E, pur essendone il fiore all’occhiello, il Tío Pepe non è certo il suo unico prodotto, andando a inserirsi in un’ampia gamma tra spirits (brandy in primis), svariati tipi di vino e aceti di Jerez.

 

@drinking_tourist

 

Proprio a Jerez, capitale del vino nel mondo nella prima metà del XIX secolo, abbiamo avuto il piacere di toccare con mano la bodega “Tío Pepe” di González Byass, con un autentico viaggio nel tempo in uno degli stabilimenti più importanti della famiglia. Aneddoti storici, segreti tecnici e tanta attenzione alla natura, in questo locus amoenus che accontenta e incuriosisce grandi e piccini. Un lungo viaggio attraverso i sogni di un giovane imprenditore per poi tornare alla realtà con una copa di Tío Pepe. Di cosa sennò?

 

@drinking_tourist

 


Rubrica The Drinking Tourist

Viaggiare bevendo, bere viaggiando. Perché un cocktail ha il mondo dentro… e va degustato! The Drinking Tourist è un viaggio senza bandiere tra craft beer, vini e drink all’avanguardia. Un percorso infinito alla scoperta delle realtà alcoliche più rivoluzionarie e interessanti del panorama italiano e internazionale. Di Paese in Paese, di continente in continente, ma in ogni caso sempre con un bicchiere ben stretto in mano.
Articoli del nostro giornalista Giacomo Iacobellis

Altri articoli della rubrica

La Punta Expendio de Agave: un angolo di Messico in Trastevere

10/01/2019 - Un angolo di Messico in Trastevere. La Punta Expendio de Agave non potrà mai essere considerata soltanto un cocktail bar. Piuttosto, un'esperienza totalizzante che appaga...

@Cerveza Austral

Cervecería Austral: Beverfood.com in visita al birrificio più a sud del mondo!

24/12/2018 - Nel profondo Sud del mondo, nella suggestiva Patagonia, nell’intrigante Tierra del Fuego. Dove, se non qui, sarebbe potuta nascere ormai più di 120 anni fa la birra più a...

The Brooklyn Brewery: visita al “tempio della birra” della Grande Mela

27/11/2018 - Un pomeriggio nella birreria indipendente più famosa degli States, nel cuore di New York. Cosa chiedere di più sotto l'albero di Natale? La visita alla "Brooklyn Brewery"...

“Santorini Brewing Company”: l’asinello più in voga di tutta la Grecia

29/10/2018 - Ci sono un mastro birraio serbo, una talentosa americana, un enologo greco e un imprenditore inglese. No, non è la solita barzelletta... È la storia di una delle craft be...

“Pisco ABA”: perché il pisco non si produce solo in Perù…

15/10/2018 - Chi ha inventato il Pisco? La contesa è aperta da oltre un secolo e nessuno è ancora riuscito a trovare una risposta che accontenti tutte le parti in causa. Lungi da noi ...

Ortona terra di miracoli: è nata una fontana dalla quale sgorga il vino

27/09/2018 - Nel mondo che vorrei... vino gratis 24 ore su 24. Sembra utopia, addirittura fantascienza, ma in Abruzzo i miracoli accadono davvero. Il 9 ottobre 2016 la Cantina Dora Sa...

Immersi nella birra… letteralmente. alla scoperta della Beer Spa di Praga

31/05/2018 - Artigianale o commerciale, da degustare o da bere tutta d'un sorso, a qualsiasi ora del giorno. La birra ormai scandisce momenti ed eventi delle vite di ognuno di noi. Ma...


© Riproduzione riservata

+ COMMENTI (0)

Nardini 240 anni - 1779 Bortolo Nardini Distilleria a Vapore

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Spagna Vini Spagna Conquistato Tio Pepe Tío Pepe

Tags/Argomenti: , ,

ARTICOLI COLLEGATI:

Creare senza fretta. Presentata una Special Edition di Alhambra Reserva 1925 firmata da Alan Sastre

04/04/2019 - Ieri, in Porta Nuova a Milano, presentata una edizione speciale della birra premium Alhambra Reserva 1925. Un evento esclusivo organizzato grazie al supporto dell'agenzia...

OnestiGroup vi aspetta per l’aperitivo a
“Aperitivi&Co Experience”

22/03/2019 - L’evento trade totalmente dedicato al mondo degli aperitivi, digestivi e prodotti per la miscelazione     Milano accoglie gli appassionati e gli espe...

Un angolo di Spagna nel cuore di Firenze: “La Cova – Tapas Bar”, molto più di un semplice ristorante

26/02/2019 - "Un rincón de España en el centro de Florencia", Toscana e Spagna non sono mai state così vicine. Merito de "La Cova - Tapas Bar", il ristorante più cercato dagli spagnol...

Alhambra Reserva 1925, la birra dal sapore che s’imprime nei momenti

16/11/2018 - Continuano gli eventi milanesi firmati dal Gruppo Mahou San Miguel, leader in Spagna nel settore birrario. Ieri al Redondo Iglesias, nel cuore dei Navigli, un party dal r...

Intervista con Umberto Oliva, vincitore di Mixfactor Relicario Experience

15/11/2018 - Da poco si è conclusa la IV edizione di MixFactor Relicario Experience, contest di Mixology alla ricerca di nuovi talenti, ideato e promosso da FiveSenses in collaborazio...

Aggiungi un commento

Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.
Se il commenti appena inviati non appaiono subito, si prega di aggiornare la pagina (tasto F5) per eliminare la precedente cache salvata della pagina.

dieci + due =