Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Approfittando dell’emergenza Coronavirus e della corsa ai rimedi, i casi di speculazione sui prezzi di mascherine e gel igienizzanti per le mani si sono diffusi in rete più velocemente del virus stesso. Tra le varie precauzioni alternative, ce ne sono alcune che si possono realizzare in casa.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Ad esempio, una “ricetta” di igienizzante homebrew prevede un mix di alcol di aloe vera. L’idea, in realtà, può funzionare a patto che l’alcol sia puro almeno per il 60%. Questa percentuale è indicata dal CDC – Center for Disease Control and Prevention – che suggerisce l’uso di igienizzanti a base di alcol solo nel caso in cui non sia possibile lavare le mani con acqua e sapone.

Qualcuno però ha pensato che si potesse utilizzare la vodka come efficace disinfettante contro il Covid-19. È il caso della distilleria artigianale Tito’s, che ha risposto così al tweet di un cliente che chiedeva se la loro vodka fosse adatta allo scopo.

Per il Centre for Disease Control and Prevention (CDC), «lavare le mani con acqua e sapone è la migliore soluzione per liberarsi dai germi nella maggior parte dei casi. Se acqua e sapone non sono immediatamente disponibili, puoi usare un igienizzante per le mani a base di alcol che contenga almeno il 60% di alcol. Puoi capire se l’igienizzante contiene almeno il 60% di alcol controllando l’etichetta del prodotto.» La Tito’s Handmade Vodka contiene alcol per il 40%, quindi non corrisponde alle attuali raccomandazioni del CDC“.

+Info: www.cdc.govwww.titosvodka.com

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)